Tribunale di Bari
Tribunale di Bari
Territorio

Tribunale, pubblicato bando per ricerca immobili a Bari

Ventricelli incontra il ministro Orlando

"Ho incontrato nella giornata di ieri il Ministro Andrea Orlando ed il direttore generale delle risorse materiali e tecnologie per informarli delle legittime richieste dell'avvocatura della provincia di Bari di preservare l'attuale ubicazione della sezione lavoro affinché, nei limiti delle competenze che ha il Ministero e rispettando ovviamente le prerogative dei vertici degli uffici baresi, siano informati e possano seguire con attenzione una vicenda che crea da tempo disagi sul territorio. Il Ministero della giustizia ha pubblicato oggi il bando per ricercare sul mercato immobili in cui allocare uffici della sezione penale del Tribunale di Bari e gli uffici della Procura della Repubblica".

Ne dà notizia la deputata del Partito Democratico, Liliana Ventricelli, che ha incontrato il ministro Orlando sulle questioni che stanno interessando la riorganizzazione giudiziaria in terra di Bari, per le articolazioni del Tribunale di Bari e per la sezione Lavoro.

L'on. Liliana Ventricelli riferisce che nello specifico si ricerca: per Procura della Repubblica uno spazio di 7.600 mq da destinare ad Uffici e agli Archivi di uso corrente e uno spazio di 1.200 mq da destinare agli Archivi storici; e per le Sezioni penali del Tribunale di Bari uno spazio di mq. 4.000 da destinare ad Uffici e agli Archivi di uso corrente e uno spazio di mq 2.000 da destinare a 17 Aule di Udienza, di cui una per l'ascolto protetto di minori o soggetti vulnerabili, al deposito dei Corpi di reato e a 8 camere di sicurezza e relativi servizi igienici ad uso esclusivo dei detenuti (locali che dovranno essere facilmente raggiungibili dall'esterno dell'immobile, da un ingresso autonomo, dagli automezzi in dotazione alla Polizia Penitenziaria).

"Elemento preferenziale sarà la vicinanza all'attuale sede del Tribunale di Bari. Con la pubblicazione del bando - aggiunge l'on. Liliana Ventricelli - si conferma nei fatti l'intenzione del Ministro della giustizia di ribadire che la sede degli uffici giudiziari baresi è la città di Bari e che la grave condizione dell'edilizia giudiziaria va risolta nel medio termine riorganizzando gli uffici in città e in prospettiva celere con la realizzazione della cittadella della giustizia. Mi auguro quindi che, in attesa di una definizione più chiara ed efficiente dell'edilizia giudiziaria, anche le articolazioni sul territorio di Altamura e Rutigliano possano restare in funzione sino alla loro naturale scadenza prevista nel 2018".
  • Tribunale
Altri contenuti a tema
1 Uccise la figlia di tre mesi nel sonno, condannato a 16 anni Uccise la figlia di tre mesi nel sonno, condannato a 16 anni L'accusa aveva chiesto l'ergastolo per Giuseppe Difonzo
Uccise la figlia di tre mesi in ospedale, chiesto l'ergastolo Uccise la figlia di tre mesi in ospedale, chiesto l'ergastolo I pm hanno chiesto la pena massima per il padre
Centro per l'impiego si trasferirà all'ex Tribunale Centro per l'impiego si trasferirà all'ex Tribunale Il Comune approva schema di accordo con Regione Puglia
Imprese: la Tradeco di Altamura è fallita Imprese: la Tradeco di Altamura è fallita Decisione del Tribunale di Bari. Nominati i curatori per la provvisoria gestione degli appalti
1 Violenza sessuale su una minorenne, condannato 30enne altamurano Violenza sessuale su una minorenne, condannato 30enne altamurano Una pena di 3 anni di carcere. L'uomo è sotto processo anche per l'atroce storia della morte della figlia neonata
La giustizia cerca casa a Bari. E ad Altamura c'è un immobile vuoto La giustizia cerca casa a Bari. E ad Altamura c'è un immobile vuoto Presente solo il Giudice di pace. Intervista ad Antonio Santeramo, presidente dell'associazione degli avvocati
Bancarotta da 4,3mln per la società ParcoLafenice Bancarotta da 4,3mln per la società ParcoLafenice Concluse le indagini della Procura. Ecco i dettagli riferiti dall'Ansa
Nuovo personale al Tribunale di Bari Nuovo personale al Tribunale di Bari Il MInistero da il via libera a 43 nuove unità amministrative
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.