Raccolta firme
Raccolta firme
Politica

Raccolta firme per referendum su eutanasia legale

Altri appuntamenti in piazza Duomo

Torna in piazza Duomo il 21 agosto il gruppo di volontari di Altamura per la raccolta firme per il referendum sull'eutanasia legale. Il quesito referendario proposto intende abrogare parzialmente la norma penale che impedisce l'introduzione dell'eutanasia legale in Italia. L'omicidio del consenziente, infatti, non è altro che un reato speciale (rispetto a quello di portata generale di cui all'art. 575 cp sull'omicidio) inserito nell'ordinamento per punire l'eutanasia.

L'eutanasia attiva è vietata dal nostro ordinamento sia nella versione diretta, in cui è il medico a somministrare il farmaco eutanasico alla persona che ne faccia richiesta (art. 579 cp omicidio del consenziente), sia nella versione indiretta, in cui il soggetto agente prepara il farmaco eutanasico che viene assunto in modo autonomo dalla persona (art. 580 c.p. istigazione e aiuto al suicidio), fatte salve le scriminanti procedurali introdotte dalla Consulta con la Sentenza Cappato. Grazie alle disobbedienze civili di Marco Cappato e Mina Welby, nel 2017 la legge ha riconosciuto il valore del testamento biologico. Inoltre una sentenza della Corte costituzionale ha aperto dei varchi sulla "disponibilità" della vita umana.

Oggi in Italia possono porre fine alle loro sofferenze solo i pazienti per cui risulti sufficiente l'interruzione delle terapie, come previsto dalla Legge 219/2017. La Corte costituzionale ha chiarito che l'aiuto al suicidio (art. 580 del Codice penale) non è punibile nel caso in cui la persona che lo richiede sia tenuta in vita da trattamenti di sostegno vitale. Tutte le altre persone con patologie irreversibili che procurano dolori intollerabili, e i pazienti impossibilitati ad assumere autonomamente un farmaco (a causa di SLA, di una tetraplegia…) nel nostro Paese non hanno la possibilità di scegliere, e di chiedere aiuto medico attivo per la morte volontaria, perché il nostro codice penale vieta l'omicidio del consenziente (art. 579 c.p).

Il quesito referendario si pone l'obiettivo di introdurre l'eutanasia legale tramite l'abrogazione parziale dell'art. 579 c.p. che punisce l'omicidio del consenziente. Tecnicamente il quesito lascia intatte le tutele per le persone vulnerabili, i minori di 18 anni, le persone che non sono in grado di intendere e volere, quelle il cui consenso è stato estorto, e potrà introdurre nel nostro Paese il diritto all'aiuto medico alla morte volontaria. In questo modo si possono abbattere le discriminazioni oggi esistenti, consentendo la possibilità di scegliere un fine vita consapevole, controllato e sereno, anche alle persone malate che necessitano di un aiuto esterno per porre fine alle proprie sofferenze.

Il gruppo di volontari altamurani è già stato presente più volte in piazza a luglio. Fissati altri due appuntamenti per proseguire la raccolta firme: 21 agosto appunto e 4 settembre.
  • Referendum
Altri contenuti a tema
1 Altamura dice sì al taglio del numero dei parlamentari Altamura dice sì al taglio del numero dei parlamentari Circa il 75% delle preferenze
Finita la campagna elettorale, domani e lunedì si vota Finita la campagna elettorale, domani e lunedì si vota Ad Altamura gli elettori sono oltre 56.000
Rinviato il referendum sul taglio dei parlamentari Rinviato il referendum sul taglio dei parlamentari Ad Altamura già convocata la seduta pubblica per gli scrutatori
1 La Puglia boccia la riforma costituzionale La Puglia boccia la riforma costituzionale I comuni dell'Alta Murgia compatti per il No
1 Referendum, il 65% degli altamurani al voto Referendum, il 65% degli altamurani al voto Seggi chiusi. Inizia lo spoglio
Referendum, perchè e per cosa si vota? Referendum, perchè e per cosa si vota? Essere correttamente informati è un diritto oltre che un dovere
2 Referendum costituzionale del 4 dicembre: ecco gli scrutatori Referendum costituzionale del 4 dicembre: ecco gli scrutatori In allegato i nomi dei titolari e dei supplenti sorteggiati
Sinistra Italiana difende la Costituzione Sinistra Italiana difende la Costituzione Incontro pubblico per spiegare le ragioni del No al Referendum
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.