Libertas Bulls
Libertas Bulls
Basket

La Libertas evita la trappola Bulls Bari

Altri due punti per l'Altamura che danno morale all'ambientale

Finisce sul risultato di 69-51 la sfida tra Libertas Altamura e Bulls Bari. Evitando di commentare l'incresciosa vicenda del pre-partita che ha visto protagonista il comune di Altamura, analizziamo le fasi della gara.

I murgiani arrivano, alla sfida contro il Bari dopo una rigenerante prima vittoria stagionale contro il Barletta, mentre i baresi dalla sconfitta di misura contro il Manfredonia. Stati d'animo diversi per le due squadre prima della palla a due, ma uno stesso comune denominatore: gli infortuni. Se il Bulls devono fare i conti con le assenze di Romito e Losito, l'Altamura deve fare a meno di Lauriero e Calia. L'unica nota positiva, in casa altamurana, è il ritorno in panchina di Woods, convocato per l'occasione con una vistosa fasciatura.

Lo starting five sceso in campo a rappresentare i colori biancorossi è composto da La Stella, Fui, Manicone, Barozzi e Tassiello, mentre Maffia risponde con Esposito, De Lello, Antonelli, Lucarelli e Lombardi.

Subito dopo lo scambio di convenevoli, è la Libertas a spingere sull'acceleratore con il suo capitano Fui che, con una penetrazione ed una bomba, porta i suoi sul 5-0. L'approccio più solido dei locali intimorisce il Bulls che non riesce ad impostare le sue azioni di gioco in virtù del fatto che dietro gli altamurani fanno buona guardia e Barozzi conquista molti rimbalzi. La Libertas, allora, ne approfitta e le giocate impostate da La Stella producono il parziale di 12-0. È Giordano a sbloccare, con un gioco da tre, i baresi dopo 6'30''. Ma la Libertas fa la lepre e con Manicone accresce il proprio bottino. Maffia, a questo punto, decide di giocarsi la carta del time-out per spezzare la verve avversaria. La mossa sortisce l'effetto di caricare i suoi. Nonostante la tripla di Manicone, i baresi cominciano a rosicchiare punti importanti e a serrare le fila in difesa. Il primo quarto termina 19-12.

Dopo i 2' di sospensione è, ancora, Manicone ad imperversare tra le maglie avversarie, con le sue penetrazioni e i contropiedi che rimandano i locali sul +9. Non serve a nulla il time-out chiamato da Maffia, al rientro è sempre l'indomabile Manicone, il migliore in campo, a martellare. La risposta degli ospiti è una bomba di Lombardi, 25-17. È al sesto di gioco che fa l'esordio stagionale Tom Woods, tra gli applausi del pubblico di casa. Da subito il ragazzo di Southampton ci mette l'anima ma gli arbitri frenano la sua irruenza fischiandoli un fallo in difesa. L'azione offensiva degli ospiti viene sventata, comunque, da un rimbalzo di Infante. Laterza, allora, chiama il suo primo time-out per dettare lo schema per liberare al tiro Woods. Il numero 25, però, subito dopo la ripresa, si riaccomoda in panchina, richiamato dal coach per un accenno di protesta nei confronti degli arbitri i quali gli avevano fischiato il secondo fallo. Pochi secondi ed è subito in campo per siglare il primo punto a referto dalla lunetta. Sul ribaltamento di fronte è sempre lui a recuperare il rimbalzo e sul contropiede seguente, con l'assistenza di Manicone, prova un Alley-oop che, però, trova il ferro ma strappa, comunque, gli applausi del pubblico. Il tempo scorre senza sussulti e le due squadre vanno al risposo sul 38-28.

Il secondo tempo comincia con una Libertas svogliata, che si incaponisce nel servire Woods e non riesce a ritrovare quella solidità difensiva che aveva contraddistinto il primo quarto. Gli ospiti, allora, ci mettono più impegno e arrivano sul -3 grazie ad un canestro fortuito di De Lello e ad una palla persa di La Stella che regala agli avversari il 38-35. Il coach altamurano chiama subito un time-out per svegliare i suoi. Al rientro Woods si sblocca su azione, ben servito da Fui, mentre Giordano inizia il suo show personale con una tripla. È sempre lui, infatti, a firmare il canestro del 40-40. Laterza, allora, rimescola le carte in tavola. Rimanda in campo Infante per Woods e ridà le chiavi del gioco a La Stella. Il punteggio di parità illude gli uomini di Maffia e, al contrario, stimola l'orgoglio dei padroni di casa. Manicone suona la carica con un contropiede e Fui mette la sua seconda tripla della gara. In men che non si dica si arriva alla fine della terza frazione con l'Altamura avanti di 10, 52-42.

L'ultimo quarto è una pura formalità per la Libertas. Manicone e Barozzi rimpinguano il bottino della loro squadra, mentre i baresi provano a scardinare la difesa avversaria con il solo Giordano ma sbattono sul muro eretto dalla difesa altamurana. La Libertas pecca di leziosismo e spreca diversi contropiedi, ma è sempre il solito, essenziale, Manicone a mettere dentro i canestri utili per spegnere le residue speranza degli avversari. Negli ultimi 100 secondi i due allenatori mandano in campo i giovani, Ursi e Rainò per farli abituare all'impatto della gara. La partita si chiude sul risultato di 69-51.

Dopo la seconda vittoria consecutiva la Libertas sarà attesa domenica a Rutigliano, mentre il Bulls Bari ospiterà la corazzata Cerignola.

Libertas BK Altamura
www.libertasaltamura.it
LIBERTAS BASKET ALTAMURA - BULLS BARI 69-51
Parziali: 19-12, 38-27, 52-42, 69-51

LIBERTAS BASKET ALTAMURA Fui 16, Manicone 23, Ladisi 5, La Stella , Barozzi 4, Ciaccia n.e., Tassiello 7, Woods 12, Infante 2, Raino', All. Laterza
BULLS BARI: Ursi A. 4, Lucarelli 6, De Lello 7, Giordano 20, Lombardi 6, Esposito 4, Antonelli 4, Ursi M., De Giosa, All. Maffia
ARBITRI: Mazzarano di Capurso e Ranieri di Mola Di Bari
  • Serie D
  • Libertas Basket Altamura
  • Girone A
  • Bulls Bari
  • Basket
Altri contenuti a tema
Cominciano i Play Off per la Libertas Altamura Cominciano i Play Off per la Libertas Altamura Domenica 15 aprile, giornata importante per lo sport altamurano
Basket: la Libertas Altamura vince contro Ostuni Basket: la Libertas Altamura vince contro Ostuni Chiude così al 4° posto
Libertas Altamura: vince a Vieste e va ai play-off Libertas Altamura: vince a Vieste e va ai play-off I padroni di casa per tutto il match sono stati più concreti, ma alla lunga le rotazioni più corte e i tanti errori da oltre l'arco sono costati cari alla squadra di coach De Santis
Basket: Francavilla sopraffatto dalla Libertas Altamura Basket: Francavilla sopraffatto dalla Libertas Altamura La gara al PalaPiccinni si chiude 78-68
Arriva finalmente l’atteso derby della Murgia tra la Team e la FBC Arriva finalmente l’atteso derby della Murgia tra la Team e la FBC Ad agitare le acque un post di Picci che annuncia il suo addio dal Gravina
1 Libertas Altamura sopraffatta in casa dal Vieste Libertas Altamura sopraffatta in casa dal Vieste Prossimo appuntamento domenica 26 novembre sull'ostico campo di Manfredonia
Libertas - Monopoli: "si poteva fare di più" Libertas - Monopoli: "si poteva fare di più" La cronaca del match e le considerazioni del coach Ambrico
La Murgia nel Pallone La Murgia nel Pallone La Team Altamura compie l'impresa a Cerignola. L'FBC perde l'imbattibilità contro il Taranto
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.