ccr
ccr
Territorio

Rifiuti: centri comunali di raccolta, approvati i progetti finali

Ma è passato troppo tempo dai primi e aumentano i costi

Ma quando saranno realizzati i due Ccr, centri comunali di raccolta per rifiuti? Il finanziamento della Regione risale addirittura al 2009. Una storia infinita. Eppure le due aree potrebbero essere utili per contrastare l'abbandono dei rifiuti nelle periferie e nelle campagne.

I Ccr sono i centri comunali di raccolta per le frazioni non differenziabili. Il Ccr è un'area strutturata, sorvegliata e gestita, dove i cittadini possono conferire in sicurezza i rifiuti urbani, in particolare quelli ingombranti, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche e quelli pericolosi.

Soltanto a novembre del 2019 c'è stata la firma dell'Unicam con il raggruppamento di imprese composto da Icobe srl di Altamura e Daniele Ambiente srl di Mottola per realizzare quattro centri: due ad Altamura, uno a Gravina e uno a Grumo. Ad Altamura le aree individuate sono entrambe nelle zone produttive e artigianali: uno nascerà presso "Grotta formica" e l'altro in località "Colonna Genta" nei pressi di via Gravina (strada statale 96).

Con una delibera della giunta comunale del 27 aprile, il Comune ha preso atto dei progetti esecutivi e ha incrementato la quota del cofinanziamento dell'ente locale. In tutto i fondi a disposizione salgono da 600.000 euro (di cui 420.000 euro della Regione e 180.000 del Comune) a 730.000, con l'aumento di 130.000 euro a carico delle casse comunali. A conti fatti ciascuno costerà 365.000 euro. La maggiore spesa è dovuta a delle voci di adeguamento delle due strutture alle norme, nel frattempo sopraggiunte, in materia di scarico delle acque, prevenzione incendi o costruzione.

Per il progetto di "Grotta formica" c'è stata una variazione dell'ingresso. Non più in via Martin Luther King, bensì in via Le fogge. Una modifica richiesta dall'amministrazione comunale per ridurre i disagi agli operatori economici dell'area artigianale.

Attualmente è in funzione il Ccr provvisorio presso la Teknoservice in via Ferri Rocco. Eppure ancora continua l'abbandono dei rifiuti.

A cura della redazione di Altamuralife (riproduzione riservata)

(nella foto un esempio di Ccr)
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Più contrasto all'abbandono dei rifiuti Più contrasto all'abbandono dei rifiuti Vertice Regione - Anci, problema riguarda tutta la Puglia
Abbandono dei rifiuti, i sindaci fanno squadra Abbandono dei rifiuti, i sindaci fanno squadra Convocato un incontro alla Regione
Riciclo dei rifiuti plastici in agricoltura Riciclo dei rifiuti plastici in agricoltura Un accordo di programma regionale per creare centri di raccolta
Abbandono dei rifiuti, aumenterà la repressione dei reati Abbandono dei rifiuti, aumenterà la repressione dei reati Tavolo tecnico della Regione, protocolli con forze dell'ordine
Installato un contenitore per gettare i mozziconi di sigaretta Installato un contenitore per gettare i mozziconi di sigaretta Un piccolo segnale per l'ambiente. Ma è troppo poco
Rifiuti, il consiglio comunale contro l'Unicam Rifiuti, il consiglio comunale contro l'Unicam Chieste le dimissioni del presidente Valente (sindaco di Gravina) e del segretario
Una discarica a cielo aperto ripulita dai volontari Una discarica a cielo aperto ripulita dai volontari Rimossi ingenti quantitativi di rifiuti
Abbandono di rifiuti, 50 multe in quattro mesi Abbandono di rifiuti, 50 multe in quattro mesi Operazione di controllo del territorio della Polizia locale
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.