Scuola chiusa
Scuola chiusa
Cronaca

Coronavirus: nuovi casi nelle scuole, un'altra ordinanza di chiusura

Ecco cosa prevede il protocollo e chi sono i contatti stretti

Altri casi di contagio da coronavirus e di Covid-19 si ripercuotono sulle scuole di Altamura.

Con ordinanza della sindaca Rosa Melodia è stata disposta la chiusura in via precauzionale della scuola secondaria di primo grado "Mercadante", dalle 14:00 di oggi (mercoledì 14 ottobre), sino a domani (giovedì 15 ottobre) per effettuare le operazioni di sanificazione in tutta la struttura, a seguito di "riscontrati esiti positivi al tampone Covid-19, comunicati da parte del Dipartimento di Prevenzione della ASL Ba". Le lezioni riprenderanno il 16 ottobre.

Sempre a seguito di un caso accertato di contagio, questa mattina sono state effettuate le attività di sanificazione di una parte dell'immobile IV Novembre, comportando la sospensione solo per oggi delle attività didattiche della scuola Infanzia "IV Novembre" e di una classe della scuola primaria. Nel resto del plesso centrale e in quello distaccato "Viti Maino" le attività si sono svolte regolarmente. Per la "IV Novembre" non ci sono state ordinanze.

Come accertato finora, i contagi avvengono in ambito extra-scolastico ma, inevitabilmente, ricadono sulle scuole dove, comunque, sono molto rigorosi i protocolli di sicurezza.

Cosa avviene quando si accerta un caso riguardante alunni o studenti o riguardante docenti? Si attiva la procedura stabilita dalla legge: la Asl comunica alla scuola interessata l'accertamento del caso, quindi vengono informate le famiglie delle classi sottoposte a quarantena fiduciaria. Si procede, quindi, a sanificazione degli ambienti interessati.

Se il caso riguarda un alunno, vanno in quarantena la classe e gli insegnanti o docenti ritenuti "contatti stretti".

Se il caso riguarda un docente, vanno in quarantena le classi dove si svolge l'insegnamento.

In tutte le circostante, la Asl attiva il tracciamento dei "contatti stretti", secondo la definizione del Ministero della salute, e dispone i provvedimenti di quarantena fiduciaria. A tutti coloro individuati come "contatti stretti" viene indicata la data in cui effettuare il tampone.

Se una famiglia non riceve la comunicazione da parte della scuola o della Asl, significa che non rientra nel provvedimento di quarantena.

I contatti stretti
In base alla definizione del Ministero della Salute, il "contatto stretto" (esposizione ad alto rischio) di un caso probabile o confermato è definito come:
  • una persona che vive nella stessa casa di un caso COVID-19;
  • una persona che ha avuto un contatto fisico diretto con un caso COVID-19 (per esempio la stretta di mano);
  • una persona che ha avuto un contatto diretto non protetto con le secrezioni di un caso COVID19 (ad esempio toccare a mani nude fazzoletti di carta usati);
  • una persona che ha avuto un contatto diretto (faccia a faccia) con un caso COVID-19, a distanza minore di 2 metri e di almeno 15 minuti;
  • una persona che si è trovata in un ambiente chiuso (ad esempio aula, sala riunioni, sala d'attesa dell'ospedale) con un caso COVID-19 in assenza di DPI idonei;
  • un operatore sanitario o altra persona che fornisce assistenza diretta ad un caso COVID-19 oppure personale di laboratorio addetto alla manipolazione di campioni di un caso COVID-19 senza l'impiego dei DPI raccomandati o mediante l'utilizzo di DPI non idonei;
  • una persona che ha viaggiato seduta in treno, aereo o qualsiasi altro mezzo di trasporto entro due posti in qualsiasi direzione rispetto a un caso COVID-19; sono contatti stretti anche i compagni di viaggio e il personale addetto alla sezione dell'aereo/treno dove il caso indice era seduto;
  • Gli operatori sanitari, sulla base di valutazioni individuali del rischio, possono ritenere che alcune persone, a prescindere dalla durata e dal setting in cui è avvenuto il contatto, abbiano avuto un'esposizione ad alto rischio.
  • Scuola
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
La Puglia è in area bianca La Puglia è in area bianca In questa fascia non c'è il "coprifuoco". Ecco le altre disposizioni
Covid: 36 casi in una settimana ad Altamura Covid: 36 casi in una settimana ad Altamura In provincia di Bari i dati sono da "zona bianca"
Scuola: la cedola dei libri di testo diventa digitale Scuola: la cedola dei libri di testo diventa digitale A partire dal prossimo anno scolastico
Covid, crollo dei nuovi casi ad Altamura e in provincia di Bari Covid, crollo dei nuovi casi ad Altamura e in provincia di Bari Il punto della situazione sulla vaccinazione
Respinti i ricorsi, resta in piedi l'ordinanza di Emiliano sulla Dad a scelta Respinti i ricorsi, resta in piedi l'ordinanza di Emiliano sulla Dad a scelta Prima il Tar e oggi il Consiglio di Stato non accolgono le istanze di eliminare la Dad a scelta
Covid: nuovi casi e vaccinazioni, dati in forte miglioramento Covid: nuovi casi e vaccinazioni, dati in forte miglioramento La situazione in provincia di Bari e ad Altamura
Decreto legge del governo, tutte le date delle riaperture Decreto legge del governo, tutte le date delle riaperture Palestre dal 24 maggio. Matrimoni dal 15 giugno. Il "coprifuoco" spostato alle 23
Vaccinazione del personale delle scuole Vaccinazione del personale delle scuole In alcuni istituti sospensione delle attività didattiche
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.