palazzo di città
palazzo di città
Palazzo di città

Tre servizi pubblici nell'ex Tribunale

Agenzia delle Entrate, Centro per l'impiego e Inps

Il ritorno dell'Agenzia delle entrate ed i trasferimenti del Centro per l'impiego e dell'Inps. Così si comporrà il "puzzle" dell'ex Tribunale in Largo Santoro Passarelli. Il Comune concederà a titolo gratuito i locali del proprio immobile con lo scopo di garantire i servizi sul territorio.

L'Amministrazione Melodia ha raggiunto le rispettive intese. Sull'Agenzia delle Entrate - Agenzia Riscossione c'è stato un pressing per ristabilire la situazione precedente dal momento l'ufficio aveva chiuso i battenti alla fine del 2017. Anche l'Inps ha fatto richiesta al Comune di locali a titolo gratuito.

La nuova vita del piccolo tribunale altamurano inizierà dopo l'estate. Il primo trasloco sarà quello del Centro per l'impiego. Si trasferirà dalla sede in via La Carrera, dove il Comune continua a pagare la locazione e sono oltre ventisei anni. Un lungo iter che sta arrivando a conclusione. C'è un accordo tra il Comune e l'Arpal (agenzia regionale per le politiche attive del lavoro) che prevede a carico della stessa Arpal gli oneri per alcuni adeguamenti che si sono resi necessari.

Il Centro per l'impiego occuperà alcuni locali al piano terra e al seminterrato dell'ex Tribunale. "Ex" perché è rimasto soltanto l'ufficio del giudice di pace, il cui funzionamento peraltro è garantito con personale del Comune. L'edificio, realizzato negli anni '80, si sviluppa su tre livelli (piano terra, primo e secondo) ed è quasi tutto vuoto. Di contro è facilmente raggiungibile per la sua posizione decentrata e dispone di un ampio parcheggio.

(onofrio bruno)
  • Agenzia delle Entrate
  • Tribunale
  • Centro per l'impiego
Altri contenuti a tema
Il Centro per l’impiego apre i battenti nell’ex tribunale Il Centro per l’impiego apre i battenti nell’ex tribunale Da oggi nuova sede. Code e attese nella prima giornata
Soffocò la figlia di tre mesi, ecco le motivazioni della condanna a 16 anni Soffocò la figlia di tre mesi, ecco le motivazioni della condanna a 16 anni Secondo i giudici Difonzo non voleva uccidere ma solo "ledere"
Inchiesta "Pandora", chieste 91 condanne per associazione mafiosa Inchiesta "Pandora", chieste 91 condanne per associazione mafiosa Due clan di Bari dominavano in tutta la provincia, anche ad Altamura
1 Uccise la figlia di tre mesi nel sonno, condannato a 16 anni Uccise la figlia di tre mesi nel sonno, condannato a 16 anni L'accusa aveva chiesto l'ergastolo per Giuseppe Difonzo
1 "Agenzia delle entrate, importanti novità" "Agenzia delle entrate, importanti novità" Incontro tra il deputato Sasso ed il direttore regionale De Gennaro
1 Confronto con il Governo per riaprire l'Agenzia delle Entrate Confronto con il Governo per riaprire l'Agenzia delle Entrate Chiusa da oltre un anno. Il deputato leghista Sasso incontra il presidente Maggiore
Uccise la figlia di tre mesi in ospedale, chiesto l'ergastolo Uccise la figlia di tre mesi in ospedale, chiesto l'ergastolo I pm hanno chiesto la pena massima per il padre
Centro per l'impiego si trasferirà all'ex Tribunale Centro per l'impiego si trasferirà all'ex Tribunale Il Comune approva schema di accordo con Regione Puglia
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.