manifestazione immigrazione
manifestazione immigrazione
La città

Questione immigrati: appello della Diocesi all'accoglienza

Dura presa di posizione contro la manifestazione di Noi con Salvini

"Nel ricordare che la carità non può essere discriminata dal colore della pelle, dalla residenza o nazionalità, dall'età o religione, la Chiesa Diocesana di Altamura ribadisce con forza il proprio rammarico e la propria distanza da tutte le forme di chiusura e discriminazione nei confronti di uomini e donne che hanno la nostra stessa dignità e, perciò, i nostri stessi diritti. In particolare, esprime profonda amarezza per l'iniziativa presa da un gruppo di persone, ieri pomeriggio, ad Altamura, a fronte della decisione della Prefettura di Bari, per l'accoglienza di 80 richiedenti asilo nella città di Altamura in carico ad una cooperativa".

Questa la posizione espressa in una nota ufficiale dalla Diocesi dopo la manifestazione di protesta inscenata lo scorso venerdì nei pressi dell'immobile destinato ad ospitare gli immigrati in arrivo di Altamura.
In una nota ufficiale Vescovo e parroci esprimo tutto il loro rammarico per alcune iniziative intraprese dai cittadini di Altamura ricordando che la decisione comunicata dalla Prefettura di Bari, circa l'accoglienza di alcuni uomini, donne e bambini provenienti da terre martoriate da guerre e povertà "interpella la nostra umanità e la nostra fede".

"Ci interpella sulle forme di accoglienza perché siano sempre rispettose della dignità umana e mai mosse da interessi economici. Ci interpella negli atteggiamenti perché siano caratterizzati da gesti e parole di ospitalità e accoglienza.
Ci interpella in quanto cristiani ricordando le parole evangeliche "ero straniero e mi avete ospitato" (Mt 25.35)".

"Ogni giorno - si legge nella nota diffusa dalla Diocesi - nel silenzio e attraverso gesti concreti, più di 1500 cittadini di Altamura vengono accolti e sostenuti dalle nostre comunità parrocchiali attraverso la caritas, la mensa e il centro di accoglienza notturna. Tutto questo è possibile anche grazie all'impegno, alla generosità e disponibilità di tante famiglie di Altamura. Gesù ci ha insegnato che l'unica risposta alla povertà e alla violenza è l'amore. Questa continuerà ad essere l'unica risposta dei suoi discepoli".
  • Diocesi Altamura Gravina Acquaviva
Altri contenuti a tema
1 Completato il restauro del "Cristo che parla" Completato il restauro del "Cristo che parla" Un crocifisso ligneo che ha un meccanismo che fa muovere la lingua
Contrasto alla povertà, un'alleanza tra Diocesi e Comuni Contrasto alla povertà, un'alleanza tra Diocesi e Comuni Il punto della situazione in un convegno al "Santissimo Redentore"
Giornata mondiale della Gioventù a Panama, la Diocesi c'è Giornata mondiale della Gioventù a Panama, la Diocesi c'è Presente anche il vescovo Ricchiuti
Mostre e cittadinanza attiva per l'appello a salvare la natura Mostre e cittadinanza attiva per l'appello a salvare la natura Si celebra giornata nazionale del Creato. Ospite padre Patriciello, simbolo della "Terra dei fuochi"
1 La Curia Diocesana chiama a raccolta gli Angeli custodi dei Beni Culturali La Curia Diocesana chiama a raccolta gli Angeli custodi dei Beni Culturali Ancora aperte le iscrizioni al corso di volontariato
Aperte le iscrizioni al progetto "Angeli custodi dei Beni Culturali Ecclesiastici" Aperte le iscrizioni al progetto "Angeli custodi dei Beni Culturali Ecclesiastici" Ecco come partecipare al corso organizzato dalla Diocesi in collaborazione con l'Associazione "Alturismo"
Al Convegno pastorale della Diocesi, circa 1000 presenze Al Convegno pastorale della Diocesi, circa 1000 presenze La sintesi delle tre giornate presso l'Auditorium "Maria SS.ma del Buoncammino" in Altamura
La Diocesi sposa l'iniziativa Share the journey La Diocesi sposa l'iniziativa Share the journey Monsignor Ricchiuti e la iniziative per l'accoglienza
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.