Discarica in contrada Le Lamie
Discarica in contrada Le Lamie
Politica

Discarica di "Le Lamie", convocato un consiglio comunale

Su istanza dell'opposizione per discutere della questione

Il consiglio comunale di Altamura è stato convocato in seduta straordinaria, con ordine del giorno monotematico sulla discarica di rifiuti solidi urbani in località "Le Lamie", mercoledì 11 dicembre alle ore 17.00. Il sito è stato sequestrato alcuni giorni fa dai Carabinieri del Noe in un'indagine coordinata dalla Procura in cui si contestano alla società Tradeco srl, fallita a ottobre del 2018, reati quali inquinamento ambientale, omessa bonifica e violazioni al codice dell'ambiente.

L'assise si terrà su richiesta dei consiglieri di opposizione Giovanni Saponaro, Giandomenico Marroccoli, Onofrio Gallo, Raffaele Difonzo e Carlo Scarabaggio. Il coordinatore cittadino della Lega, Lillino Colonna, già anticipa la linea in aula: Gallo, infatti, chiederà al Comune di prendere una "posizione netta" affinché "si costituisca parte civile nel procedimento penale" che eventualmente dovesse tenersi a conclusione delle indagini. E' "giunto il momento di rimanere uniti nell'individuare e, nel caso, punire chiunque abbia causato questa tragedia ambientale che ha portato sofferenza nella nostra città per così tanti anni", sostiene la Lega altamurana.

La vecchia discarica è stata chiusa nel 2009 dopo circa venti anni di gestione in cui sono stati smaltiti gli rsu del bacino murgiano e quelli di altri territori in concomitanza con situazioni emergenziali e ordinanze urgenti. Da quel momento è iniziata la fase di post-gestione che prevede una serie di adempimenti di messa in sicurezza e gestione del sito ("capping", gestione del percolato, ecc.) per evitare conseguenze in danno dell'ambiente e della salute pubblica. Ma secondo gli inquirenti le attività di definitiva chiusura "non sono state adempiute nei tempi e nei modi previsti, a partire dalla incompleta copertura superficiale della discarica, passando per l'assenza del sistema di raccolta, convogliamento e combustione del biogas (prodotto fisiologicamente dal corpo dei rifiuti) fino all'omessa predisposizione - nonostante le reiterate diffide ad adempiere effettuate nel tempo dalla Provincia - di un piano finanziario della gestione postuma del sito".

La messa in sicurezza di "Le Lamie" è la prima richiesta pubblicamente presentata dal "Comitato per la difesa della salute e ambiente" nato da alcuni giorni, a seguito di una prima assemblea.
  • Discarica in contrada Le Lamie
Altri contenuti a tema
Discarica Le Lamie, abbandonata a se stessa Discarica Le Lamie, abbandonata a se stessa Dopo il fallimento della società Tradeco la competenza è della Città Metropolitana
"Discarica Le Lamie, intervenga il Ministro dell'Ambiente" "Discarica Le Lamie, intervenga il Ministro dell'Ambiente" Cresce la preoccupazione per il sito di smaltimento dei rifiuti
Consiglio comunale, seduta del 14 gennaio Consiglio comunale, seduta del 14 gennaio Rimandata l'approvazione dello schema di convenzione del P.I.R.P.
Oggi e domani Consiglio comunale Oggi e domani Consiglio comunale All’Ordine del Giorno, P.I.R.P. e discarica “Le Lamie”
Discarica "Le Lamie", il Sindaco chiede la caratterizzazione dei rifiuti Discarica "Le Lamie", il Sindaco chiede la caratterizzazione dei rifiuti "Per avere un quadro chiaro del materiale" smaltito nel corso degli anni
Discarica in contrada Le Lamie, “prima la verità” Discarica in contrada Le Lamie, “prima la verità” Aria Fresca: “L’Amministrazione proceda ad una verifica su quanto è stato smaltito”
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.