Palazzo di Città
Palazzo di Città
Palazzo di città

Torna il premio Leonessa di Puglia

Per gli altamurani che si sono distinti in Italia e all'estero

Dopo oltre cinque anni, torna il premio "Leonessa di Puglia", indetto dall'amministrazione comunale per gli altamurani che si sono distinti in Italia e all'estero. Pubblicato il 15 febbraio sul portale del Comune l'avviso insieme al regolamento. Dalla data di pubblicazione, il termine per presentare le candidature è di 60 giorni.

Il riconoscimento è "a favore di persone fisiche o giuridiche, associazioni o enti, particolarmente benemeriti nell'opera di promozione personale e delle proprie attività nel sociale, nella cultura, nel settore economico-produttivo ad ogni livello, nella politica, ecc".

Finora è stato assegnato sei volte, questa è la settima edizione. Si tratta di "un titolo onorifico che è finalizzato al riconoscimento di pregi, di qualità, di meriti e di impegni nella carriera oppure in periodi temporali circoscritti, ad atti e gesta esclusivi di particolare e significativo interesse, di singoli cittadini contemporanei o deceduti, oppure di associazioni, di enti e/o istituzioni, che nelle rispettive attività sia a livello principale, che a livello hobbistico-amatoriale, si siano distinti nelle arti e nei mestieri siano essi industriali, artigianali e agricoli, nelle professioni intellettuali e manuali, nella cultura, nell'arte, nello sport, nello spettacolo, nella politica, nel sociale ed in ogni altra azione civile, militare e religiosa, che punti, o ha puntato, al rafforzamento dell'immagine della comunità altamurana, dei suoi uomini, dei suoi prodotti, dei suoi mezzi, dei suoi contenuti e di tutte quelle attività di spicco esclusive che danno, o hanno dato lustro alla Città di Altamura sul territorio locale, regionale, nazionale ed internazionale".

Finora sono stati insigniti: alla memoria al nunzio apostolico in Austria mons. Donato Squicciarini (alla memoria) e all'ingegnere chimico Vittorio De Nora; ai compianti Antonio Iervolino e Graziantonio Palasciano; ai medici Pasquale Berloco e Loreto Gesualdo.
  • Leonessa di Puglia
Altri contenuti a tema
Onofrio Pepe, assegnato il premio Leonessa di Puglia alla memoria Onofrio Pepe, assegnato il premio Leonessa di Puglia alla memoria Per aver fatto conoscere Altamura nel mondo
Leonessa di Puglia, premiato Ciccio Caputo Leonessa di Puglia, premiato Ciccio Caputo L'attaccante ha regalato una maglietta autografata
7 Il premio Leonessa di Puglia a Ciccio Caputo e alla memoria di Onofrio Pepe Il premio Leonessa di Puglia a Ciccio Caputo e alla memoria di Onofrio Pepe Giovedì le due premiazioni con il consiglio comunale
Conferimento del titolo “Leonessa di Puglia”: prorogata la scadenza Conferimento del titolo “Leonessa di Puglia”: prorogata la scadenza C'è tempo sino al 30 maggio per la presentazione delle istanze.
Cercasi Leonessa di Puglia Cercasi Leonessa di Puglia Al via il concorso per l'attribuzione del titolo onorifico
Buche nell'asfalto, "Leonessa di Puglia" interpella Stacca Buche nell'asfalto, "Leonessa di Puglia" interpella Stacca "Le strade vanno rifatte per intero"
Emergenza criminale, "Leonessa di Puglia" chiede più controllo del territorio Emergenza criminale, "Leonessa di Puglia" chiede più controllo del territorio "Militari ed ex agenti per vigilanza e prevenzione"
Viale Traiano: strade rattoppate e aiuole abbandonate Viale Traiano: strade rattoppate e aiuole abbandonate Il Movimento Civico "Leonessa di Puglia" scrive al sindaco Stacca
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.