Pietro Pepe
Pietro Pepe
Politica

Tagli ai costi della politica, consiglieri della Regione Puglia chiedono “rimborso”

Pietro Pepe: «Non è morale rivendicare un risarcimento». Appelli, interventi e proposte

Mentre si parla di tagli ai costi della politica, i consiglieri regionali possono chiedere il ricalcolo delle indennità percepite dal 2006 al 2010, rivendicando un "rimborso" del 10%, pari al taglio effettuato a partire dal 2006 sui loro stipendi. In base all'applicazione della legge Finanziaria, il Consiglio regionale pugliese decise all'unanimità, quell'anno, di ridurre del 10% le indennità dei propri componenti. La Corte costituzionale ha annullato tale norma perché ritenuta illegittima, lasciando ai consiglieri la libertà di chiedere la restituzione delle somme non percepite. Si parla di 5 milioni di euro da restituire, in totale, a circa 50 consiglieri della Regione Puglia. Nonostante il "mensile" dei politici sia fra i più alti in Italia, molti consiglieri regionali non si sono lasciati sfuggire l'occasione di chiedere il "rimborso". L'Ufficio di Presidenza della Regione Puglia, convocato dal presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna, affronterà la questione lunedì prossimo.

Su tale comportamento non è d'accordo l'ex presidente del Consiglio regionale pugliese Pietro Pepe, che non chiederà alcun arretrato. «Non è morale rivendicare un risarcimento», afferma. «Anche all'epoca, quando decidemmo di tagliare le indennità, solo le persone più avvertite e sensibili dissero subito sì, e non erano tante». Per Pepe «sotto l'aspetto giuridico una sentenza la si può solo eseguire». L'auspicio è che «alla fine tutti "mollino l'osso". È impresentabile - aggiunge - in una fase come quella che sta vivendo ora il Paese, qualsiasi richiesta di risarcimento da parte del ceto politico». Secondo Pepe «occorre puntare al risparmio del Consiglio regionale e dell'attività politica per l'interesse generale. Resta alla sensibilità di ciascuno restituire quelle somme o destinarle a scopi sociali».

Il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha, intanto, lanciato un appello a tutti i consiglieri in carica e agli ex consiglieri che abbiano rivendicato le somme non percepite affinché «facciano un atto unilaterale di rinuncia. Sarebbe un segno di sobrietà, di sensibilità istituzionale e di buona politica». Il Centrodestra della Regione Puglia ha chiesto a Vendola di mandar via gli assessori esterni dall'esecutivo e che già nella seduta del Consiglio regionale convocata per oggi pomeriggio venga messa in discussione la proposta dell'opposizione di ridurre il numero dei consiglieri regionali da 70 a 50.

Il Partito Democratico, come segnala il Pd di Altamura, ha presentato proposte ed attuato iniziative parlamentari sul tema dei costi della politica e delle riforme istituzionali. Fra queste, la riduzione dei numero dei parlamentari, la modifica della legge del 1965, che lega la retribuzione dei parlamentari a quella dei magistrati italiani, la revisione dei vitalizi dei parlamentari, riportandoli al sistema previdenziale in vigore per tutti gli altri cittadini iscritti all´Inps, la riduzione della spesa collegata agli immobili (affitti) «lavorando concretamente all'interno dei bilanci di Camera e Senato».

Insieme all'Idv e all'Udc, il Partito Democratico ha presentato diversi emendamenti alla manovra finanziaria puntando ad «alcune riforme capaci di dare un contributo importante al contenimento della spesa pubblica». Fra le proposte e le questioni messe in evidenza, l'accentramento dei Comuni più piccoli, l'accorpamento delle Province sotto i 500.000 abitanti, l'accorpamento delle Società che fanno capo ai Comuni, la totale incompatibilità dell´incarico dei parlamentari con qualsiasi altro incarico (sindaco, consigliere, presidente di provincia...), il taglio delle auto e dei voli blu, la reintroduzione del tetto alla retribuzione dei manager pubblici.
  • Consiglio regionale
  • Pietro Pepe
  • Costi della Politica
Altri contenuti a tema
Abolito l'assegno di fine mandato per i consiglieri regionali Abolito l'assegno di fine mandato per i consiglieri regionali Tutti d'accordo ma fanno marcia indietro dopo le proteste
Carenza di personale medico nei pronto soccorso Carenza di personale medico nei pronto soccorso Approvata una mozione del Consiglio regionale
Consiglio regionale, "bocciata" l'agricoltura biodinamica Consiglio regionale, "bocciata" l'agricoltura biodinamica In una risoluzione approvata nelle commissioni
Terapie intensive, i familiari potranno vedere i pazienti in sicurezza Terapie intensive, i familiari potranno vedere i pazienti in sicurezza Approvata una legge nel Consiglio regionale della Puglia
Pane di Altamura, la Regione dice sì alla proposta Unesco Pane di Altamura, la Regione dice sì alla proposta Unesco Per l'inserimento nel patrimonio culturale immateriale
Per la prima volta una donna guida il Consiglio regionale Per la prima volta una donna guida il Consiglio regionale Loredana Capone eletta presidente
Vitalizi: taglio anche in Puglia Vitalizi: taglio anche in Puglia Risparmio di 2,5 milioni all'anno. I 5 Stelle rilanciano: "Si poteva fare di più"
Auto è stata rubata? Il bollo sarà rimborsato o compensato Auto è stata rubata? Il bollo sarà rimborsato o compensato Approvata legge dal Consiglio regionale della Puglia
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.