Pellegrino Sport - Fovea
Pellegrino Sport - Fovea
Calcio a 5

Pellegrino Sport, cinquina alla Fovea

Contro l’ultima della classe, immediato ritorno alla vittoria per la squadra altamurana

Torna immediatamente al successo la Pellegrino Sport nel campionato regionale di serie C1 di calcio a 5. La formazione altamurana, infatti, dopo la débâcle di una settimana fa sul campo della Futsal Brindisi, si sbarazza della Fovea Foggia, imponendosi per 5 a 2. Partita non bellissima quella andata in scena sul sintetico di Via del Salice, battuto da un'incessante pioggia.

Con mister Maremonti in tribuna per squalifica, a guidare la squadra altamurana c'è il suo vice, Michele Colonna, che manda in campo in seguente quintetto: Lombardi, Moramarco, Mercadante, Panarella e Pestrichella. Tocques, invece, manda in campo lo starting five composto da Pompilio, Castriotta, Poppa, Capozzi e De Nido.

Pronti, via e la Pellegrino Sport sblocca il risultato grazie a un autogoal di De Nido. Due minuti dopo ecco servito il raddoppio con Pestrichella che, lanciato in profondità supera, senza difficoltà, l'incolpevole portiere ospite. L'inizio in discesa lascia presagire una vittoria semplice per la formazione altamurana che, invece, al 6' subisce goal ad opera di Capozzi che, pur essendo marcato, dal limite dell'area, si gira e batte Lombardi con un bel diagonale. Gli ospiti prendono coraggio e al 9' sfiorano il pareggio con De Nido che, con bolide da fuori area, scheggia la traversa.

Nel frattempo la pioggia aumenta di intensità, la palla diventa quasi incontrollabile e la conseguenza è che per parecchi minuti non ci sono azioni di rilievo. Poi, al 17', la partita si ravviva grazie ai foggiani che vanno di nuovo vicini al pareggio con Capozzi il cui tiro è fermato da un provvidenziale intervento sulla linea di porta di Tancredi. A questo punto la Pellegrino Sport si sveglia e con Mercadante, al 19' e al 23', si fa vedere dalle parti di Pompilio, bravo in entrambe le occasioni a respingere i suoi tiri. Due minuti prima del riposo, infine, altra clamorosa occasione per Pestrichella che, dopo aver superato il portiere in uscita, trova la strada sbarrata da Castriotta, apportato quasi sulla linea di porta.

L'inizio di ripresa è molto più tranquillo rispetto al primo tempo e, infatti, la prima occasione giunge al 7' con un tiro da fuori area di Mercadante, deviato in angolo da Pompilio. Un minuto più tardi lo stesso Mercadante si trasforma in assist man, servendo a Panarella, appostato sul secondo palo, una palla che l'italo-brasiliano deposita in rete. I foggiani, però, non si arrendono e al 10' riescono ad accorciare le distanze con Castriotta che, lasciato tutto solo in area di rigore, batte Lombardi.

La formazione altamurana, comunque, non perde la calma e dopo alcuni tentativi andati a vuoto riesce ad incrementare il proprio bottino con Panarella che, al 16', riprende una corta respinta della difesa e, da posizione defilata, mette la palla in fondo al sacco. Gli ospiti, nonostante tutto, non si scoraggiano. Al 17' Capozzi chiama Lombardi ad un difficile intervento, poi, a 20', a spezzare ogni speranza, arriva l'espulsione di Locampo. Infine, quando mancano pochi minuti al termine, i foggiani giocano la carta del portiere in movimento. La mossa sembra dare i suoi frutti solo a tempo scaduto quanto De Nido si incarica di calciare un tiro libero deviato in angolo da Lombardi. Prima del triplice fischio finale, poi, Pestrichella, dopo aver recuperato palla a metà, campo chiude i conti con un pallonetto vincente a porta vuota.

Grazie a questa vittoria la Pellegrino Sport recupera un paio di posizioni e continua a sperare nella qualificazione ai play-off, difficile ma ancora possibile.

Sabato la formazione altamurana sarà impegnata in trasferta contro l'Azetium Rutigliano che non naviga in buone acque. Una vittoria sarebbe il modo migliore per continuare a credere nella post season.
PELLEGRINO SPORT - FOVEA 5-2

PELLEGRINO SPORT: Lombardi, Moramarco, Mercadante, Panarella, Santacroce, Gramegna, Ferrante, Falcicchio, Pestrichella, Tancredi, Lorusso, Cappiello. All.: Maremonti (squalificato)
FOVEA: Pompilio, De Nido, Capozzi, Castriotta, Crudele, Locampo, Poppa, Piscopo, Mele, Longo. All.: Tocques
ARBITRI: Cascavilla di Molfetta e Micoli di Taranto
RETI: 1' pt De Nido (PS, aut.), 3' pt Pestrichella (PS), 6' pt Capozzi (F), 8' st Panarella (PS), 10' st Castriotta (F), 16' st Panarella (PS), 31' st Pestrichella (PS)
AMMONITI: Pestrichella, Tancredi (PS)
ESPULSI: 20' st Locampo (F), per gioco falloso
RECUPERO: 2' pt, 3' st
FALLI: 3-1 pt, 6-2 st
  • Calcio a 5
  • Pellegrino Sport
  • Serie C1
  • Fovea
Altri contenuti a tema
La squadra del "Redentore" seconda nei campionati italiani per ragazzi La squadra del "Redentore" seconda nei campionati italiani per ragazzi Calcio a 5: finali nazionali del CSI disputate a Cesenatico
Calcio a 5, l'Altamura ricorda Domi Martimucci Calcio a 5, l'Altamura ricorda Domi Martimucci Nell'ultima giornata superato il Matera (6-5) e accesso ai play-off
La Soccer Altamura vince la fase regionale di Coppa Italia La Soccer Altamura vince la fase regionale di Coppa Italia Nel calcio a 5 femminile. In finale superato il Taranto ai rigori
Iesi Futsal Altamura cuor di leone cade solo nel finale contro la Tombesi C5 Iesi Futsal Altamura cuor di leone cade solo nel finale contro la Tombesi C5 Nei minuti finali, gli avversari segnano portando a casa la vittoria
Iesi Futsal Altamura: Francesco Lorusso torna a casa Iesi Futsal Altamura: Francesco Lorusso torna a casa Tornerà ad indossare i colori della sua città, dopo due stagioni nell'Atletico Cassano
Lecosta trascina la Iesi Futsal Altamura alla vittoria contro il Manfredonia C5 Lecosta trascina la Iesi Futsal Altamura alla vittoria contro il Manfredonia C5 Netta e meritata la vittoria casalinga, terminata con il risultato di 4-1
La Iesi Futsal Altamura cede nel derby contro l’Atletico Cassano La Iesi Futsal Altamura cede nel derby contro l’Atletico Cassano Battuta in trasferta per il risultato di 4-1
1 Maiullari fa poker e la Iesi Futsal Altamura va Maiullari fa poker e la Iesi Futsal Altamura va Alta tensione nei minuti finali del match contro il Ruvo che, nonostante gli sforzi, non riesce a conseguire il pareggio
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.