Accordo
Accordo
Territorio

Azione di sistema per il Re-Impiego di lavoratori svantaggiati

Contributi per coloro che intendono inserirsi/reinserirsi nel mercato del lavoro

La Regione Puglia ha pubblicato sul B.U.R.P. n.° 32 del 18/02/2010 l'atto del dirigente del Servizio Lavoro e Cooperazione n. 54 del 10 febbraio 2010 attinente l'approvazione dell'Avviso Pubblico per la presentazione di richieste di accesso agli incentivi previsti dal Programma Welfare To Work "Azione di sistema per il Re-Impiego di lavoratori svantaggiati". L'intervento prevede la concessione al singolo soggetto di un contributo di €. 25.000,00 (euroventicinquemila/00) – al lordo delle ritenute di legge - per coloro che intendono inserirsi/reinserirsi nel mercato del lavoro, attraverso la realizzazione di attività di autoimpiego o creazione d'impresa nel territorio della Regione Puglia, che sarà erogato per due tipologie d'intervento:

- in caso di creazione di attività lavorativa in forma individuale, l'incentivo è di 25.000,00 (euroventicinquemila/00) al lordo delle ritenute di legge;
- in caso di creazione di attività lavorativa in forma societaria o di cooperativa di produzione e lavoro e dei servizi, risultante da atto notarile, l'incentivo è di € 25.000,00 (euro venticinquemila/00) al lordo delle ritenute di legge, pro capite per ciascuno dei soggetti appartenenti al target dei beneficiari del presente avviso sino ad un massimo di n. 3, indipendentemente dal numero complessivo dei soci. Il limite numerico di n. 3 soggetti beneficiari potrà essere superato nel caso di lavoratori percettori di AA.SS., anche in deroga.

Possono beneficiare dei contributi i seguenti soggetti:

a) Percettori/percettrici di AA.SS., anche in deroga, rientranti nell'Azione di Sistema Welfare To Work, sottoscrittori di "Patto di Attivazione";
b) Over 45 privi di un posto di lavoro;
c) Collaboratori a progetto in regime monocommittenza (iscritti al centro per l'impiego e privi di contratto da almeno sei mesi o che, iscritti da almeno sei mesi alla Gestione Separata dell'Inps, abbiano prestato la loro opera presso aziende interessate da situazioni di crisi);
d) Giovani (d.lgs n.297/2002) con carriere discontinue disoccupati/e da oltre 24 mesi (si intendono lavoratori/lavoratrici che non percepiscono alcuna indennità o sussidio legato allo stato di disoccupazione e che alla data del presente Avviso pubblico abbiano instaurato uno o più rapporti di lavoro per una durata complessiva di almeno 6 mesi);
e) Disoccupati/disoccupate da oltre 24 mesi (d.lgs n.297/2002);

I termini di consegna della domanda di contributo sono inderogabilmente fissati, pena l'esclusione, dal giorno 19 febbraio 2010 alle ore 13,00 del giorno 15 ottobre 2010. Il plico dovrà essere consegnato, pena l'esclusione, esclusivamente a mano all'Ufficio Politiche attive del Lavoro della Provincia competente per territorio presso cui si vuole avviare l'attività. L'addetto ricevente apporrà firma e timbro sull'istanza presentata e rilascerà contestualmente ricevuta di presentazione con l'indicazione del protocollo, data, ora e minuto (in caso di mancanza di protocollo elettronico).
Non saranno accettate domande consegnate secondo differenti modalità. Pena l'esclusione, la busta, debitamente sigillata, contenente la domanda (n. 2 copie cartacee, di cui una in originale, e n. 1 copia in formato elettronico su cd rom), dovrà riportare l'indicazione del soggetto proponente e la seguente dicitura:
"Welfare to Work- Azione di sistema per le politiche di re-impiego di lavoratori Svantaggiati" - Avviso Pubblico per la presentazione di richieste di accesso agli incentivi per l'autoimpiego di lavoratori svantaggiati destinatari degli interventi previsti dall'Azione di Sistema.
  • Regione Puglia
  • Lavoratori
  • Disagiati
Altri contenuti a tema
Trasporto pubblico, mezzi possono viaggiare a piena capienza Trasporto pubblico, mezzi possono viaggiare a piena capienza A partire dall'1 luglio per effetto di un'ordinanza della Regione
Sport, contributi per associazioni e società Sport, contributi per associazioni e società Tre milioni a fondo perduto per la pratica dilettantistica
Imprese, grande adesione al bando del micro-prestito Imprese, grande adesione al bando del micro-prestito Assessore Borraccino: “Superate le 200 concessioni di agevolazioni”
La Puglia verso la normalità La Puglia verso la normalità Nuova ordinanza: possono ripartire altri settori economici e sportivi
Mobilità tra le regioni, massiccio rientro in Puglia Mobilità tra le regioni, massiccio rientro in Puglia In base all'ordinanza le persone arrivate compilano un modulo on line
Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Per gli investimenti in attività agrituristiche o produzioni complementari all’agricoltura
Fase 2 "coronavirus", ripartono altre attività Fase 2 "coronavirus", ripartono altre attività Nuova ordinanza della Regione con tutte le linee guida per l'economia pugliese
Ripartono i centri benessere e le attività di tatuaggio Ripartono i centri benessere e le attività di tatuaggio Ordinanza della Regione Puglia
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.