Libertas Basket Altamura - Angiulli Bari
Libertas Basket Altamura - Angiulli Bari
Basket

La Diamond Foggia espugna Altamura

La Libertas tiene testa alla capolista e cede solo nei minuti finali

Vince anche in quel di Altamura la capolista Diamond Foggia, dopo il colpaccio interno contro il Cus Bari. I dauni confermano, meritatamente, la prima piazza al termine di una partita maschia, distaccando di quattro punti l'Altamura, ora quarta e tallonata dal Manfredonia.

Gli ospiti hanno preparato al meglio la gara e, subito, hanno aggredito gli avversari, portandosi a +20 di vantaggio. Nel prosieguo del match, quando la squadra di casa è rientrata prepotentemente in partita, sospinta da un pubblico caloroso, sono stati bravi a non affondare e ad amministrare il vantaggio nei minuti finali, quando sono stati chiamati, sistematicamente, a tirare dalla lunetta.

Gli uomini di Laterza, invece, frastornati dopo un primo quarto sottotono, hanno dato il la alla rimonta, arrivando a -2. Ma proprio quando erano rientrati in partita, non hanno saputo mantenere la lucidità che avrebbe potuto piegare gli avversari e sono collassati. La sconfitta, comunque, poteva essere preventivata, quindi i murgiani, ora, non devono far altro che passarci su e prepararsi alla sfida più importante, quella contro il Manfredonia che inizia a far sentire il proprio fiato sul collo, essendo a -4 dall'Altamura.

La cronaca. La Diamond parte con il seguente quintetto: Ciccone, Di Gregorio, Matella, Russo e Chiappinelli; Laterza risponde con Lauriero, Calia, Fui, La Stella e Ladisi.

La Libertas inizia subito in sordina. L'approccio morbido alla gara fa scavare subito un buon divario a favore degli ospiti che, grazie a Ciccone e Chiappinelli, si portano sul +7. I padroni di casa sono confusionari in attacco e costringono coach Laterza a chiamare, dopo 4' di gioco, un time-out. L'allenatore cerca, allora, di dettare gli schemi che i suoi dovrebbero seguire, ma al rientro, nonostante due buone difese, gli altamurani forzano la tripla con La Stella e Fui, mentre gli avversari continuano a sviscerare una pallacanestro semplice ma efficace. Manicone, in fase d'impostazione, perde palla e Russo in contropiede firma il 3-13. I minuti finali del primo quarto scorrono senza che la Libertas sia incisiva d'avanti e la sirena dei dieci minuti suona quando il risultato è fermo sul 10-23.

Al rientro Laterza chiama la 3-2 in difesa e manda in campo Verrone. Il play si mette subito in mostra e con una penetrazione fa registrare a referto i suoi primi due punti. Ma dall'altra parte prima Ciccone, poi, Chiappinelli, un cecchino dalla distanza, mettono fieno in cascina, 12-28. Al danno si aggiunge la beffa, in fase d'impostazione, infatti, la Libertas perde l'ennesima palla e Di Franco ne approfitta. Laterza, allora, è costretto a chiamare nuovamente time-out e rimprovera i suoi per la scarsa concentrazione. Si assiste, quindi, ad una timida reazione da parte dei locali, trascinati da La Stella, il quale scarica la bomba del 17-32. La Diamond chiama subito un time-out per evitare che gli avversari prendano coscienza delle loro potenzialità, ma la mossa non funziona. Alla ripresa del gioco è, ancora, La Stella, preceduto da un 1 su 2 di Calia, a scaricare la tripla che porta i padroni di casa sul -13. La partita si alza di ritmo e i padroni di casa, mettendo pressione sui portatori di palla avversari, riescono a far buona difesa sui tentativi degli ospiti, mentre d'avanti gli esterni hanno il polso caldo e con Verrone scaricano la terza tripla consecutiva. I dauni al termine della seconda frazione di gioco riescono, comunque, a mantenere 9 lunghezze di vantaggio. Al termine dei primi 20 minuti il risultato è di 29-38.

Dopo la pausa lunga è Ciccone ad aprire le danze, mentre la Libertas torna ad essere poco incisiva d'avanti e costringe l'allenatore a rimescolare le carte in tavola. Lauriero, appena entrato, si libera bene del suo marcatore e mette dentro i primi due punti per la sua squadra. Al 2 su 2 dalla lunetta di Di Franco risponde Fui con una bomba. Seguono due minuti di totale confusione, gli arbitri spezzettano giustamente il gioco per le tante infrazioni di passi commesse, anche se è molto discutibile la loro direzione di gara, visto che hanno chiuso gli occhi sui tanti falli di Cicconi & Co. Quando il risultato è di 37-44 con 13' da giocare, i foggiani chiamano un time-out per spezzare la verve avversaria. Negli ultimi minuti l'Altamura non riesce a rifarsi sotto, spreca molto d'avanti e in difesa concede qualche spazio agli avversari così da far tornare il passivo a 11 lunghezze. Il terzo quarto si chiude sul risultato di 41-52.

Gli ultimi dieci minuti si aprono decisamente male. Russo scarica la bomba che avrebbe potuto tagliare le gambe agli altamurani. Fui, però, si caricare la squadra sulle spalle e risponde a tono, e a fargli eco ci pensa La Stella che scarica la bomba del -10. Gli ospiti hanno un momento di appannamento e cedono il fianco all'avversario. Lauriero, dopo un'ottima pressione alta sull'avversario, recupera palla e lancia in contropiede Fui, il quale, oltre al canestro, conquista anche un fallo antisportivo. Gli altamurani così si portano sul -4, 55-59 il risultato. Il Foggia, allora, interrompe il gioco con un time-out, ma al rientro è ancora Fui, con un 2 su 2, a riaprire definitivamente la gara. Gli ospiti rispondono dalla lunetta con Giuliani, e sul ribaltamento di fronte sono fortunati in quanto Manicone, anziché penetrare, prova un tiro da tre che non prende neanche il ferro. I dauni ne approfittano e si riportano sul +5. Quando manca poco più di un minuto di gioco Laterza chiama un time-out, dando ai suoi, l'ordine di ricorrere al fallo sistematico e di provare da tre. La mossa non funziona e la partita scivola via con i foggiani che non sbagliano un colpo dalla lunetta. Il match si chiude sul 64-75.

Ora il prossimo appuntamento per la Libertas è sabato a Manfredonia alle ore 18,30.

Libertas BK Altamura
www.libertasaltamura.it
COBAR LIBERTAS ALTAMURA - DIAMOND FOGGIA 64-75
Parziali: 10-23, 29-38, 41-52, 64-75

COBAR LIBERTAS ALTAMURA: Verrone 11, Manicone 2, Lauriero 6, Fui 25, La Stella 16, Barozzi 1, Calia 3, Indrio, Ciaccia, Ladisi, All. Laterza
DIAMOND FOGGIA: Matella 2, Russo 11, Giuliani 8, Chiappinelli 17, Ciccone 9, Di Gregorio 6, Di Franco 12, Patt 10, Papa, Andriolo.
ARBITRI: Caldarola e Padovano di Ruvo di Puglia
  • Serie D
  • Libertas Basket Altamura
  • Girone A
  • Diamond Foggia
  • Basket
Altri contenuti a tema
Cominciano i Play Off per la Libertas Altamura Cominciano i Play Off per la Libertas Altamura Domenica 15 aprile, giornata importante per lo sport altamurano
Basket: la Libertas Altamura vince contro Ostuni Basket: la Libertas Altamura vince contro Ostuni Chiude così al 4° posto
Libertas Altamura: vince a Vieste e va ai play-off Libertas Altamura: vince a Vieste e va ai play-off I padroni di casa per tutto il match sono stati più concreti, ma alla lunga le rotazioni più corte e i tanti errori da oltre l'arco sono costati cari alla squadra di coach De Santis
Basket: Francavilla sopraffatto dalla Libertas Altamura Basket: Francavilla sopraffatto dalla Libertas Altamura La gara al PalaPiccinni si chiude 78-68
Arriva finalmente l’atteso derby della Murgia tra la Team e la FBC Arriva finalmente l’atteso derby della Murgia tra la Team e la FBC Ad agitare le acque un post di Picci che annuncia il suo addio dal Gravina
1 Libertas Altamura sopraffatta in casa dal Vieste Libertas Altamura sopraffatta in casa dal Vieste Prossimo appuntamento domenica 26 novembre sull'ostico campo di Manfredonia
Libertas - Monopoli: "si poteva fare di più" Libertas - Monopoli: "si poteva fare di più" La cronaca del match e le considerazioni del coach Ambrico
La Murgia nel Pallone La Murgia nel Pallone La Team Altamura compie l'impresa a Cerignola. L'FBC perde l'imbattibilità contro il Taranto
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.