inizio scuola
inizio scuola
Scuola e Lavoro

Riapertura delle scuole, domani la prima campanella

Ripartono alcuni istituti superiori. Tutti gli aggiornamenti

In vista della ripresa dell'attività didattica, le scuole sono sempre alle prese con la sistemazione delle aule per garantire il distanziamento tra gli alunni e gli studenti, secondo le linee guida ministeriali, e con i numerosi adempimenti. Resta stretto il raccordo con il Comune che ha previsto interventi di edilizia leggera nei plessi di propria competenza. Pur in presenza di alcune incertezze, trattandosi di un anno emergenziale per tutto il mondo, si deve ricominciare all'insegna della serenità perché l'istruzione e la formazione sono essenziali per la società.

Per il calendario scolastico, domani è la prima campanella per tre istituti di istruzione secondaria superiore. Lunedì le altre due. Per l'istruzione secondaria superiore le linee guida prevedono la possibilità di alternare la didattica in presenza a quella a distanza. In tutte le altre scuole (circoli didattici, istituto comprensivo, scuole medie) si ricomincia il 24 settembre, come da calendario scolastico regionale.

Per gli arredi, il Comune provvede alla fornitura dei banchi monoposto, di tipo classico (non quelli a rotelle), per le sezioni dell'infanzia. Sulla base di un monitoraggio con i sei circoli didattici, il Comune fornirà 646 sedioline e 1319 banchi da un posto. Per gli altri gradi di istruzione, sarà il Ministero ad occuparsi di garantire la dotazione che le varie scuole hanno richiesto attraverso le apposite rilevazioni.

Quanto agli spazi nelle scuole dell'infanzia, primaria e di istruzione secondaria di primo grado, ciascun istituto ha varato una propria organizzazione, anche in riferimento al distanziamento e allo scaglionamento di ingressi e uscite. In alcune si faranno i doppi turni. Per le scuole superiori, invece, mancano 40 aule, stando all'avviso pubblico della Città metropolitana di Bari per reperire immobili idonei. Tuttavia gli istituti di secondaria superiore possono fare ricorso alla didattica a distanza.
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Lavori in quattro scuole, concluse le procedure di gara Lavori in quattro scuole, concluse le procedure di gara Spesa prevista di 650.000 euro
1 La protesta silenziosa degli zaini davanti alle scuole La protesta silenziosa degli zaini davanti alle scuole Dopo la sospensione delle attività in presenza. Costituito un comitato
2 Ministro Azzolina a Emiliano: riaprire le scuole in Puglia Ministro Azzolina a Emiliano: riaprire le scuole in Puglia Vero problema è l'organizzazione della sanità regionale
3 Sindaca Melodia contro Emiliano: non condivido la chiusura delle scuole Sindaca Melodia contro Emiliano: non condivido la chiusura delle scuole E rincara la dose: "Noi sindaci non informati di decisioni su ospedale Murgia"
Da venerdì scuole chiuse in Puglia, fino al 24 novembre Da venerdì scuole chiuse in Puglia, fino al 24 novembre Ecco la decisione della Regione Puglia. Escluse quelle dell'infanzia
Scuole superiori, Emiliano cambia l'ordinanza Scuole superiori, Emiliano cambia l'ordinanza Si alterneranno la didattica digitale e quella in presenza
Ordinanza per la didattica a distanza nelle scuole superiori Ordinanza per la didattica a distanza nelle scuole superiori Provvedimento per la Regione Puglia. Obbligo per ultime tre classi
1 Coronavirus: nuovi casi nelle scuole, un'altra ordinanza di chiusura Coronavirus: nuovi casi nelle scuole, un'altra ordinanza di chiusura Ecco cosa prevede il protocollo e chi sono i contatti stretti
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.