Imprenditorialità
Imprenditorialità
Scuola e Lavoro

Settimana delle piccole e medie imprese

Sette giorni dedicati alle imprese e agli imprenditori. Per promuovere l'imprenditorialità soprattutto fra i giovani

Elezioni Regionali 2020
La Puglia, insieme con l'Unione Europea, promuove la Settimana delle piccole e medie imprese, sette giorni dedicati alle imprese e agli imprenditori e soprattutto ad alimentare in Europa la crescita dello spirito imprenditoriale.

Tra gli obiettivi dell'iniziativa, non solo informare gli imprenditori sul supporto che le autorità europee nazionali e locali offrono alle micro, piccole e medie imprese, ma anche promuovere l'imprenditorialità affinché sempre più persone, in particolare tra i giovani, prendano in considerazione per la loro carriera l'idea di diventare imprenditori.

Coordinata dalla Direzione Generale Imprese e Industria della Commissione Europea, l'iniziativa si svolgerà da domani, martedì 25 maggio, all'1 giugno, in ben 37 paesi. Il programma pugliese si snoderà lungo tutta la regione, da sud a nord. Si tratta di tre workshop tematici promossi dalla Regione Puglia, Assessorato allo Sviluppo economico, con il supporto operativo dello Sprint Puglia, lo Sportello regionale per l'internazionalizzazione delle imprese. I workshop, grazie agli interventi di esperti di settore e testimonial, esploreranno alcune tematiche connesse con lo sviluppo delle PMI pugliesi nelle attuali condizioni di mercato, anche attraverso la presentazione di esperienze e possibili modelli di successo per il miglioramento delle condizioni di competitività.

"Abbiamo voluto cogliere l'opportunità che ci è stata offerta dall'Unione Europea - ha spiegato la vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone - creando anche in Puglia degli eventi finalizzati alla promozione e all'informazione del sistema delle imprese".

"I nostri tre workshop dedicati alla competitività, all'internazionalizzazione e alla creazione di nuove aziende, saranno l'opportunità per far conoscere agli imprenditori le agevolazioni offerte dalla Regione Puglia e le tante opportunità di crescita sui mercati esteri. Siamo convinti, infatti, anche noi come l'UE, che l'autoimprenditorialità sia l'azione più efficace per affrontare e superare le grandi crisi economiche. È stato sempre così nella storia dell'economia. Se alla chiusura di una grande industria corrisponde l'apertura di tante piccole imprese, l'economia sopravvive. La Settimana delle Pmi anche in Puglia punta ad esercitare un'azione di stimolo, di confronto e di informazione proprio in questa direzione".

Il primo appuntamento si terrà a Lecce mercoledì 26 maggio, a partire dalle ore 9 presso le "Officine Cantelmo" (viale De Pietro). Intitolato "Rafforzare la competitività delle PMI: opportunità in Europa" e moderato dal giornalista Gianvito Cafaro, il workshop sarà aperto dalla relazione di Giulia Pavese (Conferenza Stato Regioni), prevede gli interventi di Nicola Delle Donne (presidente ANCE Lecce), Grazia Servidio (Svimez), Dario Longo (segretario generale Confartigianato Puglia), Vito Primiceri (Associazione Bancaria Italiana), Silvia Piemonte (Regione Puglia), Giuseppe Starace, (Università del Salento) e le testimonianze degli imprenditori Renato Toffanin (Matrix Elettronica) e Daniele Del Genio (CalceViva). Si concluderà con l'intervento di Loredana Capone (Vice Presidente e Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia).

Giovedì 27 maggio, dalle ore 9, il secondo appuntamento in programma si svolgerà a Bari presso la Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi (via Pietro Oreste). Intitolato "Insieme verso nuovi mercati Reti di imprese e dimensione internazionale", l'incontro sarà aperto dai saluti di Loredana Capone, Onofrio Resta (assessore alle Attività Produttive della Provincia di Bari) e Annabella De Gennaro (assessore al Decentramento al Comune di Bari). Proseguirà con le relazioni di Mario Calderini (presidente FinPiemonte), Marcin Jabłoński (presidente Connection Point Ltd), Ivan Boesso (Veneto Innovazione), Leda Bologni (ASTER), Tina Luciano (presidente Distretto Meccanica Pugliese) e Giuseppe Acierno (presidente Distretto Aerospaziale Pugliese). Si concluderà con l'intervento a cura di Davide Pellegrino (Regione Puglia).

La terza tappa del programma si svolgerà dalle ore 9 di venerdì 28 maggio a Foggia, presso la Camera di Commercio (via Dante Alighieri). Si tratta dell'incontro-dibattito "Creare nuove Imprese basate sulla creatività e l'innovazione: strumenti ed esperienze" che avrà inizio con i saluti di Elena Gentile (assessore alla Solidarietà della Regione Puglia) Antonio Pepe (presidente Provincia di Foggia) Gianni Monelli (sindaco di Foggia) e Eliseo Zanasi (presidente Camera di Commercio Foggia). Proseguirà con i contributi di Massimiliano Granieri, (Università di Foggia), Marguerite Mc Mahon e Genaro Ramazio (BEI - Banca Europea per gli Investimenti), Beatrice Pernarella (Invitalia), Stefano Marastoni (ARTI - Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'Innovazione). Prima delle conclusioni affidate ad Adriana Agrimi (Regione Puglia) sarà riservato spazio alle testimonianze di Cristina Tanese, (CR&SCI - Università di Bari), Roberto Laforgia (ITEL Telecomunicazioni srl) e Luciana Delle Donne (amministratrice unica della cooperativa sociale Officina Creativa titolare del marchio "Made in Carcere"), nominata per l'occasione dall'Unione Europea, testimonial delle PMI italiane, per il suo prolungato e efficace impegno a favore del reinserimento nel mondo del lavoro di persone disagiate, prime tra tutte le donne detenute a Lecce e Bari.

Garanzie più semplici e con costi più convenienti per le imprese che beneficiano dei regimi di aiuto regionali. La Regione Puglia ha varato per la prima volta in Italia un nuovo tipo di fideiussione a vantaggio degli imprenditori che richiedono un'anticipazione della prima o della seconda quota del contributo previsto dall'agevolazione regionale. Le aziende, infatti, a differenza di quanto avveniva in passato, potranno rivolgersi più facilmente alle assicurazioni oltre che alle banche. La fideiussione è un contratto in base al quale si costituisce a favore del creditore (la Regione) la garanzia personale di un terzo soggetto fideiussore (nel nostro caso banca o assicurazione) che risponde nei confronti del creditore. Questo contratto di fidejussione è stato sinora redatto utilizzando, come avviene in tutta Italia, uno schema di garanzia fideiussoria previsto da una circolare del Ministero delle Attività Produttive del 2005. Tuttavia si tratta di uno schema diventato anacronistico con la crisi economica. Ecco perché è stato riscritto.


La Puglia è la prima Regione in Italia ad aver intrapreso questa svolta. Ha raccolto così l'allarme lanciato dalle associazioni di categoria. Il nuovo schema, elaborato dopo un attento lavoro di approfondimento, prevede infatti condizioni più vantaggiose per l'impresa. Per prima cosa, rispetto al passato, attiva il meccanismo della concorrenza tra banche e assicurazioni, a tutto vantaggio dell'imprenditore, in secondo luogo stabilisce una scadenza specifica della fideiussione bancaria o della polizza assicurativa. La durata è infatti di 24 mesi che decorrono dalla data di ultimazione del piano di impresa. Anche in questo caso la differenza è rilevante rispetto al passato. Lo schema ministeriale prevedeva infatti il tacito rinnovo del contratto di fideiussione con un aggravio di costi per l'impresa. Il nuovo schema, varato dalla Giunta regionale il 18 maggio, è già efficace.


  • Regione Puglia
  • Assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone
Altri contenuti a tema
Covid 19, dopo aumento contagi nuove regole per i rientri in Puglia Covid 19, dopo aumento contagi nuove regole per i rientri in Puglia Emiliano emana ordinanza per ritorni da Spagna, Grecia e Malta
La Puglia tra le più scelte per un turismo sicuro La Puglia tra le più scelte per un turismo sicuro Secondo un'indagine sulla vacanza ai tempi del Covid19
Trasporto pubblico, mezzi possono viaggiare a piena capienza Trasporto pubblico, mezzi possono viaggiare a piena capienza A partire dall'1 luglio per effetto di un'ordinanza della Regione
Sport, contributi per associazioni e società Sport, contributi per associazioni e società Tre milioni a fondo perduto per la pratica dilettantistica
Imprese, grande adesione al bando del micro-prestito Imprese, grande adesione al bando del micro-prestito Assessore Borraccino: “Superate le 200 concessioni di agevolazioni”
La Puglia verso la normalità La Puglia verso la normalità Nuova ordinanza: possono ripartire altri settori economici e sportivi
Mobilità tra le regioni, massiccio rientro in Puglia Mobilità tra le regioni, massiccio rientro in Puglia In base all'ordinanza le persone arrivate compilano un modulo on line
Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Per gli investimenti in attività agrituristiche o produzioni complementari all’agricoltura
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.