Mascherine di protezione - Foto Ministero della salute
Mascherine di protezione - Foto Ministero della salute
Ospedale e sanità

Regione Puglia, nuova ordinanza anticovid

Ripristinato l’uso delle mascherine all’aperto. Regolamentato l’accesso alle discoteche

I dati non sono confortanti ed è meglio correre ai ripari prima che sia troppo tardi. Per questo motivo, dopo l'ordinanza emanata alcuni giorni fa dal governatore Michele Emiliano sui rientri dall'estero, adesso arrivano le prime misure restrittive per contenere i contagi da coronavirus che sono nuovamente in aumento nella regione. Ragion per cui si è deciso di agire sui luoghi che più di altri mettono a rischio la salute pubblica con evidenti situazioni di assembramento.

Attraverso una ordinanza il Presidente della Puglia ha reso obbligatorio sull'intero territorio regionale l'uso delle mascherine, anche di comunità, "in tutti i luoghi all'aperto in cui, a causa di particolari situazioni, anche collegate al maggiore afflusso di persone e turisti, non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno un metro"- si legge del provvedimento. Sono esentati da tale obbligo i bambini al di sotto dei sei anni e tutto coloro con disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina.

Nella stessa ordinanza si regolamenta l'accesso alle discoteche e alle sale da ballo o locali simili, con l'obbligo della mascherina anche all'aperto, ove non sia possibile garantire la distanza di sicurezza di due metri sulla pista da ballo e di un metro negli altri luoghi del locale.

"Gli esercenti, all'ingresso dei predetti locali, hanno l'obbligo di rilevare la temperatura corporea impedendo l'accesso in caso di temperatura superiore a 37,5°, nonché di predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione, comprensibile anche per i clienti di altra nazionalità, sia mediante l'ausilio di apposita segnaletica e cartellonistica e/o sistemi audio-video, sia ricorrendo a eventuale personale addetto, incaricato di monitorare e promuovere il rispetto delle misure di prevenzione"- è scritto nell'ordinanza.
  • Regione Puglia
  • Michele Emiliano
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Covid19, manifestazione spontanea delle categorie deluse Covid19, manifestazione spontanea delle categorie deluse Presenti soprattutto gli esercenti e i gestori di attività penalizzate dall'ultimo Dpcm
Aperto il reparto Covid dell’Ospedale della Murgia Aperto il reparto Covid dell’Ospedale della Murgia Attivati 20 posti letto, ampliabili sino a 60
Uffici comunali, si accede solo su appuntamento Uffici comunali, si accede solo su appuntamento Nuova regolamentazione per l'ingresso come misura anti-Covid19
1 Coronavirus: per tre giorni stop ai ricoveri negli ospedali pugliesi Coronavirus: per tre giorni stop ai ricoveri negli ospedali pugliesi Fanno eccezione solo le urgenze e i ricoveri in oncologia
Reparto Covid al Perinei, i sindaci vogliono certezze dalla Asl Reparto Covid al Perinei, i sindaci vogliono certezze dalla Asl Melodia e Valente chiedono di garantire tutti i reparti e le cure oncologiche
Covid-19, sono 8 i ricoverati altamurani Covid-19, sono 8 i ricoverati altamurani I nuovi casi di contagio continuano a crescere
Lopalco nominato assessore regionale alla sanità e al welfare Lopalco nominato assessore regionale alla sanità e al welfare Ufficializzato l'incarico da parte del presidente Emiliano
Asl Bari: a breve attivo il reparto Covid all'ospedale della Murgia Asl Bari: a breve attivo il reparto Covid all'ospedale della Murgia Si parte con 20 posti letto. La riorganizzazione va avanti nonostante i tanti "no"
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.