Scuola
Scuola
Scuola e Lavoro

PON e POIN, molte le proposte ad Altamura

Miglioramenti strutturali, bonifiche, pannelli solari. Il Sindaco e l'Assessore alla Cultura incontrano i dirigenti scolastici

Si è parlato, in un precedente articolo, della possibilità per le scuole statali del primo e del secondo ciclo delle regioni dell'Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) di presentare la propria candidatura per la realizzazione di piani di intervento all'interno di due Programmi Operativi: il PON FESR (Programma Operativo Nazionale del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) "Ambienti per l'Apprendimento", e il POIN (Programma Operativo Interregionale) "Energie rinnovabili ed efficienza energetica". Il primo comprende interventi di miglioramento a tutto campo sulla struttura degli edifici scolastici, il secondo solo interventi volti al risparmio energetico.

Lo scorso 13 luglio, l'assessore alla Cultura Giovanni Saponaro e il sindaco Mario Stacca hanno incontrato i nove dirigenti delle scuole elementari e medie di Altamura nella Sala Consiliare del Comune per stabilire i calendari didattici, analizzare i problemi strutturali degli edifici scolastici e discutere degli interventi da proporre per beneficiare dei fondi messi a disposizione dalla Regione all'interno dei due progetti di cui si è detto. Molte le proposte: la dirigente della scuola media "Padre Pio", Pasqua Loviglio, ha sollecitato la costruzione di una palestra nell'istituto; la dirigente scolastica della scuola elementare "Roncalli", Rita Antonia Carulli, ha suggerito di usare i fondi per la ricostruzione della scuola dell'infanzia "Madre Teresa di Calcutta" chiusa da 2 anni; l'ormai ex-dirigente della scuola media "Tommaso Fiore", Rachele Cristina Indrio, ha proposto un'opera di bonifica delle zone esterne dell'istituto; la dirigente della scuola media "Mercadante", Teresa Chironna, ha proposto interventi di miglioramento sui locali e sui bagni dell'edificio scolastico; il dirigente della scuola elementare "San Francesco d'Assisi", Tommaso Cardano, ha suggerito di sfruttare i fondi del POIN "Energie rinnovabili ed efficienza energetica" per installare pannelli solari sull' "Ala di riserva Don Tonino Bello", il nuovo padiglione di otto aule annesso all'edificio scolastico. Attualmente sono in corso il completamento della una nuova ala della scuola "San Francesco d'Assisi", a cui si è accennato, l'ampliamento della scuola "Don Milani" e la progettazione della nuova palestra alla "Padre Pio". Di recente, inoltre, grazie a fondi europei e del Comune, sono stati resi fruibili nuovi laboratori presso la scuola "Aldo Moro" (circolo "Garibaldi") e presso la scuola "Minniti".

Il sindaco Stacca si è impegnato a reperire collaborazione tecnica nell'Ufficio Tecnico del Comune. In alternativa, ogni scuola potrà indicare tecnici di fiducia per i progetti inseriti nel PON FESR "Ambienti per l'apprendimento", per quanto riguarda invece quelli inseriti nel POIN "Energie rinnovabili ed efficienza energetica" sarà il Comune a indicare i tecnici. A settembre il Sindaco darà alle scuole indicazioni più precise. Le proposte progettuali dovranno essere inoltrate per via telematica entro il 30 ottobre 2010 e spedite all'Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, dove dovranno pervenire entro il 15 novembre 2010.



  • Fondi
  • Scuola
  • Energia rinnovabile
Altri contenuti a tema
Gestione casi Covid a scuola, linee guida della Regione Puglia Gestione casi Covid a scuola, linee guida della Regione Puglia Con la riapertura si alza il livello di allerta
2 L'istituto Nervi Galilei passa alla didattica a distanza L'istituto Nervi Galilei passa alla didattica a distanza Non ci sono casi di contagio Covid. Decisione presa a titolo precauzionale
Scuole con seggi elettorali riaprono il 25 settembre Scuole con seggi elettorali riaprono il 25 settembre Ordinanza della sindaca Rosa Melodia
Riapertura delle scuole, domani la prima campanella Riapertura delle scuole, domani la prima campanella Ripartono alcuni istituti superiori. Tutti gli aggiornamenti
Scuola, ricerca di immobili per istituti superiori Scuola, ricerca di immobili per istituti superiori Un avviso della Città metropolitana di Bari. Ad Altamura mancano 40 aule
Lavori pubblici in due scuole di Altamura Lavori pubblici in due scuole di Altamura La spesa complessiva sarà di 330.000 euro
1 In lotta contro il rabdomiosarcoma, raccolta fondi per Serena In lotta contro il rabdomiosarcoma, raccolta fondi per Serena La famiglia chiede aiuto per stare accanto alla bambina e garantire le cure
1 Il Comune al lavoro per la riapertura delle scuole Il Comune al lavoro per la riapertura delle scuole Ne parla ad Altamuralife l'assessore Perrone
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.