Pane di Altamura DOP
Pane di Altamura DOP
Politica

Altamura, scoppia la polemica su "Pane nostrum"

Non tutti i panettieri sono stati premiati. E l'opposizione contesta gli atti amministrativi

Scoppia la polemica su "Pane nostrum", la prima iniziativa organizzata direttamente dalla nuova amministrazione comunale che si è insediata a giugno. Si è tenuta il 30 settembre per un riconoscimento ai maestri dell'arte bianca e si è sviluppata anche al palazzo di Santa Croce con una serie di mostre.

A distanza di alcuni giorni alcune perplessità si sono trasformate in critiche all'operato dell'amministrazione quale ente organizzatore. Una prima domanda, trattandosi del noto prodotto altamurano, riguarda l'effettivo coinvolgimento del Consorzio di tutela del pane Dop per capire se abbia avuto oppure no un ruolo in questa manifestazione. L'impressione è che sia stato un ruolo marginale.

Lodevole è stato ritenuto il riconoscimento agli interpreti dell'arte bianca e della panificazione. Ma qualcuno è stato escluso e non ha ricevuto tale attestato, pur avendo un'esperienza molto lunga nel settore, anche di 15 e più anni. E quindi nasce un altro interrogativo. Dimenticanza? oppure scelta ponderata sulle persone da premiare e, in tal caso, a quale elenco di addetti al settore si è attinto?

Sulla determina dirigenziale con cui viene impegnata la spesa di 2900 euro per l'organizzazione dell'evento è stata preannunciata un'interpellanza del consigliere comunale Giovanni Saponaro (Innoviamo) che punta il dito contro la mancanza di procedure di evidenza pubblica per la scelta di artisti, professionisti e associazioni che sono stati individuati sia per l'organizzazione che per i momenti culturali. Nulla da dire sulla qualità professionale e organizzativa di quanti sono stati scelti per questo compito. Il punto che l'opposizione solleva è un altro. Proprio l'amministrazione Melodia a trazione di centrosinistra, schieramento che dai banchi dell'opposizione puntualmente faceva battaglie sulla trasparenza, è incappata in una scelta discrezionale con affidamenti che sono stati effettuati senza avviso pubblico? Questo è il quesito che sarà posto all'attenzione del consiglio comunale.


Come sempre la Redazione è pronta a dare voce e attenzione ai diversi punti di vista, a commenti e repliche.
  • Giovanni Saponaro
  • Pane di Altamura
  • Amministrazione comunale Altamura
  • Rosa Melodia
Altri contenuti a tema
La sindaca Melodia tra i rappresentanti pugliesi all'Anci La sindaca Melodia tra i rappresentanti pugliesi all'Anci Sarà ad Arezzo per l'elezione del nuovo presidente. Marica Longo nel direttivo regionale
1 Un buon governo pensa al futuro Un buon governo pensa al futuro Giovanni Saponaro a la sua visione di politica, intervista ad AltamuraLife
La sindaca Melodia replica al centrodestra La sindaca Melodia replica al centrodestra Risponde sull'immobilismo e sulla rassegna estiva
2 Una crepa in maggioranza, affondo di Italia in Comune: "Amministrazione è immobile" Una crepa in maggioranza, affondo di Italia in Comune: "Amministrazione è immobile" Una nota molto dura in cui si avanza la necessità di una verifica politica
Passeggiate nella storia, fra saperi e sapori di pane e di vino Passeggiate nella storia, fra saperi e sapori di pane e di vino Dopo la visita degli archeologi di Amsterdam, il programma della Rete museale dell'Uomo di Altamura
"Altamura, una città abbandonata a se stessa" "Altamura, una città abbandonata a se stessa" L'ex sindaco Mario Stacca contro il governo Melodia
Un luogo della cultura d'impresa, apre il Museo del pane Un luogo della cultura d'impresa, apre il Museo del pane Realizzato nel forno medievale dove Vito Forte iniziò come garzone
Apre il "Museo del Pane" di Vito Forte Apre il "Museo del Pane" di Vito Forte Uno storico forno diventa un luogo innovativo. Venerdì l'inaugurazione
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.