bancomat bnl mastrangelo
bancomat bnl mastrangelo
Politica

Sicurezza, dopo i fatti di cronaca Altamura trema

La questione arriva in aula e Forte promette interventi

Si torna parlare di sicurezza ad Altamura. Non è passato sottobanco l'ultimo episodio di violenza ai danni di un istituto bancario avvenuto alle prime luci di martedì mattina. L'assalto alla banca Bnl ha portato inquietudine e preoccupazione tra le strade cittadine oltre a provocare la reazione dell'Amministrazione comunale.

La questione è approdata in aula durante i lavori dell'ultimo consiglio comunale dove diversi consiglieri hanno chiesto al primo cittadino di prendere provvedimenti per assicurare una maggiore presenza delle forze dell'ordine in città.
Forte ha assicurato che dal Comando provinciale dell'Arma dei Carabinieri hanno promesso l'invio di nuove unità mentre da Gravina dopo un incontro tra Forte e il vice questore Pietro Battipede è stato concordato l'invio di una volante della Polizia dio Stato a presidiare la città.
Forte ha anche chiesto ai vigili urbani di intensificare il proprio lavoro nelle strade urbane e di stanare anche i piccoli episodi di violenza. Dal consigliere Stigliano è giunto l'invito ad aumentare la pianta organica della Polizia Municipale mentre il presidente del Consiglio, Giandomenico Marroccoli, raccogliendo l'invito del suo vice Antonio Petrara, ribadisce che tocca alla Pubblica amministrazione "segnalare e attivare azioni rivolte alla sensibilizzazione e a promuove attività sul nostro territorio attivando tutti i canali con gli organi preposti al controllo e maggiore sinergia con la Prefettura".

Intanto dal gruppo giovanile di Fratelli d'Italia arriva l'ennesima denuncia contro "il degrado sociale e la mancanza di sicurezza nella nostra città" prima di proporre l'istituzione di "ronde notturne costituite da comuni cittadini, capaci mediante l'ausilio del solo telefono cellulare, di dare comunicazione alle autorità competenti".
Parole a cui fanno eco la richiesta avanzata in consiglio comunale dal consigliere Onofrio Gallo, consigliere comunale eletto in rappresentanza del gruppo giovanile, chiedendo "l'intervento del prefetto per l'attivazione del programma strade sicure, con cui si darebbe man forte alle forze dell'ordine per il controllo del nostro territorio".
  • Forze dell'ordine
  • Sicurezza
  • Attentato largo nitti
Altri contenuti a tema
Manovre di disostruzione pediatrica, l'importanza di conoscere Manovre di disostruzione pediatrica, l'importanza di conoscere Possono essere fondamentali per salvare la vita al neonato o al bambino
2 Rinforzi per la Compagnia di Altamura, arrivati 5 Carabinieri Rinforzi per la Compagnia di Altamura, arrivati 5 Carabinieri L'annuncio dell'on. Sasso della Lega. In servizio ad Altamura, Gravina e Santeramo
Chiuso un accesso a Trentacapilli, protestano cittadini e attività economiche Chiuso un accesso a Trentacapilli, protestano cittadini e attività economiche Provvedimento adottato per ragioni di sicurezza stradale
9 Alla guida con il cellulare, fioccano le sanzioni con i servizi in borghese della Polizia locale Alla guida con il cellulare, fioccano le sanzioni con i servizi in borghese della Polizia locale Servizio sia educativo che repressivo. L'uso del telefonino è tra le principali cause degli incidenti stradali
1 Due assistenti capo di Polizia Penitenziaria agli arresti domiciliari: uno è di Altamura Due assistenti capo di Polizia Penitenziaria agli arresti domiciliari: uno è di Altamura Sono ritenuti responsabili in concorso di peculato e di falsità ideologica continuati
Denunciato imprenditore per gestione illecita di rifiuti Denunciato imprenditore per gestione illecita di rifiuti Sequestrato un container diretto in Giordania contenente residui della lavorazione dei divani
23enne pugliese individuato e denunciato dai Carabinieri di Matera 23enne pugliese individuato e denunciato dai Carabinieri di Matera Responsabile di tentato furto aggravato ai danni di un cittadino di Grottole
3 Commercianti rapinati e venditori abusivi nei mercati Commercianti rapinati e venditori abusivi nei mercati Le associazioni di categoria chiedono sicurezza
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.