Educazione alimentare
Educazione alimentare
Scuola e Lavoro

A scuola... di sana alimentazione

Il Ministero delle Politiche Agricole ripropone il programma "Frutta nelle scuole". Una merenda fresca e genuina

Prende il via il programma nazionale "Frutta nelle scuole" per l'anno scolastico 2010/2011. Un progetto che prevede la distribuzione nelle scuole primarie di frutta e di ortaggi al momento della merenda di metà mattinata, con lo scopo di sostituire agli snack preconfezionati prodotti naturali e salutari. Ad affiancare questa distribuzione, una campagna di comunicazione e di informazione a cura del Ministero delle Politiche Agricole e rivolta ad alunni, genitori ed insegnanti, perché si conoscano gli aspetti nutrizionali di frutta e verdura, oltre a quelli legati alla sicurezza e al rispetto dell'ambiente.

"Cibo ed educazione, nel senso che ritengo estremamente importante approfondire ogni aspetto di quanto accade nelle mense scolastiche, o meglio, durante le molte ore che i nostri bambini trascorrono a scuola. Dico questo perché il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali svolge un ruolo fondamentale su ciò che si mangia o non si mangia, per esempio nella scuola primaria". Così si esprime il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Giancarlo Galan. Il programma è finalizzato ad incentivare il consumo di frutta e verdura da parte dei bambini, educandoli ad assumere abitudini alimentari corrette e a sviluppare conseguentemente uno spirito critico nei confronti della pressione pubblicitaria, facendo loro conoscere i prodotti naturali nella varietà e nelle diverse tipologie.

"In Puglia - sottolinea l'assessore alle Risorse Agroalimentari Dario Stefàno - abbiamo un paniere di prodotti unico al mondo. Sono prodotti che ritroviamo nell'elenco ministeriale e che noi abbiamo la fortuna, al contrario di altre regioni italiane, di somministrare a chilometro zero. L'auspicio è che i nostri produttori, anche attraverso le organizzazioni di categoria, partecipino attivamente al Programma rispondendo al bando ministeriale sia per la fornitura della frutta e della verdura sia per quanto riguarda le iniziative collaterali".

Per l'anno scolastico 2010/11 saranno coinvolte un totale di 8400 scuole primarie di tutta Italia e distribuiti circa 7.400.000 Kg di frutta e verdura a 1.340.000 bambini. In Puglia saranno 155mila i bambini delle scuole primarie che usufruiranno della somministrazione di frutta e verdura in confezioni singole a garantire i dovuti standard igienico-sanitari.

L'importo finanziario della misura è pari, per il bando Puglia-Molise-Abruzzo, a circa 5.500.000 euro, utile a organizzare le iniziative in programma: Frutta day, visite presso le fattorie didattiche, i musei dell'alimentazione, le aziende agricole, i farmer market, allestimento nelle scuole di orti botanici, laboratori sensoriali, distribuzione di gadget, programmi di educazione alimentare.

Le sei scuole primarie di Altamura hanno aderito al precedente bando, in scadenza il 16 novembre 2009. Sono state tutte selezionate e questo ha permesso ai bambini di poter gustare, nei mesi primaverili, una merenda a base di frutta stagionale.
  • Scuola
  • Frutta nelle scuole
Altri contenuti a tema
Rossano Sasso nuovo sottosegretario all'istruzione Rossano Sasso nuovo sottosegretario all'istruzione Il parlamentare della Lega è stato nominato dal Consiglio dei ministri
Covid: a rilento la vaccinazione al personale scolastico Covid: a rilento la vaccinazione al personale scolastico Finora solo una scuola. E la sindaca chiede di inserire lavoratori esclusi
Scuola: il Tar della Puglia sospende l'ordinanza di Emiliano Scuola: il Tar della Puglia sospende l'ordinanza di Emiliano Accolto un ricorso dei genitori. Ma ci sarà
Emiliano firma ordinanza, chiudono le scuole Emiliano firma ordinanza, chiudono le scuole Una misura drastica per il contenimento del contagio e delle varianti
1 Rischio ghiaccio, domani sospese le attività didattiche nelle scuole Rischio ghiaccio, domani sospese le attività didattiche nelle scuole Ordinanza della sindaca Rosa Melodia
Scuola, nuova ordinanza di Emiliano su Dad a scelta e sulle superiori Scuola, nuova ordinanza di Emiliano su Dad a scelta e sulle superiori Prorogate le disposizioni già in vigore
Precariato nella scuola, depositata legge di iniziativa popolare Precariato nella scuola, depositata legge di iniziativa popolare La promuove l'associazione Libera scuola. Si può firmare al Comune
Ordinanza di Emiliano: scuole aperte ma sempre con Dad a scelta Ordinanza di Emiliano: scuole aperte ma sempre con Dad a scelta Le superiori tornano in classe al 50% dall'1 febbraio
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.