raccolta firme
raccolta firme
Politica

L'UDC risponde al comunicato di Sinistra Ecologia e Libertà

"I comportamenti equivoci non appartengono né a questa Amministrazione né a questa coalizione politica"

Di seguito, un comunicato della Sezione UDC di Altamura scritto in risposta al Comunicato di Sinistra ecologia e libertà pubblicato lo scorso 7 gennaio. 
"LA VERA 'BOCCIA'TURA LA MERITA SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA' E IL SUO LEADER: NIKI VENDOLA

Il consigliere regionale Ventricelli prenda atto del fallimento totale che la politica del suo leader, il presidente Vendola ha concretizzato nei cinque anni del suo governo nel settore dei rifiuti e della sanità. Questo modo di agire superficiale è stato un disastro per tutta la comunità pugliese. E' stato stravolto e strappato il piano Fitto sia nel settore rifiuti sia in quello sanitario, sono state emanate norme che incentivavano la raccolta differenziata senza preoccuparsi di realizzare gli impianti dove poter conferire i rifiuti differenziati, sono state penalizzate le comunità pugliesi perché al danno della mancata realizzazione degli impianti vi è stata la beffa per aver aumentato l'ecotassa.
Stessa cosa nel campo della sanità, dopo i falsi annunci di abbattimento delle liste di attesa, di ammodernamento e di razionalizzazione della rete ospedaliera i risultati sono:
Liste di attesa scandalose, per esempio:1) Eco-cardiogramma tempi di attesa 180 giorni(per morire c'è sempre tempo secondo Vendola e compagni);
2) Per una visita oculistica 110 giorni
3) Per risonanze Tac 115 giorni e potremmo continuare all'infinito.

Con un unico risultato, il disastro delle casse regionali, alla luce del debito mostruoso collezionato in questi cinque anni pari a oltre 2,5 miliardi di euro(ossia 5000 MILIARDI delle vecchie LIRE).

Ad oggi, oltre all'emergenza cronica che vede ormai i rifiuti di Lecce portati a Conversano, esiste un'emergenza ormai cronica dichiarata dalla stessa Regione negli Ato della provincia di Bari (in particolare Ba2 e Ba4). Nonostante le finte assicurazioni del neo-Assessore Introna. Ora si tenta con il solito discorso teatrale di scaricare l'inefficienza che ha contraddistinto questi cinque anni di gestione ecologica sulla Provincia di Bari. L'unica nota positiva per Vendola e compagni è aver inserito, modificando il simbolo Sinistra e Libertà la parola Ecologia, vista anche la contiguità di alcune persone con ruoli politici importanti all'interno della sinistra e contemporaneamente con ruoli all'interno del gruppo Viri-Tradeco più volte agli onori della cronaca politica e giudiziaria.

I comportamenti equivoci non appartengono né a questa Amministrazione né a questa coalizione politica, atteso che l'unica Amministrazione che ha eseguito controlli ripetuti sulla gestione dei rifiuti del nostro territorio è questa, mentre da parte di altri si è fatta la corsa ad occupare solo le pagine dei giornali, senza atti seri o consequenziali. Piuttosto la loro equivocità è stata dimostrata nella gestione del sistema sanitario regionale il cui risultato è stato l'incentivazione dell'affidamento in forma diretta alle solite cooperative amiche di servizi di pulizia e del 118 in violazione delle procedure di gara pubblica, si è addirittura arrivati a comprare pagine di giornali da parte delle stesse cooperative teorizzando e chiedendo l'assunzione a tempo indeterminato di centinaia e centinaia di componenti, "finte onlus" su cui grava un'indagine della guardia di finanza, che stante ai primi risultati dimostra che il 70% di queste onlus non sarebbero in regola con la legge che riconosce alle stesse una serie di agevolazioni.
Concludendo siamo stanchi di assistere al delirio di onnipotenza che connota una parte consistente della sinistra, la quale con la complicità di "stampa amica" giornalistica e mediatica riescono a passare per santi o per salvatori della patria nel mentre sono peggio dei comuni mortali peccatori.
Noi ci saremmo vergognati di vantare il Governo Regionale in quanto ci si è rifugiati nella mistificazione più becera utilizzando il solito armamentario tanto caro ai nostalgici degli anni di piombo, l'esempio lampante sta nella baldoria organizzata per le"primarie vendoliane".

LA SEZIONE UDC DI ALTAMURA"
  • Udc
  • Sinistra e Libertà
  • Amministrazione comunale
  • Sinistra ecologia e libertà
  • Nichi Vendola
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
2 Ccr: via libera dall'amministrazione alle isole ecologiche Ccr: via libera dall'amministrazione alle isole ecologiche Confermate le due località definite dalla giunta Forte. E l'opposizione fa ironia
1 Linea dura contro l'abbandono di rifiuti, altre sessanta multe Linea dura contro l'abbandono di rifiuti, altre sessanta multe Si aprono i sacchetti dell'immondizia per poter scoprire i responsabili
1 Abbandono di rifiuti, campagne trasformate in discariche Abbandono di rifiuti, campagne trasformate in discariche Un problema che riguarda tutta la regione. Il triste fenomeno anche ad Altamura
Emergenza rifiuti in Puglia: la Regione corre ai ripari Emergenza rifiuti in Puglia: la Regione corre ai ripari Il Movimento 5 Stelle punta il dito contro le politiche ambientali
2 Centro storico, nei giorni di "Federicus" regole diverse per la raccolta differenziata Centro storico, nei giorni di "Federicus" regole diverse per la raccolta differenziata Ecco cosa cambierà per effetto di un'ordinanza
Rifiuti abbandonati, il Comune proclama la tolleranza zero Rifiuti abbandonati, il Comune proclama la tolleranza zero Diffuse le immagini di alcuni trasgressori che sono stati filmati
Raccolta differenziata, quattro incontri con i cittadini Raccolta differenziata, quattro incontri con i cittadini Da stasera e sino a giovedì sera
7 Abbandono di rifiuti, elevate altre dieci multe da 600 euro Abbandono di rifiuti, elevate altre dieci multe da 600 euro E due persone denunciate per non aver pulito i luoghi che avevano sporcato
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.