domi martimucci
domi martimucci
La città

"Noi siamo Domi": né vinti né vincitori, abbiamo perso tutti

L'amaro commento dell'associazione dopo la fine della vicenda giudiziaria

Si è conclusa la vicenda giudiziaria per l'attentato al "Green Table" del 2015 in cui morì Domenico Martimucci (Domi). Tutti condannati gli imputati al termine di due processi, uno con rito abbreviato e l'altro con rito ordinario. Le pene sono definitive per tutti e tre.

Il commento dell'associazione "Noi siamo Domi" è comunque amaro. Nulla potrà restituire Domi alla famiglia, agli amici e a chi gli ha voluto bene. Questo il messaggio.

"È doveroso da parte di tutta l'associazione Noi siamo Domi onlus fare un sincero ringraziamento a tutti coloro che ci hanno accompagnato in questo lungo, duro e doloroso percorso. I P.M. Renato Nitti a Giuseppe Gatti nonché il Procuratore Generale Giannicola Sinisi ed anche l'Avv. Donato Carlucci. Per non dimenticare le forze dell'ordine, in particolare il Nucleo Investigativo Carabinieri di Bari che ha svolto le indagini, la Diocesi e l'associazione Libera Contro le Mafie dietro questi nomi ci sono volti e storie di persone che ogni giorno lavorano incessantemente affinchè la società tutta possa migliorare per ognuno di noi.

Un GRAZIE va anche alla comunità che non ci ha mai fatto mancare la vicinanza e la solidarietà in ogni momento. Ringraziamenti in ordine non di incidenza o altro ma del tutto casuale. E' giusto, però, fare un rimprovero costruttivo alle Istituzioni tutte che, con l'abbassarsi delle luci dei riflettori, spesso dimenticano chi ha sofferto e soffre ogni giorno per la presunzione di taluni e purtroppo dimentica anche le famiglie e chi come noi cerca - per quello che può - di combattere l'illegalità attraverso l'antimafia sociale.
Ora attendiamo le loro risposte concrete sul territorio, ma è bene ricordare che in questa tragedia, che ieri ha avuto la parola fine, non ci sono né vinti né vincitori perché in realtà abbiamo perso tutti",
conclude l'associazione "Noi siamo Domi".
  • Domenico Martimucci
  • Noi siamo Domi
Altri contenuti a tema
Bomba al Green Table, la Cassazione conferma le condanne Bomba al Green Table, la Cassazione conferma le condanne Si chiude la vicenda giudiziaria per l'attentato in cui morì Domi Martimucci
Libera celebra la giornata delle vittime innocenti della mafia Libera celebra la giornata delle vittime innocenti della mafia Anche il nome di Domi Martimucci nell'elenco. Stasera un servizio televisivo
Giornata del ricordo per Domi Martimucci Giornata del ricordo per Domi Martimucci Dedicato un grande murale su una palazzina in via Parisi
Una targa in ricordo di Domenico Martimucci Una targa in ricordo di Domenico Martimucci Installata in Largo Nitti per commemorarlo e ricordare il tragico evento
Il 5 marzo la seconda giornata della legalità Il 5 marzo la seconda giornata della legalità In Largo Nitti commemorazione per Domenico Martimucci
Piantato il primo albero del parco verde e centro sportivo dedicato a Domi Piantato il primo albero del parco verde e centro sportivo dedicato a Domi Presso la parrocchia del Santissimo Redentore
1 Processo per la morte di Domi Martimucci, confermate le condanne in appello Processo per la morte di Domi Martimucci, confermate le condanne in appello Per la Corte fu "omicidio volontario"
In ricordo di Domi a quattro anni dalla scomparsa In ricordo di Domi a quattro anni dalla scomparsa Giovedì 1° agosto una messa per Domenico Martimucci
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.