ministro bussetti
ministro bussetti
Politica

I Cobas della scuola contro il Ministro Bussetti

"Parole pessime espresse da chi non conosce il mondo della scuola"

"Più fondi al sud? No, ci vuole l'impegno del Sud, vi dovete impegnare forte, questo ci vuole". Sono queste le parole con cui il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti ha scatenato l'ira del mondo della scuola meridionale. "Parole pessime" secondo i Cobas di Altamura.

"Troviamo gravissimo che un Ministro della Repubblica faccia distinzione tra scuole di serie A e scuole di serie B, visto che la nostra Costituzione gli assegna il preciso compito di "rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale", che limitano "di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini". "Questo governo così come i precedenti ha dimostrato di non avere a cuore la scuola pubblica e l'università e l'ha fatto nei modi più tradizionali: tagli economici, assoluta indifferenza verso i lavoratori e le lavoratrici di tutto il comparto e disinteresse cronico verso gli studenti, le studentesse e le famiglie".

"Su queste problematiche - continuano i Cobas - se ne innestano altre, se vogliamo, peggiori delle prime. Il 15 Febbraio, infatti, inizierà una consultazione tra il governo e i governatori delle Regioni Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, che hanno chiesto l'autonomia differenziata anche per una Istruzione Regionale. Riteniamo che questo sia un passaggio estremamente pericoloso per la scuola pubblica e ci opporremo ad esso con ogni mezzo necessario, sperando che i grossi sindacati sappiano cogliere la gravità del fatto e rispondere opportunamente".

In coda la richiesta di dimissioni per un ministro che "dovrebbe far visita alle nostre scuole, verificarne le condizioni, trascorrere qualche mattinata tra classi, corridoi, palestre, laboratori e riabilitare un sano senso di vergogna".
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Poli innovativi per l'infanzia, iniziano i concorsi di progettazione Poli innovativi per l'infanzia, iniziano i concorsi di progettazione Primo incontro a Bari. E' coinvolta anche Altamura con il quartiere Trentacapilli
12 Il ghiaccio su strade e marciapiedi causa disagi e cadute Il ghiaccio su strade e marciapiedi causa disagi e cadute Le segnalazioni dei nostri lettori sui problemi per le scuole e per gli spostamenti
4 Altamura, scuole aperte martedì 8 gennaio Altamura, scuole aperte martedì 8 gennaio Smentiti dei falsi avvisi che girano su Whatsapp
Lento ritorno alla normalità ma occhio al ghiaccio Lento ritorno alla normalità ma occhio al ghiaccio Si stanno liberando dalla neve gli accessi davanti alle scuole
Mercoledì due scuole chiuse per mancanza di energia elettrica Mercoledì due scuole chiuse per mancanza di energia elettrica Ordinanza del Comune
Polo per l'infanzia a Trentacapilli, firmato accordo per la progettazione Polo per l'infanzia a Trentacapilli, firmato accordo per la progettazione Intesa Comune-Regione. Un altro passo per realizzare la proposta "nata" al Redentore
La Grande guerra raccontata dai bambini delle scuole La Grande guerra raccontata dai bambini delle scuole Mostra itinerante in collaborazione con l'Abmc. Alla "Garibaldi" presente anche la Fanfara
La Grande Guerra vista con gli occhi dei bambini La Grande Guerra vista con gli occhi dei bambini Una mostra itinerante nei circoli didattici di Altamura
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.