forestale
forestale
Cronaca

Sversamenti nelle campagne, scattano le indagini della Forestale

I cittadini si mobilitano e chiedono risposte. Critiche contro palazzo di città

Torna l'incubo sversamenti illeciti sull'Alta Murgia. La storia si ripete così come accaduto i primi giorni di agosto: Altamura è stata nuovamente invasa da un odore fastidioso di spazzatura. Un tanfo che stringe la città in una cappa resa ancora più insopportabile dal caldo estivo.

Le segnalazioni, partite già martedì sera hanno ben presto lasciato spazio alla rabbia dei cittadini che in questi giorni sta montando sui social network tra richieste di intervento delle forze dell'ordine e accuse contro la politica locale, colpevole di non aver intensificato i controlli. In tanti, giurano, di aver assistito al via vai continuo di camion che attraversano il territorio cittadino per sversare liquami nelle campagne limitrofe.
Domande, preoccupazioni, accuse a cui per primi dovranno rispondere gli uomini del Corpo forestale dello Stato impegnati in queste ore nei controlli di rito per verificare quali siano le zone interessate da eventuali sversamenti e risalire alla natura del materiale scaricato per poi individuare i responsabili. Mentre restano sotto sequestro i suoli localizzati in contrada "Calia", a ridosso della città, e in località "Masseria Lucia Nuova", sito nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia, dove si erano verificati i primi sversamenti di compost, le indagini in corso in queste ore serviranno proprio a verificare quali aree sono ancora interessate dall'abbandono di un materiale che, per quanto non pericoloso per la salute, sta creando notevoli disagi alla città.

In attesa dei primi risultati in città monta la rabbia. Singoli cittadini e associazioni stanno organizzando una mobilitazione generale, o addirittura delle ronde cittadine, per pattugliare la zona e individuare le aree oggetto di sversamenti oltre che per chiedere spiegazioni su quanto sta accadendo sulla Murgia. Sulla vicenda sono intervenuti anche alcuni politici altamurani tra cui Michele Ventricelli che ha chiesto l'intervento dell'Arpa e Enzo Colonna in un piccato intervento pubblico ha chiamato in causa il sindaco di Altamura, Mario Stacca, reo di non aver emesso alcuna ordinanza per impedire lo sversamento del compost. Almeno in questi giorni di grande caldo.

Da palazzo di città, intanto, nessuna risposta.
  • Cittadini
  • Smaltimento dei rifiuti
  • Forze dell'ordine
  • Nuova sezione
Altri contenuti a tema
1 Rifiuti, al Palazzo di Città si studiano i correttivi al contratto Rifiuti, al Palazzo di Città si studiano i correttivi al contratto AltamuraLife ne ha parlato con l'assessore Cangelli. La questione arriva in consiglio
Altamura, popolazione in aumento Altamura, popolazione in aumento I residenti sono 70.775. Ma molti giovani vanno a vivere all'estero
Sequestrate aree non autorizzate con ingenti quantità di rifiuti edili Sequestrate aree non autorizzate con ingenti quantità di rifiuti edili Attività della Guardia di Finanza della Compagnia di Altamura nel territorio murgiano. Tre persone denunciate
1 In periferie e campagne aumenta l'abbandono di rifiuti In periferie e campagne aumenta l'abbandono di rifiuti Il Comune interviene con le fototrappole. Ma il fenomeno sta dilagando
Rimozione amianto, dal Comune un avviso per dare contributi Rimozione amianto, dal Comune un avviso per dare contributi Da un minimo di 600 ad un massimo di 1800 euro in base alla quantità da smaltire
1 Due assistenti capo di Polizia Penitenziaria agli arresti domiciliari: uno è di Altamura Due assistenti capo di Polizia Penitenziaria agli arresti domiciliari: uno è di Altamura Sono ritenuti responsabili in concorso di peculato e di falsità ideologica continuati
Denunciato imprenditore per gestione illecita di rifiuti Denunciato imprenditore per gestione illecita di rifiuti Sequestrato un container diretto in Giordania contenente residui della lavorazione dei divani
23enne pugliese individuato e denunciato dai Carabinieri di Matera 23enne pugliese individuato e denunciato dai Carabinieri di Matera Responsabile di tentato furto aggravato ai danni di un cittadino di Grottole
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.