Sequestro
Sequestro
Cronaca

Sequestrati beni per un valore di 2,5 milioni di euro

Erano utilizzati per la gestione illecita di rifiuti

Ad Altamura, il legale responsabile di un'azienda operante nella raccolta, trattamento e recupero di rifiuti speciali è stato deferito in stato di libertà dai carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ecologico) di Bari. L'uomo è ritenuto responsabile di violazioni della normativa ambientale inerente la gestione dei rifiuti e lo scarico dei reflui. Sequestrati un'area di 5000 mq circa, 2 autocarri e 12 container per un valore complessivo di 2,5 milioni di euro.
  • Sequestro
  • Smaltimento dei rifiuti
  • Rifiuti
  • Beni confiscati
  • Violazione normativa
Altri contenuti a tema
1 Raccolta differenziata, stabile la media del 70% Raccolta differenziata, stabile la media del 70% Ecco i dati da gennaio ad aprile
4 Abbandono di rifiuti, non è cambiato niente Abbandono di rifiuti, non è cambiato niente Sempre troppa inciviltà in città o nelle campagne
14 Mascherine a prezzi molto elevati, un sequestro ad Altamura Mascherine a prezzi molto elevati, un sequestro ad Altamura Indagine della Guardia di finanza. Si contesta una truffa con vendita on line
3 Il "grazie" della Teknoservice alla forza lavoro Il "grazie" della Teknoservice alla forza lavoro Il servizio viene svolto regolarmente
"Operazione antivirus", altri sequestri di igienizzanti e  mascherine "Operazione antivirus", altri sequestri di igienizzanti e mascherine Anche ad Altamura e Gravina
Operazione antivirus, in provincia di Bari sequestrati prodotti igienizzanti Operazione antivirus, in provincia di Bari sequestrati prodotti igienizzanti Prezzi gonfiati o false etichette per disinfettanti e mascherine
3 Rifiuti, chiuso il centro comunale di raccolta in via Gravina Rifiuti, chiuso il centro comunale di raccolta in via Gravina Si attendono informazioni ufficiali da parte del Comune
Abbandono di rifiuti, multe nel Parco nazionale dell'Alta Murgia Abbandono di rifiuti, multe nel Parco nazionale dell'Alta Murgia Indagini svolte dai Carabinieri forestali con le fototrappole
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.