Banchi di scuola
Banchi di scuola
Scuola e Lavoro

Regione garantisce: prossimo anno scolastico in presenza

Oggi sit-in delle associazioni

Si è svolto ieri mattina il tavolo permanente regionale per l'avvio dell'anno scolastico 2021/2022, alla presenza dell'assessore all'Istruzione della Regione Puglia Sebastiano Leo, dell'Ufficio scolastico regionale della Puglia, delle organizzazioni sindacali e dei protagonisti del mondo della scuola. Tra i temi trattati, legati all'emergenza Covid 19, si è discusso di vaccinazione del personale scolastico e degli studenti, dei trasporti e dei Toss (Team operatori sanitari scolastici).

"L'anno scolastico che sta per cominciare sarà in presenza. Questo è il mio impegno", ha rassicurato così gli intervenuti l'assessore Leo. "L'anno appena passato – continua Leo - è stato incentrato sulla tutela della salute dei ragazzi e delle ragazze, dei docenti e del personale scolastico. Abbiamo cominciato a mettere in sicurezza tutto il mondo della scuola. L'abbiamo fatto partendo dalla campagna di vaccinazione dei docenti e del personale scolastico e siamo stati la prima Regione a farlo. Adesso continueremo, seguendo il piano vaccinale, con la vaccinazione degli studenti della fascia 12/18 anni a partire dal 23 agosto. È importante che i ragazzi siano coperti almeno da una prima dose di vaccino e, se possibile, anche dalla seconda prima dell'avvio dell'anno scolastico. L' obiettivo è quello di raggiungere tutti gli studenti per poter garantire un anno scolastico in presenza ma che sia in massima sicurezza."

"Un altro punto importante è quello dei trasporti", spiega l'assessore. "Qualora si decidesse di scaglionare l'orario d'ingresso saranno garantiti i mezzi di trasporto per ogni fascia oraria. Il piano è pronto e le risorse ci sono per poter lavorare in sicurezza. Vorrei infine concludere – chiude Leo - con un'importante rassicurazione circa la continuazione dell'organico Covid che dovrebbe confermato almeno fino a dicembre. Noi siamo pronti per ripartire in presenza".

SIT-IN DELLE ASSOCIAZIONI
Proprio sui temi della scuola, questa mattina alcune associazioni hanno organizzato un sit-in davanti alla Prefettura. "Un anno scolastico disastroso quello appena trascorso, come ribadito anche dall'Unicef e dall'ONU che addirittura hanno parlato di "catastrofe generazionale" causata dall'utilizzo della Didattica on line: un fatto oggettivo che in Regione farebbero bene a non ignorare", affermano Priorità alla scuola, comitato per il diritto alla salute e all'istruzione, comitato genitori speciali di Altamura, Autism Friendly Altamura, comitato nazionale precari della scuola. Sono associazioni che, anche con ricorsi ai tribunali amministrativi, hanno sempre contestato le ordinanze della Regione sulla dad (o ddi, didattica digitale integrata).

Chiedono conto degli interventi da parte delle istituzioni locali su: rafforzamento del trasporto pubblico; ampliamento degli spazi scolastici; edilizia, sicurezza e sistemi di areazioni degli ambienti negli istituti; prevenzione sanitaria e monitoraggio permanente nelle scuola (come da Deliberazione della Giunta regionale del 27 gennaio 2021, n. 131 contenente le "Misure urgenti per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 - Indirizzi operativi per la riapertura in sicurezza delle scuole nella Regione Puglia"); assunzione e stabilizzazione di nuovi docenti per la riduzione drastica delle classi pollaio e delle supplenze.
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Sasso: basta alla scuola 'on demand' in Puglia Sasso: basta alla scuola 'on demand' in Puglia Il sottosegretario contrario anche all'obbligo vaccinale per minori
Calendario scolastico, si torna in classe il 20 settembre Calendario scolastico, si torna in classe il 20 settembre Nella loro autonomia le scuole possono decidere di anticipare la data
Scuola: la cedola dei libri di testo diventa digitale Scuola: la cedola dei libri di testo diventa digitale A partire dal prossimo anno scolastico
Respinti i ricorsi, resta in piedi l'ordinanza di Emiliano sulla Dad a scelta Respinti i ricorsi, resta in piedi l'ordinanza di Emiliano sulla Dad a scelta Prima il Tar e oggi il Consiglio di Stato non accolgono le istanze di eliminare la Dad a scelta
Vaccinazione del personale delle scuole Vaccinazione del personale delle scuole In alcuni istituti sospensione delle attività didattiche
Nuova ordinanza di Emiliano, confermata la possibilità di scelta Nuova ordinanza di Emiliano, confermata la possibilità di scelta Le famiglie possono optare per la didattica a distanza
1 Prorogata l'accensione degli impianti di riscaldamento Prorogata l'accensione degli impianti di riscaldamento A causa del freddo il problema si avverte soprattutto nelle scuole
Scuola, in Puglia è confermata la didattica mista (con Dad a richiesta) Scuola, in Puglia è confermata la didattica mista (con Dad a richiesta) Nuova ordinanza di Emiliano
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.