scuola
scuola
Scuola e Lavoro

Dimensionamento scolastico, si potrebbe passare a sette comprensivi

Dall’incontro con l’assessore Alba Sasso una nuova proposta. Il Comitato Scuola Bene Comune chiede un confronto con il Sindaco

C'è la possibilità che ad Altamura si formino sette istituti comprensivi e non più otto. A prospettare l'ipotesi, l'amministrazione comunale e i dirigenti scolastici dopo l'incontro con l'assessore regionale al Diritto allo Studio Alba Sasso lo scorso 28 dicembre. Soluzione che gli stessi dirigenti vedono di buon grado, dal momento che inizialmente avevano avanzato la proposta dei sette. Ogni istituto comprensivo conterebbe così da 1300 a più di 1500 alunni. Il sindaco Mario Stacca, l'assessore alla Pubblica Istruzione Giovanni Saponaro e i dirigenti si erano riconfrontati sulla questione del dimensionamento scolastico il 27 dicembre, davanti ad una cartina indicativa di tutti i plessi coinvolti.

Secondo la nuova proposta, il primo circolo mantiene l'attuale composizione, con la primaria e la materna "Simone Viti Maino", incorporando il plesso della media "Mercadante" in via Matera. Il secondo circolo accorpa la media la maggior parte dei corsi della "Padre Pio", cedendo il plesso Garibaldi (attuale primaria), con alunni, organico e laboratori, al sesto circolo "Don Lorenzo Milani", destinato a diventare entro due anni istituto comprensivo. Della primaria Garibaldi si prospetta, infatti, la trasformazione graduale in scuola media. Il terzo circolo lascia tre plessi, Roncalli, Calvat e Piccinni, e accorpa la media "Ottavio Serena". Il quarto circolo resta uguale all'attuale composizione, ma incorpora la media "Tommaso Fiore". Il quinto circolo mantiene l'assetto odierno, accorpando la media "Mercadante" in piazza Zanardelli. La composizione rimane inalterata per il sesto circolo, che incorpora il plesso "Garibaldi" e tre corsi della media "Padre Pio". Il settimo istituto comprensivo nasce dalla scuola media "Pacelli", che accorpa la primaria "Roncalli" e i plessi delle scuole materne in via Piccinni, via Nola e "G. B. Castelli". Per la scuola media "Padre Pio" la divisione sarà giuridica e non didattica. Si tratta, per ora, solo di un'ipotesi su cui dovrà deliberare la giunta comunale.

Il sindaco ribadisce «la volontà di voler istituire sette comprensivi per eliminare le criticità che possono derivare dagli otto. L'assessore regionale Alba Sasso - aggiunge Stacca - aveva proposto in un primo momento di iniziare con due comprensivi, ipotesi non accettata né dall'amministrazione né dai dirigenti. L'opportunità di partire subito con un assetto completo per garantire la continuità territoriale e didattica a tutti i bambini va oltre qualsiasi altro tipo di interesse. Gli alunni non subiranno spostamenti. L'assessore regionale vaglierà la nostra ipotesi, ma la decisione rimane in seno alla giunta comunale. Con la Sasso ci risentiremo per un ulteriore confronto».

Il Comitato Scuola Bene Comune, intanto, chiede di incontrare il Sindaco.

  • Scuola
Altri contenuti a tema
Scuole superiori, stop ai doppi turni dal 3 novembre Scuole superiori, stop ai doppi turni dal 3 novembre Si tornerà all'orario unico
Doppi turni alle superiori, problema non risolto Doppi turni alle superiori, problema non risolto Il tavolo della Prefettura rinvia le soluzioni
Piano di zona: aggiudicato il servizio di integrazione scolastica Piano di zona: aggiudicato il servizio di integrazione scolastica A favore di alunni diversamenti abili
Scuole, ripartito servizio di trasporto per diversamente abili Scuole, ripartito servizio di trasporto per diversamente abili Riattivato dalla Città metropolitana di Bari
Polo per l'infanzia a Trentacapilli, rifatta la graduatoria Polo per l'infanzia a Trentacapilli, rifatta la graduatoria Concorso di idee vinto da un architetto altamurano
Campagna di monitoraggio con test salivari Campagna di monitoraggio con test salivari Solo in alcune scuole scelte a campione in provincia e ad Altamura
Scuola, parte servizio di assistenza specialistica Scuola, parte servizio di assistenza specialistica Città metropolitana lo garantisce da lunedì
Covid. Lopalco: "Nelle scuole sarà fatto un monitoraggio" Covid. Lopalco: "Nelle scuole sarà fatto un monitoraggio" Nella fascia di età 12-19 anni il 70% è vaccinato
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.