Raffaele Braia
Raffaele Braia
Eventi e cultura

L'uomo, la donna, la seduzione... in teatro

Poliscenica 2010, successo per lo spettacolo "L'Eros e l'Opera"

Una rappresentazioe dai mille volti, ma con un unico tema, l'Eros. Sentimento e dio cospiratore. Legame tra uomo e donna, diversi e uguali allo stesso tempo. A calcare le scene del CineTeatro Mangiatordi, lo scorso 4 febbraio, il protagonista di composizioni musicali e poetiche che si sono avvicendate nel tempo. Il personaggio che non ha mai smesso di rendere universale la stessa letteratura. "L'Eros e l'Opera", terzo appuntamento di Poliscenica 2010, ha strappato ai presenti numerosi applausi. Spettacolo particolare anche per la commistione di linguaggi e stili utilizzati, dalla prosa alla poesia alla musica. Si tratta di Teatro lirico Sperimentale, frutto di un'operazione di "pastiche" tra opera lirica e teatro di prosa. Il cantante lirico diventa attore, e, quest'ultimo, si trasforma in cantante. L'Eros è visto nella sua dimensione di seduzione. Una seduzione tutta femminile, che conduce l'uomo a cedere alle lusinghe amorose fino a diventarne succube. La prima donna a calcare il palcoscenico del Mangiatordi è Eva, che costringe Adamo a mangiare il frutto proibito. Un percorso di seduzione erotica attraverso dialoghi tratti da opere teatrali di Shakespeare, Dumas, Wilde e sostenuti da arie liriche du Gluck, Haendel, Bellini, Verdi, Bizet, Puccini. Eros, voce intima della coscienza umana, appare a volte implacabile, a tratti sottile e sarcastico. A subire il suo gioco è l'uomo, nella persona di Adamo, di Orfeo, disperato ricercatore dell'amore perduto, di Antonio, amante appassionato di Cleopatra, del giovane Romeo, pronto a sfidare il destino per la bella Giulietta. Quelli appena citati sono solo alcuni dei personaggi comparsi in scena. Ad accompagnarli, la musica. Impavida, leggera, sottile, armoniosa.
Ai nostri microfoni, la regista Grazia Coppolecchia, l'attore Raffaele Braia (nei panni di Eros), il direttore musicale e maestro al pianoforte Giovanni Farina.
Carico il lettore video...
  • Poliscenica 2010
  • Cineteatro Mangiatordi
  • Spettacolo
  • Letteratura
  • Eros
Altri contenuti a tema
"Il settore dello spettacolo e degli eventi sta morendo" "Il settore dello spettacolo e degli eventi sta morendo" La protesta dei lavoratori con lapidi, lumini e fiori
1 Danneggiate 40 famiglie per il luna park annullato Danneggiate 40 famiglie per il luna park annullato Piccaluga: "Noi esercenti dello spettacolo viaggiante garantiamo la sicurezza"
Programma straordinario in materia di spettacolo: pubblicata la modulistica Programma straordinario in materia di spettacolo: pubblicata la modulistica C'è tempo fino al 30 settembre per presentare domanda
Bando regionale per gli spettacoli da vivo Bando regionale per gli spettacoli da vivo Si punta alla valorizzazione di monumenti e spazi all'aperto
Stasera ad Altamura Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo Stasera ad Altamura Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo Al via la stagione concertistica "Componimenti"
Violenza sulle donne, corpi feriti da diritti violati Violenza sulle donne, corpi feriti da diritti violati L'associazione "Pari Opportunità nelle Professioni" ha organizzato degli incontri con le scuole
Una storia d'amore sui giovani e sull'alcolismo Una storia d'amore sui giovani e sull'alcolismo Ad Altamura l'anteprima del film "Vorrei averti qui" di Angelo Antonucci
La Bohème di Puccini chiude in bellezza la "Poliscenica 2010" La Bohème di Puccini chiude in bellezza la "Poliscenica 2010" L'intervista a Katia Ricciarelli, regista dello spettacolo
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.