Rifiuti
Rifiuti
Territorio

Discarica "Le Lamie", il Sindaco chiede la caratterizzazione dei rifiuti

"Per avere un quadro chiaro del materiale" smaltito nel corso degli anni. Aria Fresca: "Il Sindaco ha accolto le nostre richieste"

Il sindaco di Altamura Mario Stacca ha indirizzato una lettera al commissario delegato per l'emergenza rifiuti Nichi Vendola, all'assessore regionale all'ambiente Lorenzo Nicastro, al presidente della Provincia Francesco Schittulli, all'assessore provinciale all'ambiente Giovanni Barchetti ed al dirigente provinciale del Servizio Ambiente Carlo Latrofa in merito alla chiusura definitiva ed alla fase di post-gestione della discarica "Le Lamie" in territorio di Altamura.

"Sebbene non prevista, si ritiene imprescindibile operare una caratterizzazione dei rifiuti smaltiti nel corso degli anni che darà un quadro chiaro del materiale contenuto nella discarica e, quindi, aprire la strada alle fasi successive", afferma il Sindaco. Si ravvisa, infatti, "la necessità di avviare azioni divulgative, anche attraverso pubblici convegni, dei dati emersi dai saggi geognostici effettuati all'interno della discarica allo scopo di tutelare la salute pubblica e la salubrità dell'ambiente circostante".

"Le recenti notizie alla ribalta della cronaca nazionale circa il traffico illecito di rifiuti pericolosi e lo sversamento degli stessi in siti di stoccaggio adibiti a discarica di Rsu (Rifiuti Solidi Urbani, ndr) – si legge nella nota del Primo Cittadino - ha creato forti allarmismi e sospetti nella popolazione e grande preoccupazione nell'Amministrazione. Il Comune di Altamura ha la necessità di acquisire notizie circa lo stato di avanzamento delle fasi di post-gestione della discarica che insiste sul nostro territorio".

"Nel rappresentare la necessità di un diretto coinvolgimento dell'istituzione comunale sin dalla fase di avvio delle attività - coclude Stacca - ci si auspica che le autorità destinatarie della presente si adoperino ciascuno per quanto di competenza al fine di tenere costantemente informata l'Autorità comunale di tutti i passaggi, anche propedeutici alla cantierizzazione dei lavori".

Il Movimento cittadino Aria Fresca così commenta la notizia: "Con soddisfazione abbiamo appreso che il sindaco Mario Stacca ha fatto propria la nostra proposta, con la quale sollecitavamo una verifica accurata su quanto è stato smaltito nella discarica Le Lamie nei venti anni di esercizio, prima che si proceda alla sua necessaria messa in sicurezza. Ha pure accolto la nostra richiesta di informare puntualmente e tempestivamente i cittadini sui risultati delle analisi e relazioni previste per legge e relative alla attività di messa in sicurezza della discarica".


  • Smaltimento dei rifiuti
  • Movimento cittadino aria fresca
  • Rifiuti
  • Sindaco Mario Stacca
  • Discarica in contrada Le Lamie
Altri contenuti a tema
1 Vecchia discarica, vietate le attività nel raggio di 500 metri Vecchia discarica, vietate le attività nel raggio di 500 metri Lo dispone un'ordinanza comunale. Si attende l'avvio della bonifica
Rimossi i mobili dal giardino pubblico in via Bari Rimossi i mobili dal giardino pubblico in via Bari Il Comune condanna l'atto incivile e invita a telefonare al numero verde
1 La zona del Pulo ripulita da quintali di rifiuti grazie ai volontari La zona del Pulo ripulita da quintali di rifiuti grazie ai volontari Erano stati gettati pure nella dolina
Discarica Le Lamie, sentenza a favore del Comune Discarica Le Lamie, sentenza a favore del Comune Vale principio "chi inquina, paga". Respinto ricorso di Tradeco e soci
Periferie come discariche a cielo aperto Periferie come discariche a cielo aperto Un pomeriggio di volontariato e cittadinanza attiva per ripulire "Fontanelle"
Raccolta differenziata, è l'ora dei pannolini lavabili Raccolta differenziata, è l'ora dei pannolini lavabili Un progetto per i Comuni della Murgia
1 Rifiuti, nuovi orari al centro comunale di raccolta Rifiuti, nuovi orari al centro comunale di raccolta Per i conferimenti e per il ritiro dei sacchetti della differenziata
1 In consiglio comunale si discute del 5G e della discarica In consiglio comunale si discute del 5G e della discarica Convocate due sedute. Si attendono novità per la giunta
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.