bosco
bosco
Territorio

Boschi nelle periferie e nelle aree urbane degradate

Presentato il bando del progetto “Patto Città-Campagna”. La Regione stanzia 20.000.000,00 di euro

Le foreste e i boschi hanno un ruolo fortemente strategico per la tutela idrogeologica, il risanamento ambientale ed il miglioramento del paesaggio e della sua fruibilità nei centri urbani. La Regione Puglia stanzierà 20.000.000,00 di euro per il progetto "Patto Città-Campagna", finalizzato a dotare i comuni pugliesi di "boschi urbani" in aree urbane di fatto non utilizzate. Si tratta di uno dei cinque progetti territoriali del nuovo Piano Paesaggistico Territoriale Regionale. Il bando è stato presentato ieri mattina dagli assessori regionali alle Risorse Agroalimentari, Dario Stefàno, e all'Assetto del Territorio, Paesaggio e Aree Protette, Angela Barbanente.

Il progetto, che attinge alle risorse del Piano di Sviluppo Rurale, finanzierà il 100% del costo degli interventi. In linea con le modifiche delle Politiche Agricole Comunitarie, che attribuiscono all'agricoltura non solo compiti di qualità della produzione alimentare e di attivazione di circuiti economici in scala locale, ma anche di "sentinella" dell'ambiente, il progetto prende vita dall'idea che il miglioramento delle condizioni del mondo rurale sia possibile attraverso una politica agro-urbana che veda città e campagna collaborare nell'ottica di una reciproca sostenibilità. Il bando – che scade mercoledì 15 settembre 2010 – mira a rendere fruibili, convertendole in boschi, le periferie urbane; le aree extraurbane degradate, come le cave abbandonate; e gli ambiti "periurbani", ossia quelle aree poste ai margini della città o fra edifici e infrastrutture, spesso abbandonate o prive di funzione sia rurale che urbana, come aree industriali dismesse o aree non agricole. Sono previsti non solo interventi volti a migliorare la qualità del paesaggio e dell'ambiente nelle periferie urbane, ma anche a sviluppare funzioni ricreative e sportive.
  • Regione Puglia
  • Piano di Sviluppo rurale
  • Bosco
  • Piano Paesaggistico Territoriale Regionale
  • Periferie Urbane
Altri contenuti a tema
Inchiesta per corruzione elettorale, si dimette assessora Maurodinoia Inchiesta per corruzione elettorale, si dimette assessora Maurodinoia Oggi arrestato il marito in inchiesta su Triggiano
Accolto l’appello del Comitato Idonei della Regione Puglia per la proroga delle graduatorie Accolto l’appello del Comitato Idonei della Regione Puglia per la proroga delle graduatorie Il consigliere Francesco Paolicelli presenta un emendamento in Commissione il 22 gennaio
Scuola: ad Altamura previsti due nuovi Istituti comprensivi Scuola: ad Altamura previsti due nuovi Istituti comprensivi Una decisione a sorpresa nel piano di dimensionamento della Regione
Un grande progetto con tutti i siti e i beni culturali di Altamura Un grande progetto con tutti i siti e i beni culturali di Altamura Approvato un protocollo d'intesa tra Regione, Comune, Parco e Città metropolitana
PNRR: programmi di rimboschimento in tre aree comunali di Altamura PNRR: programmi di rimboschimento in tre aree comunali di Altamura I progetti del Comune e della Città metropolitana di Bari
Rimboschimenti in tutta la Città metropolitana Rimboschimenti in tutta la Città metropolitana Un progetto riguarda anche il territorio di Altamura
Concorsi Regione Puglia, una mozione per lo scorrimento delle graduatorie Concorsi Regione Puglia, una mozione per lo scorrimento delle graduatorie Francesco Paolicelli: “non possiamo permetterci di disperdere il capitale umano presente nelle nostre graduatorie”
Gal Terre di Murgia: incontro ad Altamura per la strategia di sviluppo locale Gal Terre di Murgia: incontro ad Altamura per la strategia di sviluppo locale Per definire la proposta da candidare
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.