Consiglio comunale di Altamura 2018 Melodia sindaco
Consiglio comunale di Altamura 2018 Melodia sindaco
Palazzo di città

Crisi al Comune, l'opposizione ancora all'attacco

Altri commenti dopo l'azzeramento della giunta

Altri commenti dopo l'azzeramento della giunta. Una decisione a sorpresa quella presa dalla sindaca Rosa Melodia, arrivata lunedì mattina quando era prevista una riunione di giunta. Sono ancora da comprendere bene gli scenari che si apriranno, soprattutto alla luce delle aperte critiche rivolte dalla prima cittadina alla sua squadra di governo.

Secondo il consigliere comunale Giovanni Saponaro (InnoViamo), "questa è una decisione senza logica, presentata con motivazioni sterili e di circostanza. Arrivati a questo punto, sarebbe stato più opportuno che la sindaca Rosa Melodia avesse presentato le proprie dimissioni e avesse sfruttato i successivi 20 giorni per valutare le evoluzioni. Con la revoca degli assessori si aggiunge caos al caos, si blocca un'amministrazione già ferma, ad esser sinceri mai partita. Sindaca, consiglieri di maggioranza, siate onesti e prendete atto del vostro fallimento. Altamura non può essere schiava delle vostre liti e della vostra incompetenza".

Dello stesso avviso il Movimento 5 stelle. "L'adozione di tale scelta - sostiene - denota un atteggiamento gravemente irresponsabile in quanto, nonostante la motivazione ufficiale sia la "lentezza amministrativa" (così come riportato nella determina), è utile sottolineare che la responsabilità dell'efficienza amministrativa per ovvi motivi ricade sulla Sindaca che ha nominato questa giunta. Pertanto, per correttezza e per responsabilità, avrebbe potuto dimettersi". Il movimento sottolinea anche la stranezza di "Giunte e assessori azzerati perché bravi a captare finanziamenti ma non bravi abbastanza a spenderli. E a pensar male alle volte ci si azzecca", commenta.

Per Onofrio Gallo, consigliere del gruppo misto, "siamo alla terza revoca assessorile, una per ogni anno di mandato della sindaca Melodia. Ma il fatto eclatante non è la revoca in sé, prevista come potere del Sindaco, ma le motivazioni alla base del decreto, ovvero, "l'affievolimento fiduciario con i singoli" e molto importante, "il rallentamento della vita amministrativa del Comune". Ora ci potrebbe anche stare il venir meno del rapporto fiduciario tra il sindaco e un assessore, anche se la Melodia dovrebbe spiegare alla città in cosa gli assessori sono venuti meno per "affievolire" il rapporto. Cosa non mi va giù però è il rallentamento della vita amministrativa (no che abbia mai brillato di velocità e intraprendenza), che in parole povere si traduce in meno e più scadenti servizi ai cittadini, oltre a tempi ancora più lunghi per vedersi riconosciuto un diritto. Un vero capo non può anno dopo anno scaricare le proprie colpe sugli assessori di turno".

Interviene anche Azione civica: "Altamura non ha visto un rallentamento della vita amministrativa, ma una totale assenza di attività amministrativa, e certamente un continuo cambio di assessori non porterà mai una repentina accelerata ma piuttosto un ennesimo freno allo sviluppo. Crediamo che sia arrivata il momento per questa amministrazione di calare il sipario, smettere di recitare una commedia che sta nuocendo ad Altamura e agli altamurani e liberare la citta dalla loro intangibile presenza".
  • Consiglio comunale
Altri contenuti a tema
Consiglio comunale: solidarietà alla Cgil e antifascismo Consiglio comunale: solidarietà alla Cgil e antifascismo Sinistra in movimento commenta l'approvazione di un ordine del giorno
Convocate due sedute del consiglio comunale Convocate due sedute del consiglio comunale A breve novità per la giunta. Discussione politica molto accesa
Aspre polemiche in consiglio comunale Aspre polemiche in consiglio comunale Assente la sindaca Melodia che lunedì si è dimessa
Dimissioni di Rosa Melodia, ore decisive per la crisi Dimissioni di Rosa Melodia, ore decisive per la crisi Consiglio comunale: convocate cinque sedute per l'assestamento di bilancio
Italia in Comune: "La sindaca si è sfiduciata da sola" Italia in Comune: "La sindaca si è sfiduciata da sola" Dure parole del movimento in replica a Melodia
Manca il numero legale e salta il consiglio comunale Manca il numero legale e salta il consiglio comunale Domani un'altra convocazione
8 Giovani democratici difendono i tre consiglieri del Pd Giovani democratici difendono i tre consiglieri del Pd Il commento dopo le parole della sindaca dimissionaria
Melodia si dimette: "Non ci sono più le condizioni e sono stata lasciata sola" Melodia si dimette: "Non ci sono più le condizioni e sono stata lasciata sola" Il discorso pronunciato in consiglio comunale
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.