Monsignor Giovanni Ricchiuti
Monsignor Giovanni Ricchiuti
Religioni

In cammino e …in dialogo

Pensiero augurale per la Pasqua del vescovo della diocesi Ricchiuti

Pubblichiamo di seguito il messaggio augurale inviato alla comunità dal vescovo della diocesi di Altamura, Gravina e Acquaviva Giovanni Ricchiuti in occasione della Santa Pasqua.



Sorelle e fratelli tutti",

Sappiamo tutti che la primavera è una stagione climaticamente portatrice di risveglio della natura, in quel colore bianco di cui si rivestono i nostri alberi e del verde dei nostri campi di grano, che – dopo il lungo inverno – da sempre apre il cuore e gli occhi dell'umanità tutta alla speranza di tempi nuovi e migliori.
Purtroppo, gli eventi che stiamo vivendo, in modo particolare – da un anno a questa parte – a causa della pandemia da COVID-19, sembrano ancora oggi mettere in crisi le sicurezze di sempre, legate a ritmi e tempi di vita, relazioni e progetti che, forse, ritenevamo immutabili, ma che, al contrario, hanno evidenziato come davvero questa nostra straordinaria avventura della vita può riservare sempre sorprese, e non tutte piacevoli! Con l'aggravante, aggiungo, di averci fatto dimenticare che "i mali" di questo mondo (le ingiustizie sociali, le guerre, la produzione e il commercio delle armi, le violenze e l'abuso sull'ambiente) non si sono fermati, ma hanno continuato a mietere "vittime".

Tuttavia, siamo tutti testimoni – e credo che siate concordi con me – come questo tempo stia lasciando molto spazio alla solidarietà, alla partecipazione alle sofferenze e al lutto di tante persone, all'ammirazione per i numerosissimi "cirenei", che quotidianamente – in tanti luoghi e in tanti modi, con grande generosità e dedizione di sé stessi – si prendono cura dei fratelli, soprattutto degli anziani, degli ammalati e dei contagiati, con parole e gesti spesso avvolti nel silenzio, ma carichi di umanità intensa e di amore per gli altri.
È da qui, sorelle e "fratelli tutti", che dobbiamo ripartire: da una fiducia profonda nelle nostre capacità di non cedere alla rassegnazione e al pessimismo, ma di lasciare che dal nostro vissuto quotidiano si sprigionino le energie migliori, si sprigioni la vita. Questa deve essere la nostra "primavera", la primavera dello Spirito!

La Pasqua è l'evento che, da duemila anni, la Chiesa professa come l'accadimento straordinario, che ha visto il suo Maestro e Signore, Gesù di Nazareth, crocifisso, morto e deposto in un sepolcro, mandare in frantumi pietre e macigni e risorgere vincitore dalla morte! E poi, mettersi in cammino, per accompagnare, condividere e parlare al cuore dei suoi discepoli, a loro volta invitati ad essere testimoni della Risurrezione!
Lui, il Risorto, è con noi, per aiutarci a comprendere il senso profondo del nostro camminare, perché Lui è la Via; del nostro ricercare, perché Lui è la Verità; del nostro vivere, perché Lui è la Vita!
La risposta più bella che possiamo dare alle nostre tante domande – di oggi e di sempre – sarà quella di ritrovare il coraggio di metterci in piedi e di riprendere il cammino; non da soli, ma da "fratelli tutti", credenti e non credenti, compagni di viaggio, che sanno riscoprire un'autentica relazione umana, dialogando, raccontando, dandosi la mano e aiutandosi gli uni gli alti.
E, nell'avventura della strada, Lui, il Risorto e il Vivente, ci verrà incontro: nei suoi occhi scorgeremo uno sguardo luminoso e rassicurante e una Parola, che saprà di vita che non muore. Mai!

Che sia una Pasqua di fiducia e di pace! Questo è il mio augurio per voi che abitate i sei bei Comuni della nostra Diocesi, affinché possiate ritrovare il gusto di camminare e dialogare insieme, a tutti livelli – sociale, amministrativo, lavorativo, religioso, associativo e solidale – per pensare e realizzare progetti di un futuro più sereno e più fiducioso. Buona e Santa Pasqua a tutti e a ciascuno!
  • Diocesi Altamura Gravina Acquaviva
  • Diocesi
  • Pasqua
  • Monsignor Giovanni Ricchiuti
Altri contenuti a tema
13 Completato il restauro del dipinto di san Cristoforo Completato il restauro del dipinto di san Cristoforo Sulla facciata della chiesa di San Biagio
Restaurato il dipinto murale della chiesa di san Biagio Restaurato il dipinto murale della chiesa di san Biagio Raffigura san Cristoforo e il Gesù bambino
Chiesa di Santa Croce e dipinto di San Cristoforo a nuova vita Chiesa di Santa Croce e dipinto di San Cristoforo a nuova vita Progetto "Visioni di comunità": due inaugurazioni della diocesi
Dopo due anni di stop torna la processione dei misteri Dopo due anni di stop torna la processione dei misteri Si rinnova un rito molto sentito con le statue di San Sepolcro
Ucraina: una domenica di raccolta aiuti in tutta la diocesi Ucraina: una domenica di raccolta aiuti in tutta la diocesi Si terrà il 24 aprile. Lo ha comunicato il vescovo Ricchiuti
Celebrazioni della settimana santa e della Pasqua con il vescovo Celebrazioni della settimana santa e della Pasqua con il vescovo Il programma dei riti presieduti da mons. Ricchiuti
Tornano i riti pasquali, stasera la via crucis dell'Addolorata Tornano i riti pasquali, stasera la via crucis dell'Addolorata Quest'anno manifestazioni in presenza. Il fulcro è sempre la parrocchia di San Sepolcro
Ad aprile possono riprendere feste religiose e processioni Ad aprile possono riprendere feste religiose e processioni La decisione dei vescovi della Puglia
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.