Sala operativa di protezione civile
Sala operativa di protezione civile
Territorio

Inizia la campagna di antincendio boschivo

Aperta la sala operativa di protezione civile

Questa mattina nella sede della Protezione Civile della Regione Puglia è partita ufficialmente la campagna antincendio boschivo (AIB) per la stagione 2021. Come ogni anno, dalla metà di giugno fino a settembre inoltrato, tutte le componenti e le strutture operative del sistema di protezione civile regionale saranno impegnate nelle attività di prevenzione e di salvaguardia del nostro patrimonio naturale
.
Sono intervenuti tra gli altri: il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il prefetto di Bari Antonella Bellomo, il delegato della Protezione civile Maurizio Bruno, il dirigente della Protezione Civile regionale, Mario Lerario, il direttore generale di ARIF - Agenzia regionale per le attività irrigue e forestali, Francesco Ferraro, il generale Antonio Danilo Mostacchi del Comando Carabinieri Forestali e l'Ingegnere Emanuele Franculli in rappresentanza dei Vigili del Fuoco.

Oggi è stata anche inaugurata la nuova Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP) nella sede della Protezione Civile nella zona industriale di Modugno (BA), complesso di viale delle Magnolie. La Sala Operativa Unificata Permanente è il cuore dell'antincendio boschivo in Puglia, il luogo che meglio esprime la sinergia tra enti, strutture e associazioni del volontariato impegnate nelle attività di tutela e salvaguardia del territorio. Nella SOUP si concentrano competenze, tecnologie e analisi dei dati come quelli cartografici disponibili. La Sala operativa sovrintende alla vigilanza del territorio, monitora le segnalazioni di allarme, guida le operazioni di spegnimento degli incendi e di soccorso, coordina squadre di terra, mezzi operativi e flotta aerea del sistema di protezione civile. Un modello decisionale partecipato che integra Enti locali, Prefetture e associazioni di volontariato convenzionate.

Nel 2020 sono stati eseguiti 5.568 interventi antincendio rispetto ai 4.181 del 2019, di cui 183 incendi boschivi rispetto ai 166 del 2019. La provincia di Lecce, nel 2020, è stata la più colpita con 2.718 interventi su 5.568, segue la provincia di Bari con 795 operazioni antincendio.

Nel territorio del Parco dell'Alta Murgia sono diminuiti gli incendi boschivi (da 14 del 2019 agli 8 dell'anno scorso) e da pascolo (da 30 a 22). I danni al patrimonio boschivo sono stati decisamente maggiori per il pesante incendio al bosco di Acquatetta tra Minervino e Spinazzola.
  • Incendio
Altri contenuti a tema
Incendi al Pulo e a Lamalunga, si contano i danni Incendi al Pulo e a Lamalunga, si contano i danni Bruciati alberi, macchia mediterranea e pascoli
Pomeriggio di fuochi, vari interventi di spegnimento Pomeriggio di fuochi, vari interventi di spegnimento In fiamme anche un bosco
Agricoltori e allevatori di nuovo sentinelle contro gli incendi Agricoltori e allevatori di nuovo sentinelle contro gli incendi Avviso pubblico del Parco dell'Alta Murgia per rifornimento idrico e avvistamento
Pesanti danni per un capannone a Jesce a causa di un incendio Pesanti danni per un capannone a Jesce a causa di un incendio Azienda opera nel settore del mobile imbottito
1 Fiamme nella notte, un'auto a fuoco Fiamme nella notte, un'auto a fuoco In corso gli accertamenti sulle cause
Molto rapide le indagini dei carabinieri sul rogo nel Parco Molto rapide le indagini dei carabinieri sul rogo nel Parco Il devastante incendio di Minervino non è stato doloso
Duro colpo al Parco nazionale dell'Alta Murgia Duro colpo al Parco nazionale dell'Alta Murgia Gli incendiari hanno inferto una grave ferita ai boschi
Parco dell'Alta Murgia già marchiato a fuoco Parco dell'Alta Murgia già marchiato a fuoco Devastante incendio a Minervino. Prevenzione e avvistamento da rafforzare
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.