Unità di Oculistica
Unità di Oculistica
Ospedale e sanità

Ospedale della Murgia: primo trapianto di cornea

Eseguito dall'unità di Oculistica

L'équipe di Oculistica dell'Ospedale della Murgia ha eseguito stamane il primo trapianto di cornea. Un risultato importante per Altamura dopo l'ingresso, ad ottobre scorso, nella rete dei Centri ASL Bari del Dipartimento Neurosensoriale attrezzati per poter effettuare questa tipologia di intervento, in stretta collaborazione con il Centro Regionale Trapianti.

Il team del dott. Vito Primavera, dirigente responsabile dell'Unità operativa, ha eseguito il trapianto su un paziente affetto da opacità della cornea a causa degli esiti di un'infezione virale, applicando una metodica ormai indispensabile al ripristino della trasparenza corneale con conseguente miglioramento della funzione visiva.

L'esecuzione dei trapianti di cornea presso l'Ospedale della Murgia, a partire dal mese di ottobre, è resa possibile da una serie di fattori convergenti: l'organico e le professionalità disponibili, la presenza di 4 posti letto, la dotazione tecnologica e l'adeguatezza della sala operatoria dedicata. A questo va aggiunta la competenza specifica frutto dell'attività decennale svolta in precedenza dal dott. Vito Primavera, che è il dirigente responsabile dell'Oculistica, presso la Clinica Oculistica dell'Università degli Studi di Foggia. Un bagaglio di esperienza forte di circa 100 trapianti eseguiti in carriera, che consentirà di realizzare, con le attuali tecniche, il trapianto di cornea su pazienti affetti da patologie corneali con incidenza abbastanza elevata.

La tecnica chirurgica
Il trapianto di cornea, in modo più appropriato definito cheratoplastica perforante, rappresenta una metodica indispensabile al ripristino della trasparenza corneale con conseguente miglioramento della funzione visiva in presenza di diverse patologie (cheratopatia bollosa, cheratocono, cheratiti ecc.). Negli ultimi anni la cheratoplastica ha vissuto una grande evoluzione in relazione alla sostituzione solo degli strati della cornea interessati dalla patologia, con una riduzione dell'invasività e del rischio di rigetto e un significativo miglioramento dei risultati funzionali.
  • Ospedale della Murgia
Altri contenuti a tema
Ictus, stop ai viaggi della speranza Ictus, stop ai viaggi della speranza L’ospedale della Murgia fra le eccellenze italiane. Specialisti a confronto
Ospedale Murgia: paziente salvato da aneurisma grazie a nuove tecnologie Ospedale Murgia: paziente salvato da aneurisma grazie a nuove tecnologie La Cartella Clinica Elettronica permette di eseguire consulenze a distanza
Ospedale della Murgia: 2024 inizia con un fiocco azzurro Ospedale della Murgia: 2024 inizia con un fiocco azzurro Alle 2 di notte il primo parto, è un maschietto
Cartelle cliniche e referti: tutto in digitale all'ospedale della Murgia Cartelle cliniche e referti: tutto in digitale all'ospedale della Murgia Primo in Puglia a completare il percorso di informatizzazione
Servizi sanitari alle donne: tre bollini rosa all'Ospedale della Murgia Servizi sanitari alle donne: tre bollini rosa all'Ospedale della Murgia Confermata la valutazione molto positiva della Fondazione Onda
Bollino rosa, in ospedale servizi e sensibilizzazione per le donne Bollino rosa, in ospedale servizi e sensibilizzazione per le donne Incontro di formazione con studenti del Liceo Federico II di Svevia
Grandissima novità in ospedale Murgia: primo intervento di donazione organi Grandissima novità in ospedale Murgia: primo intervento di donazione organi Salverà la vita di un paziente che ha bisogno di un fegato sano
Ospedale della Murgia: cresce l'attività dell'Emodinamica Ospedale della Murgia: cresce l'attività dell'Emodinamica I dati sugli interventi eseguiti nel 2022. Il commento di Enzo Colonna
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.