Palazzo di Città
Palazzo di Città
Politica

Ultimo Consiglio Comunale in programma, i consiglieri dicono “grazie”

Le parole del Sindaco alla fine del suo mandato

Un Consiglio Comunale, l'ultimo prima delle elezioni 2010, ricco di ringraziamenti sia da parte della maggioranza che da parte dell'opposizione, quello svoltosi ieri. Tra i punti discussi e approvati all'unanimità (25 voti favorevoli su 25 consiglieri presenti), la proposta nr. 15/2010 relativa all'approvazione del Piano Sociale di Zona 2010-2012. Sulla questione è intervenuto il dott. Antonello Laterza, assessore ai Servizi Sociali, sottolineando la motivazione per la quale "è necessario approvare oggi il Piano di Zona": «A parte la variabilità delle risorse, c'è anche una premialità, cioè il 10% del fondo regionale. Questo vuol dire che abbiamo a disposizione ulteriori 5.000 euro da aggiungere alle risorse». Il consigliere Nicola Loizzo è intervenuto in qualità di presidente della Commissione Cultura e Servizi Sociali, che, ha sottolineato lo stesso Consigliere, "ha lavorato tanto sul Piano di Zona". Nel suo discorso, il riferimento ad «alcuni bambini che non vengono accettati nelle scuole materne pubbliche per mancanza di posti. In questa città occorre istituire un buono di 70-80 euro al mese per le famiglie che iscrivono i propri figli alla scuola materna». Loizzo ha anche evidenziato l'importanza della presenza, ad Altamura, di due ausilioteche, di cui una gestita da un'associazione: «Questo è uno dei pochi Comuni in Italia che ha due centri dove i disabili trovano assistenza e possono trascorrere il loro tempo con gente altamente specializzata».
In risposta a Loizzo, il consigliere Massimo Iurino: « Se si parla di alleviare il disagio della povertà, mi trovate sempre d'accordo, pronto a discutere e ad affrontare il problema. Ma quando vi ho proposto, in momenti non sospetti di elezioni, di sospendere per un anno i mutui, presso la Banca Popolare, delle famiglie in difficoltà, sono stato deriso». Il consigliere Angela Cornacchia ha chiesto, invece, se nella programmazione del Piano di Zona sia stata data importanza allo strumento dell'affido minorile: «È in programma la creazione di un centro socio-riabilitativo teso ad insegnare a questi ragazzi un mestiere». Il consigliere Enzo Colonna ha dichiarato che, «dinanzi alle nuove forma di povertà, dobbiamo creare una rete che inglobi anche chi si trova al di fuori della rete, ma che comunque è in stato di necessità. Occorre innalzare la soglia di reddito, fissata ora su 3.500 euro, in base alla quale il Comune destina i propri aiuti».
Tra le proposte approvate, anche la nr. 23/2010 relativa al programma triennale OO.PP. 2010/2012 ed elenco annuale 2010 (modifica ed integrazione della delibera C.C. N. 74/09 – variazione di bilancio). Si è fatto riferimento all'Area Vasta e all'approvazione, da parte della giunta regionale, del programma Stralcio dell'Area Vasta "La Città Murgiana", che prevede, per Altamura e per i suoi beni culturali, un finanziamento di circa 8,2 milioni di euro.
Le parole del Sindaco hanno concluso l'Assise: «I cittadini ci hanno osservato e hanno analizzato le varie fasi caratterizzanti questi cinque anni di governo. A tale proposito, corre l'obbligo di rammentare che ci sono stati momenti in cui l'Assise cittadina ha perso quelle caratteristiche di sobrietà e di decoro che devono sempre caratterizzare i comportamenti di chi è chiamato a rappresentare la collettività. Spesso gli animi si sono accesi, a sproposito, per puro scopo elettorale o di protagonismo elettorale. Ci può anche stare, nella dialettica politica, un momento di confronto acceso, ma non è consentito a nessuno l'accentuazione dei toni che, in alcuni casi, sono sfociati in risse verbali. Se è vero che una maggioranza deve rispettare la minoranza, è altrettanto vero che una minoranza non può pretendere che una maggioranza sposi in maniera incondizionata le sue tesi». Stacca ha continuato: «Nello stesso tempo voglio dire che il Consiglio Comunale ha lavorato molto in questi cinque anni, ha approvato centinaia di provvedimenti e ha dato risposte ai cittadini. È merito dell'Amministrazione Comunale, che ha lavorato sempre in maniera compatta. È merito anche dell'opposizione, che spesso ci ha sollecitati e pungolati al fine di migliorare i provvedimenti che, di volta in volta, abbiamo esaminato. In politica la diversità ed il rispetto dei ruoli sono una ricchezza. Per questo ringrazio tutti i consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione per il lavoro fatto in questi anni perseguendo l'interesse pubblico ed il bene comune. Ringrazio i dirigenti e il personale tutto. Mi sarebbe piaciuta una maggiore convergenza dell'opposizione sulle scelte della maggioranza, purtoppo ciò non è avvenuto e lo stesso si potrebbe dire a parti invertite. Il Consiglio Comunale, dunque, si congeda, salvo la convocazione eccezionale per il P.I.R.P. Il mandato sta per terminare, da domani saremo in campagna elettorale. Se abbiamo lavorato bene, lo stabiliranno i cittadini. Per quanto mi riguarda, e per l'intera coalizione che rappresento, al di là della convinzione di una riconferma al primo turno, laddove dovesse esserci un ballottaggio, non intendiamo fare alleanze innaturali. Se abbiamo lavorato bene, la gente ci giudicherà e ci premierà con il consenso, altrimenti svolgeremo il ruolo di opposizione costruttiva, sempre nell'interesse della città. Felice, lascio il seggio di Sindaco e passo le consegne ad una campagna elettorale che vedrà e saprà valutare e decidere se sono stato degno di governare. Mi auguro che sia una campagna di contenuti, di programmi e di progetti».
In cinque anni sono state approvate 332 delibere, 40 nel 2005, 63 nel 2006, 59 nel 2007, 51 nel 2008, 75 nel 2009, 44 nel 2010. A queste vanno aggiunte innumerevoli interpellanze, interrogazioni e Ordini del giorno che hanno visto impegnato tutto il Consiglio Comunale.

  • Sindaco
  • Consiglio comunale
  • Piano sociale di zona
  • Elezioni amministrative
  • Mandato
  • Sindaco Mario Stacca
Altri contenuti a tema
"Maggioranza di governo responsabile, miopia politica dell'opposizione" "Maggioranza di governo responsabile, miopia politica dell'opposizione" Il capogruppo del Pd Cappiello commenta le ultime sedute del consiglio comunale
5 Altamura vuole diventare Comune "Plastic free" Altamura vuole diventare Comune "Plastic free" In consiglio comunale arriva la proposta
1 "L’Italia sono anche io" "L’Italia sono anche io" Conferita la cittadinanza onoraria ai figli di immigrati nati in Italia
Via libera all'apertura dell'asilo comunale Via libera all'apertura dell'asilo comunale Il Consiglio approva il regolamento
Italia in Comune, la spina nel fianco dell'amministrazione Melodia? Italia in Comune, la spina nel fianco dell'amministrazione Melodia? Da Natuzzi l'invito a far partire la macchina comunale
Consiglio comunale approva il rendiconto 2018 Consiglio comunale approva il rendiconto 2018 Provvedimento legato soprattutto alla gestione del Commissario straordinario
Rendiconto 2018, due giorni di consiglio comunale Rendiconto 2018, due giorni di consiglio comunale Lunedì e martedì. E il centrodestra in polemica anche per il "Bella ciao" del 25 aprile
"Un ente per gestire il grande patrimonio di Altamura" "Un ente per gestire il grande patrimonio di Altamura" La discussione oggi in Consiglio comunale. Ma c'è già polemica
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.