trullo 1
trullo 1
La città

San Tommaso, ipogei di tufo e resti di un trullo

L'edificio fungeva da torre di controllo del territorio


Un'area archeologica depauperata da secoli.

La località di San Tommaso, nota anticamente anche con il toponimo di Lama Buccerii (lama del macellaio), si estende a destra della provinciale Altamura-Santeramo, poco fuori dall'abitato. La presenza di una necropoli testimonia la presenza umana fin dal VI sec. a. C., proseguita anche in epoca cristiana.

La zona è caratterizzata da numerose cavità scavate dall'uomo, che formano un vero e proprio labirinto di tufo, utilizzato per secoli, specie quelli medievali, come materia prima per l'edilizia; alcune grotte presentano ancora tracce di decorazioni parietali, riconducibili con tutta probabilità alla chiesa del santo locale, attestata in documenti della fine del '200.

A poca distanza dal complesso ipogeo si trova un grandioso trullo, in parte crollato per incuria e abbandono, seguito da una ripida discesa che porta ad ambienti che presentano tracce di arte sacra del XVII sec.

Il trullo, nonostante le parti crollate, mostra attraverso alcuni particolari, come le feritoie e la divisione in due piani dell'interno, la funzione di torre di controllo del territorio circostante.

Il saccheggio di San Tommaso, come si diceva, data almeno dalla fine del '700, quando la strada venne spianata per permettere di raggiungere Altamura più agevolmente da Napoli, e vennero portate alla luce numerose tombe dotate di corredo funerario. Un vaso, tra i più belli rinvenuti, venne regalato alla regina borbonica Maria Carolina.
  • Patrimonio culturale
Altri contenuti a tema
1 Sarà restaurato l'organo monumentale della Cattedrale Sarà restaurato l'organo monumentale della Cattedrale Finanziato pure il museo della memoria dell'Unione cristiana evangelica battista
Diventare turisti nella propria città Diventare turisti nella propria città Il primo luogo della cultura a riaprire è il Mudima
Giornate europee del patrimonio, visite ed iniziative speciali nei musei Giornate europee del patrimonio, visite ed iniziative speciali nei musei Al Museo Archeologico di Altamura il racconto di come nasce una mostra o un prestito d'arte
GEP 2017: il Museo Nazionale Archeologico intasca numerose presenze GEP 2017: il Museo Nazionale Archeologico intasca numerose presenze Secondo i dati ufficiali, Altamura in quinta posizione nella generale del Polo Museale della Puglia
San Michele delle Grotte: patrimonio rupestre a rischio San Michele delle Grotte: patrimonio rupestre a rischio Il complesso ipogeo sorge nel centro della città
Santa Teresa, patrimonio artistico a rischio infiltrazioni Santa Teresa, patrimonio artistico a rischio infiltrazioni La Soprintendenza fa rimuovere una tela
Apertura musei e siti archeologici pugliesi durante le festività pasquali Apertura musei e siti archeologici pugliesi durante le festività pasquali ...per una Pasquetta all'insegna della cultura
L’A.B.M.C. riapre al pubblico le sue strutture L’A.B.M.C. riapre al pubblico le sue strutture Nuovi spazi e servizi a disposizione della numerosa utenza
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.