ospedale della murgia
ospedale della murgia
Ospedale e sanità

Ospedale della Murgia, aumentano i controlli nell'area esterna

Dopo i furti di auto e gli episodi legati allo spaccio di droga

Aumentano i controlli nell'area esterna dell'ospedale della Murgia "Perinei" dopo i problemi di sicurezza legati sia ai furti di auto ai danni degli operatori sanitari sia agli episodi di cessione di droga emersi in un'indagine della Procura di Potenza.

Si è tenuto un incontro tra la sindaca di Altamura Rosa Melodia, la Direzione sanitaria e Amministrativa e il comandante della Polizia locale, per fare fronte comune sulla risoluzione dei problemi nell'ambito della sicurezza. Nello specifico risultano due furti di auto ai danni di medici e operatori sanitari, in servizio durante la notte. Risultano, inoltre, episodi di scambio di sostanze stupefacenti tra fornitori e spacciatori, così come emerso in un'operazione antidroga della Polizia di Stato.

Durante l'incontro sono state definite le azioni da intraprendere. L'illuminazione dell'area esterna è stata già ripristinata dalla Asl Bari. In questi giorni sarà verificata la necessità di ulteriori interventi tra cui la congruità della videosorveglianza da parte dell'Area Gestione Tecnica.

Il servizio di vigilanza armata a carico della ASL già presente nella struttura come un servizio h24 sarà garantito anche mediante l'utilizzo di un'auto che effettuerà ispezioni nell'area del parcheggio, sia nelle ore notturne che nelle ore diurne. Il servizio è già attivo a titolo sperimentale.
Per quanto riguarda la convenzione del 12 gennaio 2016 stipulata tra la ASL e il Comune di Altamura, per lo svolgimento dei servizi inerenti al controllo del traffico nell'area di pertinenza dell'ospedale che risultava di fatto sospesa nelle more del ripristino della segnaletica da parte dell'AGT della ASL Bari, si è stabilito che il Comune garantirà un passaggio delle pattuglie della Polizia locale, in modo alternato, dalle 8:00 sino alle 22:00.

In merito alla presenza di cani randagi, il Comune di Altamura ed il servizio veterinario della ASL provvederanno all'accalappiamento. Inoltre, in maniera congiunta sarà sollecitata la Città Metropolitana di Bari alla realizzazione della cosiddetta bretella di collegamento tra la S.S. 96 e la cosiddetta "Tarantina" S.P. 27 che consentirebbe l'apertura dell'ingresso principale unico, progettato appositamente per monitorare ciascun veicolo che accede alla struttura ospedaliera.

A margine dell'incontro la Sindaca Rosa Melodia ha dichiarato: «Continua l'impegno del Comune di Altamura per il P.O. "Perinei". Faremo tutto il possibile, per quanto di nostra competenza, per garantire la giusta tranquillità, non solo a chi a lavora, ma a tutti coloro che accedono al nosocomio murgiano».
  • Ospedale della Murgia
  • Furti e rapine
  • Polizia Locale
Altri contenuti a tema
Ospedale della Murgia, dimessi gli ultimi due pazienti Covid Ospedale della Murgia, dimessi gli ultimi due pazienti Covid Dopo quasi nove mesi e 761 ricoveri al Perinei si torna alle attività ordinarie
Chirurgia per malattie infiammatorie croniche intestinali Chirurgia per malattie infiammatorie croniche intestinali L’Ospedale della Murgia sempre più punto di riferimento regionale
Effettuate le vaccinazioni protette all'ospedale della Murgia Effettuate le vaccinazioni protette all'ospedale della Murgia Per pazienti a rischio di shock anafilattico
Sanità: si ripristinano i posti letto "no Covid" Sanità: si ripristinano i posti letto "no Covid" Molte unità operative sono state riconvertite per la pandemia
1 Furti di auto in provincia di Bari, 5 arresti Furti di auto in provincia di Bari, 5 arresti In manette una banda con base a Bitonto. Veicoli fatti a pezzi nel foggiano
Bretella stradale per l'ospedale, interrogazione alla Città metropolitana Bretella stradale per l'ospedale, interrogazione alla Città metropolitana Forti ritardi sulla tabella di marcia
Abbandono di rifiuti, 50 multe in quattro mesi Abbandono di rifiuti, 50 multe in quattro mesi Operazione di controllo del territorio della Polizia locale
Furti nelle campagne, la Cia lancia l'allarme Furti nelle campagne, la Cia lancia l'allarme Dopo l'episodio dei cavi elettrici tranciati dai ladri di rame
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.