uomo di altamura
uomo di altamura
Cronaca

Al Cars il premio per aver scoperto l'Uomo di Altamura

Dopo dieci anni arriva la sentenza contro il Ministero

Il Cars sarà risarcito dal Ministero per il ritrovamento dell'Uomo di Altamura.

E' stata emessa nei giorni scorsi la sentenza del Tar di Bari che obbliga il Ministero ad adempiere al pagamento delle somme tanto in favore del Cars di Altamura quanto ai due speleologi baresi Lorenzo Di Liso e Marco Milillo, quale merito per aver scoperto il reperto preistorico e quindi il diritto a percepire il premio per il rinvenimento.
Secondo quanto riferito da Repubblica.it, il contenzioso giudiziario sul premio per il ritrovamento dell'Uomo di Altamura, durato più di dieci anni, si è concluso con la conferma di una precedente sentenza emessa nel 2007 e con cui si obbliga il ministero a erogare la somma complessiva di 450.000 ai tre soggetti (il Cars, appunto, insieme con i due speleologi baresi).

È lo stesso Tar, nella sentenza depositata nei giorni scorsi, a ricostruire il lungo e complicato contenzioso giudiziario, scandito nel 2001 da una decisione della soprintendenza che negava il diritto a percepire il premio perché i proprietari dei suoli dove nel 1993 è avvenuta la scoperta non avevano mai rilasciato l'autorizzazione agli speleologi a entrare nella grotta. Un'affermazione, quella della soprintendenza, superata dalla pronuncia del Tar del 2007, che esaminando il comportamento dei proprietari del terreno subito dopo la scoperta aveva escluso si fossero mai opposti all'ingresso degli speleologi.

Nell'ultima sentenza, inoltre, i giudici della terza sezione del Tribunale Civile chiariscono un altro passaggio del contenzioso: decidendo di esplorare la grotta in cui è stato rinvenuto lo scheletro dell'Uomo di Altamura, Milillo e Di Liso lo fecero «a titolo individuale» e non per conto dell'associazione, il Cai, alla quale Di Liso e Walter Scaramuzzi (altro componente della spedizione) facevano parte. Associazione che nel frattempo ha presentato un altro ricorso al Tar, chiedendo il riconoscimento del premio e quindi l'esclusione di Di Liso e Milillo. Tesi respinta dai giudici che hanno ribadito quanto stabilito nella sentenza del 2007 diventata nel frattempo definitiva: furono due gruppi speleologici - il Cars di Altamura da una parte, il gruppo Milillo e Di Liso dall'altra - a scoprire l'Uomo di Altamura.

Con la pubblicazione della nuova sentenza il ministero non potrà più rinviare il pagamento del premio al gruppo a cui tanto merito è stato attribuito dalla comunità scientifica internazionale.
  • Cars
  • Uomo di Altamura
Altri contenuti a tema
I tesori di Altamura in tv con Mario Tozzi I tesori di Altamura in tv con Mario Tozzi Per la puntata di "Sapiens" oltre un milione di telespettatori
La "Paleocity" alla Bit di Milano La "Paleocity" alla Bit di Milano Altamura si presenta con un progetto internazionale
La Befana concede il bis, quest'anno due discese del Cars La Befana concede il bis, quest'anno due discese del Cars Da Torre civica in piazza Duomo e da Palazzo Baldassarre
Patrimonio culturale e museale di Altamura, una grande risorsa Patrimonio culturale e museale di Altamura, una grande risorsa Con un convegno termina la rassegna artistica e culturale "Libae"
Beni culturali, "Artlab" accende i riflettori sull’Uomo di Altamura Beni culturali, "Artlab" accende i riflettori sull’Uomo di Altamura A confronto con l'esperienza del Museo dell'evoluzione umana di Burgos
Uomo di Altamura e orme dei dinosauri, Altamura diventa "PaleoCity" Uomo di Altamura e orme dei dinosauri, Altamura diventa "PaleoCity" Una serie di incontri e iniziative dedicati alle due grandi scoperte. A confronto con Burgos (Spagna)
"Uomo di Altamura: ci preoccupa comportamento dell'Amministrazione" "Uomo di Altamura: ci preoccupa comportamento dell'Amministrazione" Intervento del consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Difonzo
Uomo di Altamura, non si scioglie il dilemma Uomo di Altamura, non si scioglie il dilemma Il reperto rimane a Lamalunga ma non ci sono progetti futuri. Poca gente presente all'incontro pubblico
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.