Divella Group - Divì
Divella Group - Divì
Pubbliredazionale

La famiglia Divella Group cresce ancora, presentato il brand "Divì"

A Gravina. Da un'idea di Christian Divella, nasce per valorizzare le eccellenze alimentari

"Quando abbiamo deciso di traguardare al futuro mantenendo forti le nostre radici, lo abbiamo fatto partendo dal rispetto delle materie prime, che si ottiene solo ricordando le buone ed antiche pratiche del passato, quelle che hanno costruito il nostro presente. Un lavoro manuale fatto di rispetto della terra e dei suoi cicli, di sudore e di attesa. Nessun artifizio e nessuna alchimia, solo l'attendere che la terra doni i suoi preziosi frutti". Nasce oggi "DIVÌ– EatAmore". Ideatore e mentore del progetto è Christian Divella, guidato dal desiderio di fondere la maestria della produzione artigianale di panificatori esperti ed appassionati come Alessandro D'Ambrosio, Rossella Zicari e Gianni Di Canio, con la tradizione alimentare quasi centenaria della famiglia Divella. Da questa unione nasce una nuova azienda, giovane e dinamica, che mira ad incarnare il "Made in Italy", ma, ancor di più il "Made in Puglia", di qualità, come sintesi di successo, nazionale ed internazionale.

Dopo quasi 50 anni la famiglia Divella ha voluto tornare alle origini iniziando a comporre il paniere delle eccellenze, questa volta ricominciando a produrle personalmente, con questo primo straordinario prodotto. Si partirà da "Scrocchiarè", una delizia dal nome non comune, ricca di un gusto genuino, frutto del solo lavoro manuale, di tanta ricerca, di riscoperta delle antiche tecniche di lavorazione ed attenta al nostro benessere, che si presenta oggi nel mercato con un nuovo mood, una nuova veste grafica ed una nuova filosofia. I cardini delle produzioni Divì saranno sempre il "fatto a mano", la scelta e la ricercatezza delle materie prime ed il benessere.

Per una precisa scelta dettata da esigenze salutistiche "Scrocchiarè" è fatta solo con farina di tipo "O", con un contenuto di acqua che supera il 90%, Olio Extra Vergine di Oliva pugliese, e da una lenta e naturale maturazione. Tutto ciò dona al prodotto leggerezza, fragranza e qualità organolettiche uniche che si traducono in una quasi assenza di sale aggiunto, donandole una facile digeribilità. Ma è la sua versatilità il suo successo. Capace di essere condita con tutti gli alimenti, dal salato fino al gelato, diventa il piacevole spuntino gourmet, un sostituto del pranzo o della cena ed un'alternativa alla tradizionale pizza, poiché può essere preparata con tutto ciò che la nostra pizza ospita avendo il vantaggio della incredibile digeribilità e bassa fermentazione proprio per il suo elevato contenuto di acqua. A "Scrocchiarè" si aggiungerà presto il restyling di altre linee e si aggiungeranno presto altri prodotti per soddisfare un numero sempre maggiore di clienti, variegati ed esigenti, ma tutti accomunati dalla ricerca del buono, del salutare e del creativo.Abbiamo sempre pensato che per avere oggi un'idea innovativa e di successo bisognava partire da un'idea originale, capace di rispondere ad una nicchia specifica di mercato. Non la copia di ciò che oggi il mercato già offre in tante varianti, ma un prodotto, un'idea illuminante, capace di diventare una nuova nicchia del gusto e del Made in Italy.

Anche la scelta del suo claim "EATAMORE", che "smontato" sarebbe Eat and More, vuole comunicare non solo "Mangiare e tanto altro", ma soprattutto, l'unione dell'internazionalità della parola Eat e il forte richiamo alla parola che più identifica la nostra penisola, la più bella di tutte: Amore. Quindi, Amore per il buon cibo, un amore per una terra e le sue tradizioni gastronomiche che sono e saranno alla base di un progetto che ha sposato la manualità e la genuinità. Il Gruppo Divella, dunque, torna a produrre e a sfornare bontà, come ha fatto per decenni, scrivendo una storia indelebile ed affascinante che, come accaduto in passato, partirà dal nostro territorio, per poi "ritornare" nuovamente oltreoceano. "Siamo contentissimi e carichi - afferma Christian Divella - oggi insieme a dei colleghi, soci, collaboratori, che hanno avuto l'orgoglio di farmi conoscere questo prodotto, cominciamo un nuovo percorso e, sono certo, considerando la loro bravura e il loro desiderio di perfezionarsi e ricercare, che ci porterà molto lontano. Ho voluto presentare il progetto ai nostri collaboratori, prima ancora del lancio all'esterno, perché le belle cose vanno sempre prima raccontate in famiglia e, insieme a mio padre, volevamo che tutti i nostri collaboratori fossero totalmente coinvolti nel nostro entusiasmo".

La presentazione ufficiale di DIVÌ – EATAMORE" si tenuta giovedì 7 novembre nell'Accademia di "D-Academy", presso il COOP Superstore di Gravina in Puglia. Una presentazione ai collaboratori dell'azienda Divella Group che ha visto la presenza della Famiglia Divella, Salvatore e Cristhian, e dei maestri della manualità e della genuinità, Alessandro D'Ambrosio, Gianni Di Canio e Rossella Zicari. Un piacevole momento di condivisione per ascoltare dalla voce dei protagonisti come nasce un amore e come si traduce in una nuova idea, capace di accarezzare il palato con la sua genuinità e leggerezza. E' dalle parole di Gianni e di Alessandro che si sono appresi tutti i segreti di un loro prodotto che sta diventando il nuovo must della gastronomia pugliese. Da Cristhian l'idea di come, dopo 50 anni, si è ancora giovani, attuali e pronti per le nuove sfide del mercato globale, che pian piano sta tornando alle sue origini, fatte di buoni prodotti, di buone pratiche e di rispetto del proprio corpo e del proprio ambiente. La volontà tenace è quella di portare sul mercato un prodotto unico nel suo genere, pronto a modificare ulteriormente le sempre più esigenti abitudini alimentari dei consumatori e ad entrare nel loro uso quotidiano. Come il pane di una volta.
  • agroalimentare
  • Alimenti
Altri contenuti a tema
L’innovazione che salva la tradizione ovvero l’incontro tra la tecnologia blockchain e il Made in Italy L’innovazione che salva la tradizione ovvero l’incontro tra la tecnologia blockchain e il Made in Italy Il caso di Eatalico.it
Ricetta Salata “Gazpacho Lucano” Ricetta Salata “Gazpacho Lucano” Zuppa fredda di verdure locali. I sapori di Matera in un bicchiere
Eccellenze alimentari, il Parco dell'Alta Murgia lancia la sfida Eccellenze alimentari, il Parco dell'Alta Murgia lancia la sfida Ad Altamura due giornate dedicate alle cooperative di comunità
8 500kg di formaggi sequestrati dai Carabinieri forestali 500kg di formaggi sequestrati dai Carabinieri forestali Due gli imprenditori deferiti all'Autorità Giudiziaria
Sicurezza Agroalimentare, controlli dei Nuclei Antifrodi Carabinieri Sicurezza Agroalimentare, controlli dei Nuclei Antifrodi Carabinieri Riscontrate irregolarità amministrative e sequestrati 15.000 litri di olio.
Stop agli sprechi alimentari Stop agli sprechi alimentari Un progetto di Expo è pronto a diventare legge
Emergenza Xylella, la Francia mette al bando i prodotti pugliesi Emergenza Xylella, la Francia mette al bando i prodotti pugliesi Bloccate le importazioni di 102 specie vegetali
Latte, rinnovato in Puglia l'accordo tra produttori e trasformatori Latte, rinnovato in Puglia l'accordo tra produttori e trasformatori Vi aderisce anche Confindustria
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.