Vescovo Ricchiuti - Messaggio per la pace
Vescovo Ricchiuti - Messaggio per la pace
Territorio

Ad Altamura la marcia nazionale della pace

In programma sabato 31 dicembre. Organizzano la Diocesi e la CEI

Questa mattina, presso la sala di rappresentanza della Curia Vescovile di Altamura, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della 55ma Marcia nazionale per la pace, quest'anno in programma nella Diocesi di Altamura – Gravina – Acquaviva delle Fonti sabato 31 dicembre, vigilia della Giornata mondiale della pace. Gruppi arriveranno da varie diocesi d'Italia per riflettere sul tema scelto da Papa Francesco: "Nessuno può salvarsi da solo. Ripartire dal Covid-19 per tracciare insieme sentieri di pace".

Hanno partecipato l'arcivescovo Giovanni Ricchiuti e don Domenico Natale, direttore dell'ufficio diocesano per i problemi sociali e il lavoro, dopo l'introduzione di don Giuseppe Loizzo, dell'ufficio delle comunicazioni sociali.

La marcia, voluta dalla Conferenza Episcopale Italiana vede la collaborazione di diversi uffici e associazioni ed è promossa dalla Commissione Episcopale per i Problemi Sociali e il Lavoro, la Giustizia e la Pace, in collaborazione con l'Ufficio CEI per la Pastorale Sociale, con Pax Christi, con la Caritas Italiana, con l'Azione Cattolica e con altre numerose organizzazioni – avrà quest'anno come destinazione la città di Altamura.

"Torna in Puglia il popolo della pace - è stato detto nella conferenza stampa - a rappresentare l'impegno fattivo dell'umanità per la dignità di ogni uomo e di ogni donna, per l'uguaglianza di tutti, per la solidarietà verso i più poveri, per il riconoscimento dei diritti umani, per chiedere il dono della libertà, per cercare cammini di giustizia, di vera democrazia, di autentica fraternità, sui passi del venerabile don Tonino Bello, il vescovo già presidente di Pax Christi". La candidatura della diocesi è stata presentata all'inizio dell'anno da Ricchiuti, che da otto anni è anche presidente di Pax Christi, ed è stata accolta dalla conferenza dei vescovi.

La marcia ad Altamura avrà inizio alle ore 15.00 presso la casa circondariale in via dell'Uva spina. Sono previste tre ulteriori tappe, quindi la conclusione alle 21.00 con una messa celebrata da Ricchiuti insieme ad altri vescovi.

Consulta il programma nella nostra agenda

(foto di archivio)
  • Marcia
  • Pace
  • Monsignor Giovanni Ricchiuti
  • Ucraina
Altri contenuti a tema
Diocesi: pace e giustizia nella "settimana del creato" Diocesi: pace e giustizia nella "settimana del creato" Nelle chiese di Altamura. Gravina e degli altri Comuni
Visita ad Altamura del console generale dell'Ucraina Visita ad Altamura del console generale dell'Ucraina Nel colloquio con il sindaco si è parlato di accoglienza e cooperazione
Presidio in piazza ad Altamura, appello per la pace e il cessate il fuoco Presidio in piazza ad Altamura, appello per la pace e il cessate il fuoco In Ucraina e in Palestina. Per mobilitazione europea del 24 febbraio
Concorso del Masci sulla pace, premiate le scuole di Altamura Concorso del Masci sulla pace, premiate le scuole di Altamura Iniziativa del movimento adulti scout "Fare pace rende felici"
Nuovo vescovo Russo s'insedierà a febbraio Nuovo vescovo Russo s'insedierà a febbraio Monsignor Ricchiuti resta nella Diocesi come amministratore apostolico
Diocesi: oggi Ricchiuti annuncia il nuovo vescovo Diocesi: oggi Ricchiuti annuncia il nuovo vescovo La comunicazione sarà data nella Cattedrale di Altamura
Giornata mondiale Gioventù a Lisbona, la Diocesi c'è Giornata mondiale Gioventù a Lisbona, la Diocesi c'è Partecipano monsignor Ricchiuti e un folto gruppo
Parrocchie della Diocesi, le nomine di Ricchiuti Parrocchie della Diocesi, le nomine di Ricchiuti I cambiamenti di parroci e vice ad Altamura e negli altri Comuni
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.