pulo
pulo
Territorio

Un percorso ciclabile che colleghi la stazione FAL al Pulo

Pubblicato sul Bollettino Ufficiale un bando per la realizzazione di ciclovie. Lo scopo è promuovere l'intermodalità tra aree urbane e territorio

In seguito alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia- n.98 del 03/06/2010 e relativo alla selezione di progetti riguardanti gli "Interventi per lo sviluppo di percorsi di fruizione del territorio naturale anche attraverso forme che favoriscano intermodalità (percorsi ciclovie) tra le aree urbane e territorio rurale", il Commissario de La Destra –sezione di Altamura- Carlo Moramarco ha inviato in redazione una copia della lettera, indirizzata al sindaco di Altamura Mario Stacca e al Presidente della Provincia di Bari Francesco Schittulli, in cui propone la possibile presentazione di una proposta progettuale da parte del Comune.

Tra le azioni previste in questa specifica linea di intervento del PO FESR (Programma Operativo, Fondo Europeo per lo Sviluppo) 2007/2013, vi è la promozione di tutte quelle attività che mirano a valorizzare e fruire le aree naturali protette. Nello specifico per la città di Altamura, il Sig. Moramarco chiede che il Comune possa presentare un progetto per la realizzazione di una "ciclovia sul percorso che collega la Stazione FAL di Altamura alla dolina carsica Pulo".

Tra gli obiettivi del bando vi sono la progettazione e la realizzazione di reti di ciclovie, da fruire prevalentemente con l'uso di biciclette da turismo, attraverso l'utilizzo di strade a bassa intensità di traffico e quelle non asfaltate, per poter rendere raggiungibili tutti quei beni (paesaggistici, e di interesse archeologico e turistico) che si trovano in zone rurali e che sarebbero difficilmente raggiungibili a piedi soprattutto da parte di disabili. Tutti i percorsi realizzati, devono garantire la sicurezza degli utenti che percorrono la strada, attraverso anche la realizzazione di segnaletiche che indichino eventuali pericoli per le persone.

Il progetto che verrà premiato, sarà quello che privilegerà il ridotto impatto ambientale e paesaggistico, la facilità di accesso e l'abbattimento di barriere per la fruizione da parte di disabili, i minori costi di esecuzione e di esercizio, la realizzazione di percorsi ciclabili in corrispondenza di stazioni ferroviarie, stazioni bus, e snodi di mobilità motorizzata in generale. L'importo massimo finanziabile per ciascun progetto è di 400.000.00 euro. Altamura avrebbe tutte le carte in regola per poter usufruire di tale finanziamento, il quale, se aggiudicato, incrementerebbe il flusso di turisti provenienti non solo da città limitrofe, ma anche da fuori e consentirebbe loro di percorrere con comodità l'itinerario che conduce al Pulo, con ovvie ripercussioni positive sull'economia locale.

Alla proposta de La Destra, si aggiunge anche quella di Aria Fresca: "si tratta di un programma di interventi perfetti per Altamura e le bellezze del suo territorio. Si pensi, ad esempio, alla possibilità di candidare un progetto (da noi proposto da tempo) di realizzazione di una pista pedonale e ciclabile verso il Pulo; oppure di un percorso che conduca alla masseria Jesce o che consenta di percorrere il costone murgiano tra Via Ruvo-Via Corato). Ogni progetto può essere finanziato per un massimo di 400mila euro: una somma considerevole e che difficilmente l'amministrazione comunale o l'ente parco riuscirebbero a reperire in altro modo. Nulla inoltre vieta che l'amministrazione comunale e l'ente parco collaborino per elaborare un progetto congiunto".
Il commissario de La Destra sezione di Altamura segnala anche altre questioni al Presidente della Provincia Schittulli.

Ai sensi dell'art. 3 del Decreto del Presidente della Giunta Regionale Puglia 3 marzo 2010, n. 215 "Dichiarazione dello stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi nell'anno 2010" (B.U.R.P. n. 47 dell'11.03.2010), …. "la Provincia, entro il 15 giugno 2010 lungo gli assi viari, nei tratti di attraversamento delle aree boscate della Regione ovvero distanti da queste meno di duecento metri, provveda alla pulizia delle banchine, cunette e scarpate, mediante la rimozione di erba secca, sterpi, residui di vegetazione ed ogni altro materiale infiammabile creando, nel contempo, idonee fasce di protezione da sottoporre al trattamento sistematico con prodotti ritardanti della combustione e/o con diserbanti purchè di natura ecocompatibile – il periodo scelto per il trattamento dovrà essere tale da evitare il ricaccio delle specie erbacee durante il periodo di massima pericolosità incendi". Per la vigilanza di tale attività e, anche ai fini di una costante prevenzione incendi boschivi, soprattutto lungo le strade provinciali, venga utilizzata la Polizia Provinciale.

In prossimità dell'incrocio della Strada Provinciale n. 238 (Altamura in direzione Corato) con la Strada Provinciale n. 159 (da Altamura in direzione Gravina in Puglia), sul lato sinistro venga installata adeguata segnaletica verticale e luminosa, in quanto a causa di scarsa visibilità, si verificano incidenti stradali.
  • Ferrovie Appulo Lucane
  • Pista ciclabile
  • Pulo
Altri contenuti a tema
Incendio sul tratto ferroviario tra Altamura e Gravina Incendio sul tratto ferroviario tra Altamura e Gravina Sospesa la circolazione dei treni
Strade comunali esterne, iniziate le sistemazioni Strade comunali esterne, iniziate le sistemazioni Invece per i rattoppi della viabilità urbana bisogna attendere la gara
"Stanziati fondi per treni Bari-Matera anche di domenica" "Stanziati fondi per treni Bari-Matera anche di domenica" Il commento della deputata Angela Masi (Movimento 5 Stelle)
Parcheggi e percorsi ciclabili, la parola ai cittadini Parcheggi e percorsi ciclabili, la parola ai cittadini Iniziano gli incontri sul Piano di mobilità sostenibile
FAL: stasera sciopero di 24 ore FAL: stasera sciopero di 24 ore L’azienda preannuncia possibili ritardi o soppressioni d treni e bus
Rischio caduta cartelli, sospesi i treni tra Altamura e Matera Rischio caduta cartelli, sospesi i treni tra Altamura e Matera Decisione delle Fal presa a causa del forte vento
"Costituire una Fondazione per gestire il patrimonio di Altamura" "Costituire una Fondazione per gestire il patrimonio di Altamura" La proposta del movimento "Ora". Cinque consiglieri presentano proposta
FAL, venerdì sciopero aziendale FAL, venerdì sciopero aziendale La sigla sindacale USB Puglia ha dichiarato 4 ore di astensione
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.