Bambini
Bambini
Scuola e Lavoro

Aumenta la povertà educativa, troppi bambini restano indietro

Un piano regionale per contrastare il fenomeno, in peggioramento

La Regione Puglia ha approvato il primo documento di indirizzo per una strategia regionale per il contrasto delle povertà educative. Il documento parte da dati statistici di recente diffusi da Istat e dagli indicatori che concorrono a determinare l'indice di povertà educativa elaborato da Save The Children per suggerire e orientare le direttrici di intervento e le scelte di investimento del governo regionale, anche alla luce della programmazione dei fondi ordinari e dei fondi strutturali del periodo 2021-2027.

La povertà educativa indica l'impossibilità per i minori di apprendere, sperimentare, sviluppare capacità, talenti e aspirazioni. Con l'emergenza Covid c'è stato un peggioramento della situazione.

Il documento, elaborato da vari assessorati, si muove su più fronti:
  • investimenti sia infrastrutturali che sui servizi e gli aiuti immateriali;
  • interventi volti a potenziare l'offerta didattica, formativa e quella socio-educativa e culturale complementare;
  • interventi per sostenere le famiglie più fragili o con articolati bisogni di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro;
  • interventi per lo sviluppo di nuova economia sociale e nuova economia culturale che, avvalendosi di una sinergia con il terzo settore e le nuove professioni, completi la filiera orizzontale di servizi per la didattica, per l'inclusione sociale, per l'integrazione culturale e per il tempo libero.
Quattro le linee d'intervento prioritario: l'estensione del tempo prolungato a tutta la scuola per l'infanzia e progressivamente alla scuola primaria, con l'adeguamento delle strutture e dei servizi necessari per sostenere il tempo pieno (servizio mensa, trasporti, ecc..); la piena attuazione in Puglia della cosiddetta "Riforma 0-6" con la rete dei Poli per l'infanzia e l'incremento dell'offerta di posti-nido per i bambini 0-2 anni; la prosecuzione della battaglia contro la dispersione scolastica sia nella scuola che nella formazione professionale..

Il tasso di dispersione scolastica in Puglia risulta pari al 17,9% di tutti gli alunni e gli studenti dei tre cicli scolastici dalla scuola primaria alla scuola secondaria superiore, contro un 13,5% di media nazionale.

Il quadro complessivo di investimenti e di interventi che ne viene fuori è poderoso, con una prima stima di fabbisogno finanziario di oltre 1,4 miliardi di euro in 5 anni, di cui circa la metà, cioè 660 milioni di euro per uno straordinario piano di investimenti infrastrutturali in edilizia scolastica e per il piano nidi che, non a caso, costituiscono già due priorità sia nel PNRR a valere sul Recovery Fund, sia nella bozza di Accordo di Partenariato per il POR 2021-27 a valere su FESR e FSE. Con questo documento la Puglia segna il percorso da affrontare per il contrasto alle povertà educative sul piano regionale ma anche a livello nazionale con il Governo e le altre Regioni, insieme al partenariato economico-sociale ed il terzo settore.
  • Bambini
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Prorogata l'accensione degli impianti di riscaldamento Prorogata l'accensione degli impianti di riscaldamento A causa del freddo il problema si avverte soprattutto nelle scuole
Scuola, in Puglia è confermata la didattica mista (con Dad a richiesta) Scuola, in Puglia è confermata la didattica mista (con Dad a richiesta) Nuova ordinanza di Emiliano
1 Scuola, modificata l'ordinanza di Emiliano Scuola, modificata l'ordinanza di Emiliano Eliminata la disposizione sui servizi essenziali
Scuola, dopo l'ordinanza è di nuovo caos Scuola, dopo l'ordinanza è di nuovo caos Le famiglie vogliono una "vera inclusione" per Bes e diversamente abili
Aumentano i contagi, Emiliano ri-chiude le scuole Aumentano i contagi, Emiliano ri-chiude le scuole Nelle province di Bari e di Taranto. Si attende ordinanza
Ordinanza di chiusura per scuola dell'infanzia Ordinanza di chiusura per scuola dell'infanzia Per casi Covid alla "Collodi"
A breve i lavori in due scuole A breve i lavori in due scuole Questo mese iniziano interventi per aumentare la sicurezza
Rossano Sasso nuovo sottosegretario all'istruzione Rossano Sasso nuovo sottosegretario all'istruzione Il parlamentare della Lega è stato nominato dal Consiglio dei ministri
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.