Domenico Barozzi
Domenico Barozzi
Basket

Libertas Basket, buona la prima

Al via il campionato di serie D con tante novità nella formula e nel roster

È riparte il campionato di Serie D e con esso le speranze di tante società pugliesi di approdare nella massima serie regionale. Formula tutta nuova quella di quest'anno, con quindici squadre provenienti da tutta la Puglia, raccolte in un unico girone di ferro, ad affrontarsi per puntare al titolo. Solo la prima in classifica avrà la certezza di esser promossa dopo la regular season, mentre le successive quattro si sfideranno con la classica formula dei play-off, dove la vincitrice di questi ultimi potrà raggiungere la capolista in serie C regionale. Per la coda della classifica, invece, una sola squadra retrocederà tra le ultime quattro in seguito ai play-out.

Si prospetta un campionato lungo e faticoso, viste le lunghe trasferte. Le squadre partecipanti sono cinque baresi (Libertas Altamura, Bulls Bari, Rutigliano e due squadre di Monopoli), una sola foggiana (Vieste), due del tarantino (S. Rita Taranto e Martina Franca), quattro brindisine (Mesagne, San Pietro Vernotico, l'Aurora Brindisi, e la rappresentativa giovanile dell'Enel Brindisi) e, infine, tre provenienti dalla provincia di Lecce (Lecce, Calimera e Galatina).

In casa altamurana si respira tanto entusiasmo, già da qualche mese. La società e gli sponsor, nonostante le ristrettezze del periodo, hanno fatto grandi sacrifici, rivoluzionando molto. Già da giugno, la società ha annunciato un cambio di organico in cabina di regia: il coach Giovanni Laterza, ha lasciato l'incarico di allenatore per ricoprire l'incarico di direttore tecnico. Laterza si è messo subito al lavoro per trovare, non solo dei giocatori all'altezza della categoria, ma, anche, un nuovo coach.

Paolo Guarini è il nome del nuovo coach, con diverse esperienze in serie C2 con l'allora Cestistica Santeramo, con la quale ha conquistato una promozione, e la Valentino Castellaneta.

Ad esso Laterza ha affiancato Vito De Bartolo come secondo allenatore. La sua esperienza, nonostante la giovane età, sarà di fondamentale aiuto per il coach, ma soprattutto per i più giovani, che dovranno essere spronati al lavoro e al sacrificio durante gli allenamenti.

Il roster a loro disposizione è di primo livello. Su tutti spicca il nome di Domenico Barozzi, lo scorso anno nella Liomatic Cus Bari, in DNA, dove ha militato per due anni agli ordini di Putignano, ma cresciuto nel settore giovanile della Mens Sana Siena ed ha disputato diverse gare con la nazionale italiana Under16, 18 e under2 0. Ad esso si è aggiunto Vincenzo De Bartolo, un altro atleta di indubbia caratura tecnica, compagno di squadra di Barozzi ai tempi della Mens Sana, e con un curriculum sportivo di tutto rispetto. Infatti ha calcato i parquet della Serie A dilettanti, con il Potenza, della Serie C1 con Racalbuto e Marsala, il tutto costellato dalle diverse presenze con la nazionale giovanile italiana.

"Sono soddisfatto, come direttore sportivo – commenta Laterzadi aver formato una squadra per 9/10 Altamurana, ma soprattutto di aver riportato ad Altamura, con un po' di fortuna, i due atleti più rappresentativi della nostra città. In più, in corso d'opera, si è aggiunto Milos Radovic, un ventunenne di nazionalità montenegrina, ottimo play maker che già Domenica contro il Rutigliano ha fatto vedere belle giocate. Non bisogna dimenticare, certamente, l'ossatura della squadra, che già da diversi anni sta facendo molto bene ad Altamura: Fui, Calia, Ladisi, Indrio - un graditissimo ritorno nelle file della Libertas - e anche Ciaccia, un ottimo ragazzo per impegno e serietà. Infine gli Under, vera risorsa della Libertas: Manicone, Picerno, Tamborra, Rainò, Tesoro, Castellano e Loiudice che con un po' di impegno e spirito di sacrificio potranno trovare spazio durante le gare."

Tutti questi ragazzi hanno sposato la causa di Laterza di formare un team che sia in grado di portare i colori e il basket biancorosso a livelli più prestigiosi, cercando di ricompensare sul campo i sacrifici che la società sta compiendo da diversi anni.

"Il campionato a girone unico è impegnativo - ammonisce Laterza - non bisogna abbassare la guardia se si vuole centrare l'obiettivo minimo dei play-off. Ci sono compagini quali il Vieste (con i due americani Moesly e Neal e un sempre pericoloso Ciccone), il Mesagne, nostro prossimo avversario (che può contare su un quintetto temibilissimo: Lescot, Errico, Spagnolo, Ruggero e Passante), il Monopoli (di Cipulli, Pace, Calabretto) e infine anche il Bulls Bari (dei vari Markovic, Esposito, de Feo e Loprieno)."

Intanto la prima giornata di campionato si è conclusa e la disamina fatta da Laterza ha subito trovato le sue conferme nelle vittorie di tutte le squadre da lui citate, fatta eccezione la sconfitta del Monopoli, che ha disputato lo scontro diretto con il Mesagne. Per quanto concerne la Libertas si è partiti con una vittoria a Rutigliano per 51 a 95. Il vice presidente Loporcaro, nell'esaminare la gara, è soddisfatto nonostante qualche calo di concentrazione dovuto ai carichi della preparazione ancora non del tutto assorbiti: "I nostri ragazzi sono sembrati abbastanza disinvolti e composti in campo. Abbiamo subito un po' l'aggressività sul pressing degli avversari, avanti con la preparazione, ma, con le nostre qualità, siamo riusciti a disimpegnarci in maniera egregia. Oltre ai 5 titolari, bella prova anche dei gregari, che sono stati spesso chiamati in causa dal coach, un maggiore minutaggio in queste gare sarà fondamentale nel farli crescere. La squadra - conclude Loporcaro - ha ancora ampi margini di crescita e questo ci fa ben sperare".

Il campionato è solo all'inizio, le premesse per un sogno che la società culla da ormai diversi anni, ci sono tutte. La squadra sta facendo grandi sacrifici e progressi. Il fischio d'inizio, per la prima sfida casalinga, è previsto per domenica 6 Ottobre contro il forte Mesagne.
  • Serie D
  • Libertas Basket Altamura
  • Olympia Rutigliano
  • Basket
Altri contenuti a tema
Cominciano i Play Off per la Libertas Altamura Cominciano i Play Off per la Libertas Altamura Domenica 15 aprile, giornata importante per lo sport altamurano
Basket: la Libertas Altamura vince contro Ostuni Basket: la Libertas Altamura vince contro Ostuni Chiude così al 4° posto
Libertas Altamura: vince a Vieste e va ai play-off Libertas Altamura: vince a Vieste e va ai play-off I padroni di casa per tutto il match sono stati più concreti, ma alla lunga le rotazioni più corte e i tanti errori da oltre l'arco sono costati cari alla squadra di coach De Santis
Basket: Francavilla sopraffatto dalla Libertas Altamura Basket: Francavilla sopraffatto dalla Libertas Altamura La gara al PalaPiccinni si chiude 78-68
Arriva finalmente l’atteso derby della Murgia tra la Team e la FBC Arriva finalmente l’atteso derby della Murgia tra la Team e la FBC Ad agitare le acque un post di Picci che annuncia il suo addio dal Gravina
1 Libertas Altamura sopraffatta in casa dal Vieste Libertas Altamura sopraffatta in casa dal Vieste Prossimo appuntamento domenica 26 novembre sull'ostico campo di Manfredonia
Libertas - Monopoli: "si poteva fare di più" Libertas - Monopoli: "si poteva fare di più" La cronaca del match e le considerazioni del coach Ambrico
La Murgia nel Pallone La Murgia nel Pallone La Team Altamura compie l'impresa a Cerignola. L'FBC perde l'imbattibilità contro il Taranto
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.