mensa scolastica
mensa scolastica
Scuola e Lavoro

Mensa scolastica, si torna ai buoni cartacei

Ma chi è in debito deve saldare, altrimenti si rischia la non ammissione al servizio

Per il servizio di mensa scolastica ad Altamura non è stata ancora stabilita la data di avvio, si attendono notizie a giorni. Di certo l'amministrazione comunale ha deciso che si torna al sistema dell'acquisto dei buoni pasto cartacei al posto al posto di quello utilizzato negli ultimi tre anni, vale a dire la ricarica Pos e l'invio del sms per comunicare l'assenza. Proprio il "messaggino" non piaceva anche perché dimenticare di inviarlo significava perdere la quota del pasto giornaliero.

La tariffa è immutata: 2 euro per ogni singolo pasto. Occhio, però. Chi è in debito deve saldare o si rischia che il bambino o la bambina non potrà sedersi a tavola con gli altri.

Il 30 settembre sarà l'ultimo giorno in cui saranno attivi i Pos, pertanto entro tale data chiunque abbia ancora delle pendenze potrà recarsi presso i punti convenzionati per il saldo: In ogni caso entro tale data tutti gli esercenti, improrogabilmente, dovranno effettuare lo scarico dati. Il ritiro dei Pos è previsto il 1° ottobre da parte del personale comunale. Successivamente, i genitori potranno recarsi presso gli stessi esercizi commerciali (ex "punti Pos") e procedere all'acquisto dei blocchetti buoni pasto.

Ciascun blocchetto contiene 20 buoni pasto, del valore nominale di €. 2. Ogni buono possiede caratteristiche anticontraffazione, di cui è severamente vietata la contraffazione, e si compone di due parti, la "madre" che rimane al genitore, e la "figlia" che, prima di essere consegnata alla maestra entro e non oltre le ore 9.30 del giorno di refezione, dovrà essere debitamente datata, sottoscritta e compilata con nome e cognome del consumatore. Si raccomanda di conservare tutti i carnet dei buoni pasto con i relativi giustificativi di spesa per poter ottenere il rilascio dell'attestazione ticket mensa ai fini dello scarico per la dichiarazione dei reddito.

Nessun bambino potrà usufruire del servizio di refezione scolastica se non è in possesso del buono pasto giornaliero. In tal caso il genitore dovrà obbligatoriamente prelevare il minore prima della somministrazione dei pasti. Un addetto della ditta affidataria del servizio ritirerà i buoni entro le ore 10.15 e saranno preparati pasti corrispondenti ai buoni ritirati.

Inoltre il Comune ha comunicato che coloro che si trovano in posizione creditoria, potranno rivolgersi presso il Servizio Pubblica Istruzione, durante gli orari di apertura al pubblico, fino al 31 dicembre per la commutazione dei ticket. Coloro che si trovano in posizione debitoria non potranno utilizzare il servizio di refezione scolastica per il proprio minore fino alla esibizione presso gli uffici della Pubblica Istruzione della comprova dell'avvenuto saldo.
  • Comune di Altamura
  • Mensa scolastica
Altri contenuti a tema
Le proposte dei cittadini per il bilancio del Comune Le proposte dei cittadini per il bilancio del Comune Convocata un'assemblea per partecipare e conoscere le scelte
Mensa scolastica, pronto il nuovo capitolato d'appalto Mensa scolastica, pronto il nuovo capitolato d'appalto Durata di quattro anni. Obbligo di alimenti biologici
Primo incontro organizzativo del Carnevale Primo incontro organizzativo del Carnevale Riunione al Comune per definire i dettagli
2 Feste di Natale e Capodanno, il Comune fa "ponte" e chiude per due giorni Feste di Natale e Capodanno, il Comune fa "ponte" e chiude per due giorni Uffici chiusi il 24 e il 31 dicembre con decreto di Melodia. Il commento della Confconsumatori
Concorsi al Comune di Altamura per un ingegnere e un amministrativo Concorsi al Comune di Altamura per un ingegnere e un amministrativo Bando per due laureati (posti a tempo indeterminato). Intanto due unità arrivano alla Polizia locale
Una palestra alla scuola "Padre Pio", in corso la gara d'appalto Una palestra alla scuola "Padre Pio", in corso la gara d'appalto I lavori dureranno circa un anno. L'opera costa 2.150.000 euro
1 Raccolta differenziata, percentuale resta oltre il 70% Raccolta differenziata, percentuale resta oltre il 70% Lieve flessione rispetto ad agosto. Novembre mese decisivo per ottenere uno "sconto" sull'ecotassa
Igiene pubblica, programmati trattamenti di derattizzazione Igiene pubblica, programmati trattamenti di derattizzazione Due interventi a novembre
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.