Libertas Altamura  -Nuova Alius San Severo
Libertas Altamura -Nuova Alius San Severo
Basket

Libertas, ad Altamura passa il San Severo

Una sola squadra in campo, ma che vergogna la coppia arbitrale

La Libertas Altamura, dopo l'ennesima sconfitta, colleziona il sesto referto giallo nel campionato regionale di serie D. Questa volta è il San Severo a fare da mattatore, interpretando un'ottima gara in campo, anche grazie a qualche favore arbitrale. Onore, comunque, ai vincitori che hanno giocato decisamente meglio degli avversari. Barovic ha dominato da sotto, limitando le incursioni degli esterni altamurani e tenendo a bada i loro lunghi; Davico ha egregiamente diretto l'orchestra sanseverina, mentre Miglio ha passato più tempo a protestare con gli arbitri che a giocare. Gli arbitri: la loro è stata una direzione vergognosa. La giovane coppia arbitrale ha subito la sudditanza psicologica nei confronti degli ospiti, che spesso li aggredivano anche verbalmente, mentre hanno chiuso tutti e due gli occhi sui falli subiti dagli altamurani. Ma veniamo al capitolo dolente dell'Altamura. Ancora una partita senza idee e senz'anima. Gli altamurani non sono riusciti a trovare le giuste contromisure alla difesa avversaria e davanti non si sono quasi mai visti schemi fluidi, il tutto era nelle mani di giocate individuali. Bisognerà, quindi, rivedere qualcosa negli allenamenti perché il problema non è solo mancanza di dialogo tra i giocatori.

Pronti via e il San Severo parte a razzo. Lo 0-11 annichilisce non solo i tifosi sugli spalti ma anche la panchina altamurana. I locali provano ad alternare la difesa a uomo ad una zona press, ma Davico ci impiega pochi minuti per creare i giusti varchi, anche grazie al gigante Barovic, quasi immarcabile quando distendeva in alto le braccia. Davanti è una bomba di Fui a dare la parvenza di un risveglio, ma la grinta sotto canestro e una buona difesa degli ospiti sottolineano la maggior sete di vittoria. È, infatti, Barovic con una schiacciata, a ribadire il distacco. Serve a poco il cambio Calia per Barozzi che frutta solo due punti del numero 19 altamurano, mentre in difesa il pivot sanseverino continua ad imperversare. Il quarto si chiude 5-25 e per l'Altamura il match si mette subito in salita.

Nel secondo quarto l'Altamura inizia con una difesa più attenta, infatti, riesce a recuperare tre palle, ma solo una è quella concretizzata: una tripla di Fui. A questo punto, coach Panizza chiama un time-out che ridà brio ai suoi i quali iniziano a rispondere colpo su colpo alle sortite avversarie. Sotto le plance Barovic continua a liberare il suo compagno che, sistematicamente, è lasciato libero a causa del raddoppio su di lui. Sul 12-31, Laterza chiama un time-out, dovendo centellinare l'utilizzo di Woods, carico di 3 falli. L'aria che si respira in panchina è nervosa e il riscontro si vede sul campo. Negli ultimi minuti la Libertas è aggrappata alle buone difese di Ladisi e alle due bombe di Fui, di cui una da quasi 8 metri. Si va al riposo sul 24-45.

Nella ripresa Woods apre le danze, ma dopo una buona difesa, Barozzi, in fase di possesso, regala palla a Miglio che innesca Barovic, il quale schiaccia subendo anche fallo. A questo punto inizia lo show degli arbitri: tecnico a La Stella che protestava per un netto fallo subito ma non segnalato; fallo di piede fischiato a Fui pressato fallosamente; questi sono solo alcuni degli episodi. Gli altamurani si stizziscono e fanno il gioco degli avversari. Il nervosismo accieca i murgiani che non sfruttano l'assenza di Barovic, in panchina per infortunio. Solo Fui e Woods riescono nel tentativo di riaprire la gara, il cui terzo quarto lo vincono 17-14 ma con gli ospiti troppo lontani, 41-59.

Nell'ultima frazione di gioco anche il pubblico capisce che Ladisi è quello che può suonar la carica. Dopo 4 punti consecutivi dei padroni di casa, Panizza rischia l'infortunato Barovic mentre Laterza rimanda in campo l'acciaccato La Stella, dolorante alla coscia. La partita perde d'intensità e di interesse, anche perché gli arbitri fischiano i falli unilateralmente e ciò innervosisce gli altamurani. A questo punto vanno in campo i giovani e la partita si chiude sul 52-72.
Il prossimo incontro per la Libertas è proibitivo, in casa contro la capolista Olimpica Cerignola di Volf e Jolicoeur.

Libertas BK Altamura
www.libertasaltamura.it
LIBERTAS ALTAMURA - NUOVA ALIUS SAN SEVERO 52-72
Parziali: 5-25, 24-45, 41-59, 52-72

LIBERTAS ALTAMURA: Fui 24, Manicone 4, Ladisi 4, La Stella, Barozzi 4, Ciaccia 2, Woods 12, Calia 2, Fiore, Lauriero. All. Laterza.
NUOVA ALIUS SAN SEVERO: Trombetta 2, Barovic 12, Markus 10, Miglio 13, Vitanostra, Davico 22, Fatone, Ciavarella 4, Ulano 9, Ferrara. All. Panizza.
ARBITRI: Balice G. e Capuano C.
NOTE: fallo tecnico fischiato a La Stella e Ladisi, 5 falli fischiati a Ladisi
  • Serie D
  • Nuova Alius San Severo
  • Libertas Basket Altamura
  • Girone A
  • Basket
Altri contenuti a tema
Cominciano i Play Off per la Libertas Altamura Cominciano i Play Off per la Libertas Altamura Domenica 15 aprile, giornata importante per lo sport altamurano
Basket: la Libertas Altamura vince contro Ostuni Basket: la Libertas Altamura vince contro Ostuni Chiude così al 4° posto
Libertas Altamura: vince a Vieste e va ai play-off Libertas Altamura: vince a Vieste e va ai play-off I padroni di casa per tutto il match sono stati più concreti, ma alla lunga le rotazioni più corte e i tanti errori da oltre l'arco sono costati cari alla squadra di coach De Santis
Basket: Francavilla sopraffatto dalla Libertas Altamura Basket: Francavilla sopraffatto dalla Libertas Altamura La gara al PalaPiccinni si chiude 78-68
Arriva finalmente l’atteso derby della Murgia tra la Team e la FBC Arriva finalmente l’atteso derby della Murgia tra la Team e la FBC Ad agitare le acque un post di Picci che annuncia il suo addio dal Gravina
1 Libertas Altamura sopraffatta in casa dal Vieste Libertas Altamura sopraffatta in casa dal Vieste Prossimo appuntamento domenica 26 novembre sull'ostico campo di Manfredonia
Libertas - Monopoli: "si poteva fare di più" Libertas - Monopoli: "si poteva fare di più" La cronaca del match e le considerazioni del coach Ambrico
La Murgia nel Pallone La Murgia nel Pallone La Team Altamura compie l'impresa a Cerignola. L'FBC perde l'imbattibilità contro il Taranto
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.