banchi scuola
banchi scuola
Scuola e Lavoro

Diritti a scuola, sette istituti altamurani ammessi a finanziamento

La Regione annuncia che ci saranno «1775 nuovi occupati in Puglia». Ventricelli: «Un’istruzione pubblica di qualità»

Sono state pubblicate le graduatorie della terza edizione del bando "Diritti al scuola", frutto di un accordo sottoscritto dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Scientifica e dalla Regione Puglia.

L'obiettivo dell'iniziativa è di finanziare progetti volti a sostenere l'innalzamento dei livelli di istruzione dei giovani maggiormente in difficoltà per favorirne il successo scolastico. Vengono attuate azioni, complementari agli interventi scolastici, finalizzate a promuovere lo sviluppo delle competenze di base e trasversali, in particolare nell'area della lettura e della comprensione, della matematica e delle scienze. Contemporaneamente si vuole prevenire e contrastare l'abbandono scolastico, agevolando l'integrazione degli alunni in difficoltà.

Sono stati ammessi a finanziamento 618 progetti presentati da 286 scuole primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado per un impegno di spesa pari a 26 milioni di euro. Per la realizzazione delle attività sarà impiegato esclusivamente personale precario docente e Ata. La Regione fa sapere, in una nota che, grazie a questo bando, ci saranno «1775 nuovi occupati in Puglia, fra i quali 1236 docenti e 539 amministrativi, tecnici e collaboratori scolastici». Il bando è finanziato per il 50% dal Fondo Sociale Europeo, per il 40% dal Fondo di rotazione quale contributo pubblico nazionale e per il 10% dal bilancio regionale. Alle agevolazioni sono state ammesse 87 scuole primarie con 198 progetti, 58 istituti comprensivi con 133 progetti, 54 scuole medie con 118 progetti, 87 scuole superiori con 169 progetti.

Le scuole altamurane ammesse a finanziamento sono l'I.I.S.S. "Nervi-Galilei" con due progetti, il V circolo didattico "San Francesco d'Assisi" con tre progetti, il liceo classico "Cagnazzi" con due progetti, la scuola media "Tommaso Fiore" con due progetti, il liceo scientifico e linguistico "Federico II di Svevia" con due progetti, l'I.I.S.S. "De Nora" con due progetti e l'I.T.C. "Genco" con due progetti.

Per il consigliere regionale Michele Ventricelli «questo, ancora una volta, dimostra come i tagli disastrosi operati sulla scuola pubblica dal Governo nazionale non siano riusciti a depotenziare l'operosità e la capacità di dirigenti scolastici, insegnanti, personale Ata e di tutti i soggetti formativi coinvolti nell'offrire un'istruzione pubblica di qualità».

  • Michele Ventricelli
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Poli innovativi per l'infanzia, in mostra i progetti Poli innovativi per l'infanzia, in mostra i progetti L'esito dei concorsi di idee
Scuole superiori, stop ai doppi turni dal 3 novembre Scuole superiori, stop ai doppi turni dal 3 novembre Si tornerà all'orario unico
Doppi turni alle superiori, problema non risolto Doppi turni alle superiori, problema non risolto Il tavolo della Prefettura rinvia le soluzioni
Piano di zona: aggiudicato il servizio di integrazione scolastica Piano di zona: aggiudicato il servizio di integrazione scolastica A favore di alunni diversamenti abili
Scuole, ripartito servizio di trasporto per diversamente abili Scuole, ripartito servizio di trasporto per diversamente abili Riattivato dalla Città metropolitana di Bari
Polo per l'infanzia a Trentacapilli, rifatta la graduatoria Polo per l'infanzia a Trentacapilli, rifatta la graduatoria Concorso di idee vinto da un architetto altamurano
Campagna di monitoraggio con test salivari Campagna di monitoraggio con test salivari Solo in alcune scuole scelte a campione in provincia e ad Altamura
Scuola, parte servizio di assistenza specialistica Scuola, parte servizio di assistenza specialistica Città metropolitana lo garantisce da lunedì
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.