Incubaritas
Incubaritas
Territorio

Un corso gratuito per la creazione d’impresa

La Diocesi sostiene i giovani puntando sulla formazione. Requisito essenziale… avere un sogno nel cassetto

Nuove speranze per i giovani disoccupati con un sogno nel cassetto. Si tratta della terza edizione del progetto di formazione Incubaritas (Incubatore di carità), voluto dalla diocesi di Altamura – Gravina – Acquaviva delle Fonti ed organizzato dalla Caritas (Pastorale Giovanile e Pastorale Sociale e del Lavoro) nell'ambito del "Progetto Policoro" (Giovani, Vangelo, Lavoro). Di giovani ce n'erano tanti anche durante la mattinata dedicata alla presentazione dell'iniziativa e ospitata lo scorso 5 giugno presso la Sala dell'Episcopio di Altamura. Sì, perché, come ha ricordato il vescovo mons. Mario Paciello, "è impossibile soltanto quello che non si è mai pensato di fare". La chiesa, dunque, guarda al problema della disoccupazione domandandosi come poter intervenire. E allora si parte dalla questione educativa. Evangelizzazione, formazione, gesti concreti sono le tre parole chiave del progetto, che intende dar voce alla voce spesso inascoltata delle nuove generazioni. "Non si tratta di illudere i giovani, ma di invitarli a credere", è stato sottolineatato nel corso del dibattito.

Si tratta di un corso di formazione per la creazione d'impresa. La proposta è rivolta ai maggiorenni e agli adulti di età inferiore a 40 anni residenti nei comuni di Altamura, Gravina, Acquaviva delle Fonti, Spinazzola, Santeramo e Poggiorsini. Il corso è gratuito e a numero chiuso. Unico requisito essenziale, un'idea d'impresa e la determinazione a concretizzarla. 112 ore suddivise in due incontri settimanali pomeridiani di 4 ore ciascuno a partire dal 20 settembre 2010. I candidati che potranno partecipare al corso formativo saranno scelti attraverso l'esame delle domande di iscrizione (a cui deve essere allegata una breve relazione dell'attività autonoma che si vorrebbe intraprendere) e mediante un colloquio che verifichi la bontà della propria idea imprenditoriale e la convinzione del candidato ad impegnarsi per l'apprendimento. L'elenco dei candidati ammessi, avvisati singolarmente, verrà divulgato entro il 30 luglio 2010. L'elenco completo sarà pubblicato sul sito della Diocesi.

La domanda di partecipazione ed i relativi documenti sono reperibili presso ogni parrocchia o scaricabili dal sito della Diocesi. Termine ultimo per candidarsi, 30 giugno 2010.
7 fotoProgetto Incubaritas
Progetto IncubaritasProgetto IncubaritasProgetto IncubaritasProgetto IncubaritasProgetto IncubaritasProgetto IncubaritasProgetto Incubaritas
  • Mario Paciello
  • Diocesi Altamura Gravina Acquaviva
  • Incubaritas
Altri contenuti a tema
1 Completato il restauro del "Cristo che parla" Completato il restauro del "Cristo che parla" Un crocifisso ligneo che ha un meccanismo che fa muovere la lingua
Contrasto alla povertà, un'alleanza tra Diocesi e Comuni Contrasto alla povertà, un'alleanza tra Diocesi e Comuni Il punto della situazione in un convegno al "Santissimo Redentore"
Giornata mondiale della Gioventù a Panama, la Diocesi c'è Giornata mondiale della Gioventù a Panama, la Diocesi c'è Presente anche il vescovo Ricchiuti
Mostre e cittadinanza attiva per l'appello a salvare la natura Mostre e cittadinanza attiva per l'appello a salvare la natura Si celebra giornata nazionale del Creato. Ospite padre Patriciello, simbolo della "Terra dei fuochi"
1 La Curia Diocesana chiama a raccolta gli Angeli custodi dei Beni Culturali La Curia Diocesana chiama a raccolta gli Angeli custodi dei Beni Culturali Ancora aperte le iscrizioni al corso di volontariato
Aperte le iscrizioni al progetto "Angeli custodi dei Beni Culturali Ecclesiastici" Aperte le iscrizioni al progetto "Angeli custodi dei Beni Culturali Ecclesiastici" Ecco come partecipare al corso organizzato dalla Diocesi in collaborazione con l'Associazione "Alturismo"
Al Convegno pastorale della Diocesi, circa 1000 presenze Al Convegno pastorale della Diocesi, circa 1000 presenze La sintesi delle tre giornate presso l'Auditorium "Maria SS.ma del Buoncammino" in Altamura
La Diocesi sposa l'iniziativa Share the journey La Diocesi sposa l'iniziativa Share the journey Monsignor Ricchiuti e la iniziative per l'accoglienza
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.