cicloturismo
cicloturismo
Territorio

Ciclovia Gravina-Altamura sull'antica via Appia, sbloccato il progetto

Diventerà un tratto dell'EuroVelo 5 Londra-Brindisi

Elezioni Regionali 2020
Colpo di pedale per la ciclovia Gravina-Altamura sull'antica via Appia, un tratto del progetto "Euro Velo 5" Londra-Brindisi. Con un provvedimento della giunta, la Regione Puglia ha approvato un provvedimento che costituisce uno scatto in avanti perché prende atto della fase concertativa tra gli enti locali.

La volontà è quella di creare un'infrastruttura per lunga percorrenza in bicicletta, per promuovere l'attività fisica, il turismo sostenibile e l'economia. Il modello di riferimento è quello delle greenways del Nord Europa dove la bicicletta non è un mezzo residuale per la mobilità bensì la prima scelta.

La vicenda amministrativa è partita tre anni fa con la firma di un protocollo di intesa in cui, oltre ai Comuni di Altamura e Gravina, era coinvolto pure quello di Matera. L'itinerario, partendo dalla capitale britannica, ripercorre l'antica via dei pellegrini (quella a piedi, comunque, prendeva le mosse da Canterbury) per arrivare a Roma da cui prosegue verso sud attraverso l'antico tracciato dell'Appia Antica. Incrocia in Puglia e Basilicata i territori di alcuni Comuni come Venosa, Gravina, Altamura. Qui Jesce rappresentava l'antica stazione di posta di età romana dove avveniva lo scambio dei cavalli. Poi Taranto, Grottaglie e Brindisi.

Nel protocollo viene attribuita una funzione strategica alla Masseria di Jesce come potenziale attrattore di traffico cicloturistico poiché posizionato in un'area prossima al confine con la Basilicata. Tale nuovo percorso a Gravina incrocerà - con un futuro progetto - l'itinerario ciclabile per Castel del Monte da realizzare per iniziativa del Parco dell'Alta Murgia.

Per dare attuazione al protocollo d'intesa, nel luglio 2018 Regione, Ente Parco, Città metropolitana di Bari e i due Comuni murgiani hanno stabilito di procedere alla realizzazione del tratto intercomunale. "È seguita una fase concertativa - spiega il consigliere regionale Enzo Colonna - tra gli stessi Comuni e la Città Metropolitana di Bari, quest'ultima incaricata di elaborare una scheda progettuale di dettaglio dell'intervento, al fine di poterne valutare l'ammissibilità ad una successiva procedura concertativo-negoziale volta a verificare la rispondenza dell'intervento agli obiettivi e criteri stabiliti dalle misure del Por Puglia 2014-2020. All'esito di questa fase, il progetto presentato dalla Città metropolitana (di importo pari a 7 milioni e 400mila euro) ha superato positivamente una prima verifica di ammissibilità.

"Con una deliberazione approvata giovedì scorso, la giunta regionale, su proposta dell'assessore Giannini - aggiunge Colonna - ha preso atto e ha dato avvio alla seconda fase della procedura finalizzata alla valutazione dell'intervento secondo ulteriori specifici criteri, sotto il profilo della sostenibilità economica e ambientale (qualità della progettazione, fattibilità tecnico-economica, tempi di esecuzione, accessibilità alle aree urbane, connessione tra patrimonio costiero ed entroterra nonché tra luoghi di prestigio storico artistico e paesaggistico). Superata questa seconda fase, affidata alle strutture regionali, l'intervento sarà definitivamente finanziato".
  • Regione Puglia
  • Gravina in Puglia
  • Enzo Colonna
  • Ciclovie
  • Masseria Jesce
Altri contenuti a tema
La Puglia tra le più scelte per un turismo sicuro La Puglia tra le più scelte per un turismo sicuro Secondo un'indagine sulla vacanza ai tempi del Covid19
Trasporto pubblico, mezzi possono viaggiare a piena capienza Trasporto pubblico, mezzi possono viaggiare a piena capienza A partire dall'1 luglio per effetto di un'ordinanza della Regione
Sport, contributi per associazioni e società Sport, contributi per associazioni e società Tre milioni a fondo perduto per la pratica dilettantistica
Imprese, grande adesione al bando del micro-prestito Imprese, grande adesione al bando del micro-prestito Assessore Borraccino: “Superate le 200 concessioni di agevolazioni”
La Puglia verso la normalità La Puglia verso la normalità Nuova ordinanza: possono ripartire altri settori economici e sportivi
Sfuma il finanziamento per la rete ciclabile Sfuma il finanziamento per la rete ciclabile Niente fondi per il progetto. Invece va avanti la Euro Velo 5
Mobilità tra le regioni, massiccio rientro in Puglia Mobilità tra le regioni, massiccio rientro in Puglia In base all'ordinanza le persone arrivate compilano un modulo on line
Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Per gli investimenti in attività agrituristiche o produzioni complementari all’agricoltura
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.