Scuola
Scuola "Padre Pio" - Altamura
Scuola e Lavoro

Una palestra alla scuola "Padre Pio", in corso la gara d'appalto

I lavori dureranno circa un anno. L'opera costa 2.150.000 euro

Scade il 27 novembre, alle ore 12.00, il termine per presentare le domande alla gara di appalto per la realizzazione della palestra della scuola media "Padre Pio". In questo modo sarà colmata una carenza poiché l'istituto non è dotato di ambienti per la disciplina sportiva (peraltro, non è l'unica scuola ad Altamura senza una palestra).

L'opera è inserita sia nel piano triennale delle opere pubbliche del Comune che nel piano triennale dell'edilizia scolastica della Regione Puglia. Da bando di gara l'importo a base d'asta è di 1.633.000. Una volta aggiudicata e consegnata, l'esecuzione dell'opera dovrà durare poco più di un anno (per la precisione 378 giorni).

Dopo una lunga e complessa trafila amministrativa, è arrivata la gara d'appalto. La storia di questo progetto e del finanziamento è stata molto macchinosa. La costruzione della palestra è prevista nel piano triennale del Comune dal 2014. Progettazione affidata ad un professionista esterno. Inizialmente l'importo progettuale è di 1.750.000 euro e la proposta viene candidata ad un avviso della Regione Puglia, con la richiesta di 700.000 euro. E' ammissibile ma non finanziata. Nel frattempo il Comune prevede di procedere con la gara con fondi propri ma poi si ferma.

Perché intanto la graduatoria regionale scorre con l'aggiunta di altre risorse economiche. La "Padre Pio" non rientra ancora. Finché il Ministero dell'istruzione stanzia dei fondi e grazie alla quota parte spettante alla Puglia la palestra ottiene il finanziamento. Soldi che sono i benvenuti.

Si arriva a quest'anno. Bisogna aggiornare le somme in base alla revisione del prezziario regionale. E questo adeguamento non riguarda solo l'opera in questione bensì anche altre. Restando alla palestra, l'importo sale a 2.150.000 euro, quindi maggiori oneri per le casse pubbliche (1.450.000 euro) poiché il finanziamento regionale rimane di 700.000 euro.

La gara è partita. La procedura è di tipo telematico, sulla piattaforma "Empulia". Si spera di poter pervenire all'aggiudicazione entro quest'anno.

Da segnalare che presso la "Padre Pio" nei giorni scorsi sono stati tenuti a battesimo due ambienti esterni, con la collaborazione di sponsor e privati: una Agorà e un Giardino, quest'ultimo dedicato all'imprenditore recentemente scomparso Michele Quartarella.
  • Comune di Altamura
  • Scuola Padre Pio
Altri contenuti a tema
Lavori con autogru alla palestra, ordinanza di chiusura per la scuola Padre Pio Lavori con autogru alla palestra, ordinanza di chiusura per la scuola Padre Pio Sino alla fine della settimana
Uffici comunali chiusi il 16 agosto Uffici comunali chiusi il 16 agosto Garantiti i servizi essenziali
Per la rassegna estiva scelta l'area dello stadio Per la rassegna estiva scelta l'area dello stadio Sono previste almeno 30 serate di spettacolo
Due riconoscimenti per la scuola Padre Pio Due riconoscimenti per la scuola Padre Pio Con i progetti "Uguali e digitali" e "FAI scuola"
Bilancio partecipativo, i cittadini sceglieranno con un voto on line Bilancio partecipativo, i cittadini sceglieranno con un voto on line Presentata l'edizione 2021 del programma del Comune
1 Al Comune riparte il dialogo tra Pd e Melodia Al Comune riparte il dialogo tra Pd e Melodia Prova di compattezza in vista del prossimo consiglio comunale
Concorsi al Comune di Altamura per 13 assunzioni Concorsi al Comune di Altamura per 13 assunzioni Arrivate migliaia di domande ai due bandi per posti a tempo indeterminato
1 Lanciata la sfida ambiziosa per migliorare la qualità urbana Lanciata la sfida ambiziosa per migliorare la qualità urbana Tre progetti candidati ai fondi del Ministero delle infrastrutture
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.