SP 235
SP 235
La città

SP 235, i lavori di sistemazione entro i primi di marzo

La Città Metropolitana risponde a Marvulli

"Si comunica che i lavori di pavimentazione con il tappeto di usura, dovrebbero essere eseguiti tra la fine del corrente mese di febbraio ed i primi giorni di marzo a cura e spese dell'Acquedotto Pugliese."

Questa la risposta finalmente giunta dalla Città Metropolitana all'attivista civico Pietro Marvulli in merito ai disagi degli automobilisti segnalati circa il tratto dal km 1000 al km 2300 della strada che collega la città con Santeramo, caratterizzato da un asfalto logorato che rende dissestato e potenzialmente pericoloso il percorso.

"La strada provinciale in questione – aveva scritto Marvulli nella sua denuncia – è percorsa tutti i giorni e più volte al giorno da numerose auto e camion che purtroppo, con il loro pesante transito, a volte anche con velocità sostenuta, hanno dissestato la sede stradale creando grosse buche e rendendola sempre più pericolosa. Incidenti seri, per il momento, non sono ancora stati registrati dall'inizio dell'anno – prosegue la lettera - ma, a mio avviso, è urgente che ci si attivi con una certa rapidità prima che succeda qualcosa di grave".

Il tratto di strada, infatti, è interessato da lavori di potenziamento ed estendimento della rete fognaria comunale. A causa della profondità degli scavi, fa sapere l'ente, "prevedevano, prima del rifacimento del manto di usura ed al fine di consentire il naturale assestamento del piano viabile, la pavimentazione" della superficie interessata dallo scavo. I veicoli in transito, inevitabilmente, hanno provocato cedimenti "immediatamente segnalati" ad Aqp.

Di qui la promessa di eseguire i lavori "compatibilmente con i tempi necessari per il naturale assestamento dei sito d'intervento e con condizioni climatiche ottimali" nelle prossime settimane.
  • Strada Provinciale 235 Altamura-Santeramo
Altri contenuti a tema
SP Altamura-Santeramo, buche e crepe pericolose SP Altamura-Santeramo, buche e crepe pericolose Pietro Marvulli scrive alla Città Metropolitana
Altamura-Santeramo, troppe vittime Altamura-Santeramo, troppe vittime "Quella strada andrebbe allargata"
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.